Translate

mercoledì 22 aprile 2020

L'ARSAC Calabria avvia servizio sperimentale di consulenza ed assistenza tecnica on line.

In tempi di Coronavirus, l'agricoltura non va in "Lockdown", al contrario intensifica enormemente le proprie attività, vista la crescente richiesta di prodotti freschi e trasformati di origine agricola.
Attività che necessitano di un costante ricorso all'assistenza aziendale che non può, e non deve, essere interrotta di questi tempi.
Ed in considerazione di quanto detto l'ARSAC Calabria - grazie alla sensibilità del proprio Direttore Generale Bruno Maiolo, ha avviato un servizio, in via sperimentale, di consulenza ed assistenza tecnica on-line per la difesa fitosanitaria e la concimazione di olivo, vite, agrumi ed ortive.
Il servizio è disponibile al momento solo per le Aziende Agricole ricadenti nei seguenti Territori calabresi:
Locride (RC)
Piana di Gioia Tauro (RC)
Basso Tirreno reggino (RC)
Media valle del Crati (CS)
Facile richiedere l'intervento dei tecnici. Si può richiedere una consulenza personalizzata in pochi click, inviando il proprio quesito o presentando il problema che si intende sottoporre ai tecnici dell’ARSAC Calabria.
Occorre comunque indicare un numero di telefono ed un indirizzo e-mail valido per ricevere la consulenza richiesta. Volendo, si possono allegare anche dei file (es. foto, molto utili in caso di problemi fitosanitari).
Entro 48 ore dalla ricezione della domanda, in base alla complessità della richiesta, si riceverà la risposta tramite e-mail, oppure si sarà contattati telefonicamente dai tecnici dell’ARSAC Calabria.
Una volta effettuata la consulenza, gli esperti rimangono a disposizione per eventuali ulteriori chiarimenti inerenti la problematica analizzata.
Il servizio di consulenza, gratuito, è attivo da Lunedì a Venerdì
https://www.arsacweb.it/consulenza-assistenza-tecnica-online/

domenica 12 aprile 2020

Happy Resurrection day! Buona Pasqua di Risurrezione!


"Behold, the Lamb of God, who takes away the sin of the world"

"Ecco l'agnello di Dio, che toglie il peccato del mondo"

(Gv 1,29).

Happy Easter to the readers of the
blog,
Buona Pasqua a Tutti i lettori del blog,

Antonio G. Lauro

lunedì 6 aprile 2020

EVOIOOC stays at home and doesn't stop


#EvoIoocNonSiFerma (Literally #EvoIoocDoesntStop)
A world scenario that we would never have imagined, a future that is uncertain and social distancing measures that will last for several weeks, perhaps months.
Needs and priorities have changed, the virus has distorted our daily lives but the rhythms of nature and agriculture do not change, sometimes they slow down, but they always find a way to move forward.
For EVOOs and Flavoured EVOOs producers new difficulties and new challenges to promote and distribute excellence; for this reason, EVO IOOC stays at home and doesn't stop.
A challenge in the challenges is to proceed with a mixed system of evaluation: in the remote evaluation the international judges will be in constant communication with each other (video and audio) and with the president and panel leader of the competition, Dr. Antonio Giuseppe Lauro; in order to minimize any effects of the transport of the samples, this jury will be supported by an all-Italian jury.
From the headquarter of EVO IOOC will be prepared in dark glass bottles, all the samples entered in the competition, properly anonymized and sent all over the world to the international judges. A safe transport thanks to temperature-controlled packaging and compliance with all regulations regarding food transport.
Finally, as expected, on the afternoon of May 30, 2020, the president of the competition will reveal live on Facebook the winners of the prizes of the fifth edition of EVO IOOC Italy.
A gift for producers: the contest management would like to remind you that to celebrate the fifth edition of the contest and to thank all the producers, EVO IOOC Italy has launched the new sticker that can be affixed for FREE on the winning bottles of EVOOs and Flavoured EVOOS (Best in Class/Special Awards/Gold Medal/Silver Medal).
The EVO IOOC 2020 sticker is a real seal of quality that will allow the promotion and commercial activity of the extra virgin olive oils and flavoured EVOO awarded in the competition.
The presence of the seal on the winning bottles will make the consumer's experience special, conveying the message of a premium product, which has in fact been given special recognition.
The emergency has in fact radically changed our lifestyle, but our buying habits must always privilege quality and excellence.

Here, in this regard, are announcements from our President Dr. Lauro:
First of all, my thoughts go out to those affected directly or indirectly by the virus. I have full faith in science and admiration for health workers around the world, who tirelessly fight the new pandemic.
I understand the serious crisis we are all facing and I fully understand the anguish of the many producers of excellent condiments and EVOOs around the world. The future, as never before, is not yet written. But everything must continue and we will have to start again with even more enthusiasm. We owe it to our customers and the consumers of our excellence. But above all, we owe it to ourselves. Nothing will be the same as before, but everything will certainly be different, even here at EVO IOOC. We will keep the promises we made to the many entered producers. We will work hard to organize new tasting sessions, gathering around our blue glasses the world's excellence in the art of tasting. We will call our judges, who even though touched by this serious contingency. Our judges will give their support to the EVO IOOC contest. All this will allow us to cancel distances and make the whole world the next theatre of our contest. We will use the technology, now mature for smart working, and the logistics will give us a big hand. We have a lot of the desire to continue. It's a difficult decision that we made today, here at EVO IOOC headquarters. But thanks to you, we will make it!

Our thanks to the producers already entered in the EVO IOOC. To the other producers and to those who still want to register for the fifth edition of EVO IOOC Italy, we remind you that the dates of the competition, which will take place from May 18th to 30th, are confirmed. Also, the deadline for the receipt of the samples at the offices of the competition (18th May 2020) and the award ceremony (30th May 2020) is confirmed.

More info: www.evo-iooc.com

EVOIOOC resta a casa ma non si ferma


#EvoIoocNonSiFerma
Uno scenario mondiale che mai avremmo immaginato, un futuro che si presenta incerto e misure di distanziamento sociale che si protrarranno per diverse settimane, forse mesi.
Sono cambiate le esigenze e le priorità, il virus ha stravolto la nostra quotidianità ma i ritmi della natura e della agricoltura non cambiano, a volte rallentano, ma trovano sempre il modo per andare avanti.
Per i produttori di olio EVO e di condimenti nuove difficoltà e nuove sfide per promuovere e distribuire le eccellenze; per questa ragione EVO IOOC resta a casa ma non si ferma.
Una sfida nelle sfide è quella di procedere con un sistema misto di valutazione: nella valutazione in remoto i giudici internazionali saranno in comunicazione costante tra loro (video e audio) e con il presidente e capo panel del concorso, Dr. Antonio Giuseppe Lauro; per minimizzare eventuali effetti del trasporto dei campioni verrà affiancata anche una giuria tutta italiana.
Dal headquarter di EVO IOOC saranno preparati in contenitori di vetro scuro, tutti i campioni iscritti al concorso, adeguatamente anonimizzati ed inviati in tutto il mondo ai giudici internazionali. Un trasporto sicuro grazie all'imballaggio a temperatura controllata ed al rispetto di tutte le norme in tema di trasporti alimentari.
Come previsto, infine, il pomeriggio del 30 maggio 2020, il presidente del concorso svelerà in diretta Facebook i vincitori dei premi della quinta edizione di EVO IOOC Italy.
Un regalo per tutti: dal management del concorso si ricorda che per celebrare la quinta edizione del contest e per ringraziare tutti i produttori, EVO IOOC Italy ha lanciato il nuovo bollino adesivo che potrà essere GRATUITAMENTE apposto sulle bottiglie degli oli EVO e su quelle dei condimenti a base di olio EVO vincitrici (Premi assoluti/Premi speciali/Gold Medal/Silver Medal).
Il bollino EVO IOOC 2020 è un vero e proprio sigillo di qualità che permetterà di incentivare l’attività commerciale e di promozione degli oli extravergine di oliva e dei condimenti premiati al concorso.
La presenza del bollino sulle bottiglie vincitrici renderà l’esperienza del consumatore speciale, veicolando il messaggio di prodotto premium, al quale è infatti stato conferito un riconoscimento speciale.
L’emergenza ha infatti cambiato radicalmente il nostro stile di vita, ma le nostre abitudini di acquisto devono sempre privilegiare la qualità e l’eccellenza.

Ma ecco, a tal proposito, le dichiarazioni del nostro presidente Dr Lauro:
Prima di tutto, il mio pensiero va a quanti siano stati colpiti direttamente o indirettamente dal virus. Ho piena fiducia nella scienza ed ammirazione per gli operatori sanitari in tutto il mondo, che instancabilmente lottano la nuova pandemia.
Capisco il grave momento di crisi che tutti noi stiamo affrontando e comprendo appieno l’angoscia dei tanti produttori di condimenti e di olio EVO di eccellenza sparsi per il mondo. Il futuro, mai come in questo caso, non è ancora scritto. Ma tutto deve continuare ed occorrerà ripartire con ancora più entusiasmo. Lo dobbiamo ai nostri clienti ed ai consumatori delle nostre eccellenze, ma lo dobbiamo soprattutto a noi stessi. Nulla sarà come prima, ma sicuramente sarà tutto diverso, anche qui ad EVO IOOC. Noi manterremo le promesse fatte ai tanti produttori iscritti. Lavoreremo alacremente per organizzare una inedita sessione di assaggio, riunendo attorno ai nostri bicchieri blu cobalto le eccellenze mondiali dell’arte dell’assaggio. Chiameremo a raccolta i nostri giudici, che anche se toccati nell’intimo da questa grave contingenza, daranno il loro supporto al contest EVO IOOC. Tutto questo ci consentirà di annullare le distanze e rendere il mondo intero prossimo teatro del nostro concorso. Sfrutteremo la tecnologia, ormai matura per i lavori a distanza, e la logistica ci darà una grande mano. La voglia di continuare c’è, ed è tanta. E’ una decisione difficile quella che abbiamo preso oggi, qui, nel quartier generale di EVO IOOC. Ma grazie a voi ce la faremo!
A quanti già iscritti vanno i nostri ringraziamenti. Agli altri ed a quanti volessero ancora iscriversi alla quinta edizione di EVO IOOC Italy ricordiamo che sono confermate le date del concorso, che avrà luogo dal 18 al 30 maggio, così come è confermata da data ultima di ricevimento dei campioni presso gli uffici del concorso (18 maggio 2020) e la cerimonia di premiazione (30 maggio 2020).

Maggiori informazioni: www.evo-iooc.com

lunedì 30 marzo 2020

Please donate, we need you! Donate, abbiamo bisogno di tutti voi!

Please donate, we need you!
Dr. Antonio G. Lauro -  EVO IOOC Italy President - interviewed by Ylenia Granitto for the Olive Oil Times magazine. 
Call to action from Antonio G. Lauro, an NYIOOC World Olive Oil Competition panel member, who is also helping to raise money for new medical equipment for four different hospitals in the southern province of Reggio Calabria.
“Agricultural areas are often more in need of medical equipment,” Lauro said. “That’s why this kind of initiative deserves attention. In this difficult moment, we also try to give support to all those who work in the hospitals.”
“This action is very important for my birthplace, to which I owe my first introduction to the world of extra virgin olive oil,” Lauro added. “Unity is strength, and now everyone’s help is needed to get us through this emergency soon, in the best possible way.”


Donate, abbiamo bisogno di tutti voi!
Il Dr. Antonio G. Lauro - Presidente di EVO IOOC Italy - intervistato da Ylenia Granitto per Olive Oil Times magazine. 
Una chiamata all'azione da parte di Antonio G. Lauro, panel leader del NYIOOC, che sta anche aiutando raccogliere fondi per nuove attrezzature mediche da destinare a quattro diversi ospedali della provincia di Reggio Calabria.
"Le aree agricole hanno spesso più bisogno di attrezzature mediche”, ha affermato Lauro. "Ecco perché questo tipo di iniziativa merita attenzione. In questo momento difficile, cerchiamo anche di fornire supporto a tutti coloro che lavorano negli ospedali."
"Tutto questo è molto importante per la mia città natale, alla quale devo il mio amore per il mondo dell'olio extra vergine di oliva”, ha aggiunto Lauro. "L'unità fa la forza, ed ora è necessario l'aiuto di tutti per farci superare questa emergenza nel migliore dei modi.”

Ref.: https://www.oliveoiltimes.com/business/europe/olive-growers-and-producers-support-compatriots-in-italy/80839

venerdì 13 marzo 2020

Comunicato Stampa del Presidente del concorso EVO IOOC, Dr Antonio G. Lauro.

Palmi (RC), 12/03/2020.

Amici carissimi,
siete in molti a scriverci per avere notizie sul EVO IOOC Italy e per questi motivi vorremmo informarvi in merito allo svolgimento del nostro concorso internazionale.

Come tutti saprete, il mondo intero sta vivendo momenti particolari, difficili ed intensi. Stiamo affrontando una grave situazione che nessuno poteva prevedere o immaginare, al punto che la OMS ha appena dichiarato ufficialmente la “Pandemia”.
Ad oggi, visto che i recenti Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM 8, 9, 11/03/2020) fissano al 3 aprile p.v. la data di scadenza dei provvedimenti di “Italia Zona Protetta”, possiamo confermare che il concorso EVO IOOC Italy avrà luogo come previsto in Maggio (18/30) e sempre in Calabria (Palmi).
Anche se al momento, tutte le ipotesi sono possibili, anche quella di un rinvio, noi rimaniamo fiduciosi nella possibilità di espletarlo nei termini previsti, poiché mancano ancora due mesi e mezzo all’avvio del concorso.
Come tutti aspettiamo le decisioni ulteriori della Presidenza del Consiglio dei Ministri e qualora dovessero pervenire successivamente al 3 aprile 2020, nuove indicazioni da parte del Governo, questa organizzazione si attiverà per rispettare appieno eventuali nuove disposizioni e comunicherà a tutti voi tempestivamente ulteriori decisioni in merito.
Nel frattempo, tutto il nostro EVOIOOC Team ha accolto l'invito del Governo Italiano, facendo proprio l'hashtag:  #iorestoacasa!

Cordialmente
Antonio G. Lauro
Presidente EVO IOOC Italy

Press release of the President of the EVO IOOC competition, Dr Antonio G. Lauro.

Palmi (Calabria), 12/03/2020.

Dear friends,
Many of you are writing to us for news about EVO IOOC Italy.
For these reasons, we would like to inform you about our international competition.
As you all know Italy, and the whole world, are living special, difficult and intense moments. We are facing a serious situation that nobody could have foreseen or imagined, and the WHO has just officially declared the "Pandemia".
We thought what was best for all of us, whether to confirm, postpone or cancel the contest EVO IOOC.
But your lovely letters that we received along with the love we all have for this job, the love we all have for this industry gives us the courage and hope to continue.
Although from today and until April 3, Italy will be "Protected Zone", we can confirm that the contest will take place in Palmi (Calabria) in May (18/30).
Even if it is a serious and difficult moment and since there are still two and a half months to start the competition, we are confident that everything will go well and that EVO IOOC Italy will take place regularly, just like the other last four years.
We are also waiting for the next decisions of the Italian Prime Minister and should new indications come from the Italian Government, this organization will respect any new provisions and will promptly communicate to all of you further news.
In the meantime, all EVO IOOC Team has accepted the invitation of the Italian Government, using the hashtag: #IoRestoACasa! (literally, I stay home).
Kind regards

Antonio G. Lauro
President EVO IOOC

mercoledì 4 marzo 2020

Ultimora: sospeso il Corso per assaggiatori di Santa Giorgia di Scido.

AVVISO IMPORTANTE

In via cautelativa, ed in ottemperanza alle disposizioni del DPCM del 4.3.2020, la Soc. Cooperativa Olivolio ha deciso di sospendere momentaneamente le lezioni del corso per aspiranti assaggiatori di olio di Santa Giorgia di Scido (RC).
Le tre giornate mancanti al completamento del percorso formativo saranno recuperate in seguito.

mercoledì 5 febbraio 2020

In Calabria, un nuovo corso per aspiranti assaggiatori di olio.

La Società Coop. Agricola Olivolio, nell'ambito delle azioni previste per l'attuazione dei programmi di attività nel settore dell'olio d'oliva, ha attivato in corso di “Formazione di assaggiatori per l’analisi sensoriale dell’olio di oliva vergine”.
L'attività formativa, tenuta ai sensi del Decreto MIPAAFT del 18 giugno 2014 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 28 agosto 2014 n. 199 relativo a criteri e modalità per il riconoscimento dei Panel di assaggiatori ai fini della valutazione e del controllo delle caratteristiche organolettiche degli oli di oliva vergini consentirà - a quanti avranno superato le quattro prove selettive previste - di ottenere un attestato valido per l'iscrizione all'elenco nazionale dei tecnici ed esperti degli oli di oliva vergini ed extravergini. 

Informazioni sul Corso teorico-pratico valido per l’ottenimento dell’attestato di idoneità fisiologica all'assaggio di olio vergine ed extravergine di oliva:
Ente organizzatore: Olivolio Società Coop. Agricola. Via Provinciale, Santa Giorgia di Scido (RC)
Supporto tecnico: Concorso Internazionale EVO IOOC Italy
Lezioni: n. 10 moduli (35 ore)
Luogo: Olivolio Società Cooperativa Agricola presso Coop. Delia. Via Provinciale, Santa Giorgia di Scido (RC)
Date: Martedì 3, Mercoledì 4, Giovedì 5, Venerdì 6 e Sabato 7 Marzo 2020
Orario: 8,30 – 13,00 breve pausa pranzo 13,30 - 16,00
Capo Panel: Da definire
Posti disponibili: 20
Per informazioni: Domenico Italiano 3381356716 - 0966964289 - info@opolivolio.it
Costo: Gratuito
Lingua: Italiano

lunedì 13 gennaio 2020

Un magnifico superfood. Note dal libro: The Olive Oil Diet. Nutritional Secrets of the Original Superfood.

È vero che due cucchiai di olio EVO al giorno possono dimezzare il rischio di malattie cardiache ed aiutare a perdere peso?
Può l'olio EVO uccidere le cellule tumorali, combattere l’Alzheimer, far rivivere un cuore in crisi e persino spegnere i geni cattivi?


A queste, ma anche a moltissime altre domande che quotidianamente ci poniamo, hanno provato a rispondere Judy Ridgway e Simon Poole, autori del libro “The Olive Oil Diet. Nutritional Secrets of the Original Superfood”.
Ho conosciuto il Dottor Simon Pool giusto un anno fa, durante le lezioni al primo corso per Olive Oil Sommelier nella scuola londinese di Olive Oil Times Education Lab (oliveoilschool.org).
Divulgatore esperto e chiaro, ha subito impressionato gli studenti per la sua “semplicità” nell'affrontare un tema così difficile come quello di olio EVO e Salute.
Oggi, alla vigilia della seconda edizione del corso, che si terrà a Londra dal 20 al 24 gennaio, vengo in possesso del libro di Judy e Simon, e cerco di sedare la mia grande “curiosità” verso i temi trattati dal libro.
Finalmente, in modo ordinato e chiaro, trovo riassunto nel libro quello che gli autori chiamano “uno sguardo autorevole alla scienza che è dietro i titoli dei giornali”.
Gli autori hanno così focalizzato l’attenzione sugli studi che dimostrano come una dieta a base di olio EVO può migliorare in modo significativo la salute, il benessere e la vitalità, aiutando anche a mantenere un peso equilibrato, evitando malattie cardiache, ictus, cancro, diabete e demenza.
Ridgway e Poole, raccontano come la scienza abbia oramai dissipato il mito secondo il quale una buona salute può essere ottenuta solamente attraverso una dieta a basso contenuto di grassi. Il nuovo dibattito scientifico sta cercando di comprendere i benefici ampiamente riconosciuti della dieta mediterranea, una dieta in cui il peso sano viene mantenuto non attraverso il controllo calorico ma attraverso un stile di vita che comprende al suo interno l'olio EVO.
La prima sezione del libro spiega perché l'olio EVO è un grasso che fa bene, descrivendo in un linguaggio semplice le proprietà benefiche dell'acido oleico monoinsaturo, predominante tra gli acidi grassi presenti nell'olio d'oliva. Grasso essenziale per il mantenimento di buoni livelli di colesterolo e quindi nella prevenzione delle malattie coronariche. Questa sezione continua rivolgendo l’attenzione al ruolo svolto dai componenti minori dell'olio EVO, come i biofenoli, ed ai loro potenti effetti protettivi "antiossidanti” ed "antinfiammatori".
Nella seconda parte del libro viene dato spazio all'influenza di taluni fattori, tra i quali il grado di acidità libera, la varietà di olive, le tecniche di coltivazione e i metodi di estrazione, hanno sulle caratteristiche salutistiche dei diversi oli EVO.
Il libro, uscito nel 2017 ma sempre valido nei suoi principi generali, ha ottenuto alla sua uscita sia il premio Best in the World al prestigioso Gourmand International Book Awards 2017: gli "Oscar" della scrittura alimentare e sia il Gold Diploma, OIS Health and Food Awards, 2017.
Chi sono i due autori.
Judy Ridgway è una scrittrice di cibo ed esperta internazionale di olio EVO.
Simon Poole (MBBS DRCOG) è un medico, autore di pubblicazioni e libri, con una particolare esperienza nella dieta e nello stile di vita mediterranei.

giovedì 9 gennaio 2020

La valutazione organolettica dell'olio di oliva vergine: criterio di qualità essenziale che completa l'analisi chimica.

La standardizzazione della valutazione organolettica applicata all'olio d'oliva ha ormai 32 anni.

L'applicazione dell'analisi sensoriale all'olio vergine di oliva ha avuto avvio presso l'Instituto de la Grasa (IG) di Siviglia, in Spagna, negli anni '70 del secolo scorso.
Occorre aspettare il 1981 affinché il Consiglio Oleicolo Internazionale con sede in Madrid (COI) avviasse uno studio per sviluppare un metodo, basato su standard e metodi riconosciuti a livello internazionale, per valutare obiettivamente il gusto e il colore definiti dalle denominazioni dell’olio di oliva.
Dal 1982 al 1986, esperti di analisi sensoriale e dell’olio d'oliva di sei paesi hanno sviluppato un metodo, adottato dal COI nel 1987 (Documenti COI T20), introdotto nella legislazione europea nel 1991 (Reg. Ce n. 2568/1991).
L'introduzione della valutazione organolettica nella norma commerciale COI come criterio di qualità, allo stesso modo dell'acidità libera, del valore di perossidi e dell'assorbanza, per differenziare le denominazioni degli oli di oliva vergini, ha preoccupato l'industria ed il commercio dell’olio di oliva.
Inizialmente, la scarsa esperienza nell'applicazione del metodo, ha stimolato commenti sulla mancanza di omogeneità nelle valutazioni fornite dai panel, anche se i margini di errore erano gli stessi di molti metodi di analisi chimica.
Nel 1992, il Consiglio Oleicolo ha deciso di rivedere il metodo, al fine di trovare un metodo per classificare gli oli di oliva vergini attraverso la presenza o l'assenza dei difetti (percezione della loro intensità) e la percezione del fruttato (qualunque sia la sua descrizione o intensità). Sono state applicate misurazioni matematiche al fine di eliminare qualsiasi fonte di soggettività: statistiche affidabili che utilizzano la mediana, i coefficienti di variazione, gli intervalli di confidenza al 95%, ecc.. In questo modo, l’assaggiatore viene utilizzato come strumento per misurare l'intensità delle percezioni su una scala continua, facilitando l'uso matematico dei dati e il loro inserimento automatico, dando all'assaggiatore la libertà di scegliere l'indicazione della propria percezione senza i vincoli degli intervalli.
Fin dall'introduzione della valutazione organolettica nella legislazione sia standard che comunitaria, i produttori e gli operatori del settore hanno orientato i loro sforzi verso un miglioramento molto significativo della qualità sensoriale degli oli di oliva vergini. L'immagine della qualità dell'olio d'oliva, e in particolare le caratteristiche organolettiche che costituiscono il fruttato, è stata migliorata fornendo migliori informazioni ai consumatori, organizzando concorsi regionali, nazionali e internazionali, sviluppando applicazioni e concedendo denominazioni di origine agli oli EVO.
Nel corso degli anni, il metodo è stato costantemente aggiornato e nel 2007 è stata adottata un'importante revisione. Sono in corso studi e l’elaborazione di una guida per verificare la conformità con la categoria dichiarata per evitare incertezza giuridica ed allo stesso tempo sono in corso lavori per migliorare l'armonizzazione dei panel. 


Fonte: COI – IOC News. Madrid, 09.01.2020

sabato 14 dicembre 2019

La comunità olearia internazionale si allarga a est includendo la Georgia.

Oggi gli olivi vengono coltivati nelle zone di Cachezia, Imerezia, Guria e Kvemo Kartli per circa 100 tonnellate di produzione. Oggi avere in tavola una bottiglia di olio georgiano non è più un mito.



Articolo apparso originariamente su Teatro Naturale > Tracce > Mondo del 12/12/2019.


E’ di questi giorni la notizia dell’allargamento ad Est del COI, grazie all’ingresso della Georgia tra i membri del consesso con sede a Madrid ed un nuovo competitor si affaccia sul vasto panorama dei paesi produttori di olio da olive e con obiettivi ben chiari e lungimiranti.
In effetti, come si legge in alcune dichiarazioni governative, nei prossimi anni, la Georgia sarà in grado di coprire una nicchia nel mercato mondiale dell'olio da olive.
Secondo gli esperti, il paese che ha appena iniziato ad attuare un nuovo programma per la coltivazione dell’olivo, sarà in grado di attrarre investitori anche grazie al fatto che la Georgia ha guadagnato l'immagine di paese con riforme di successo, dove burocrazia e corruzione non rappresentano più un ostacolo per gli investitori, al punto che nel report sulla facilità nel fare business (Doing Business 2019 – Training for Reform), redatto dalla Banca Mondiale, la Georgia è al sesto posto, davanti a giganti economici quali Stati Uniti, Gran Bretagna e Cina.
L'olivicoltura in questo lembo di terra, pur se avviata solamente da 10 anni, può vantare una più antica diffusione nell’area, visto che le piantagioni di olivi in Georgia erano menzionate nelle cronache storiche. Introdotta nel 1879 dai monaci georgiani nelle regioni subtropicali di Abcasia e Cachezia, la coltivazione dell’olivo fu avviata a Nuovo Athos (Akhali Atoni), sul Mar Nero.
Ma come avvenne anche per altre colture, con l’avvento dell'Unione Sovietica, l’olivo fu sostituito da altre specie e delle 60 varietà di olive in Georgia, tra queste l’autoctona Tbilisuri, non rimase nulla.
Occorrerà quindi aspettare la prima decade del nuovo millennio per osservare una “ripresa” della coltivazione dell’olivo nell’area ex-sovietica, basata quasi esclusivamente sulla introduzione di varietà Turche. Mentre, per ciò che riguarda le tecnologie estrattive, solamente nel 2016 si è registrato l’avvio del primo frantoio dotato di tecnologie moderne.
Oggi gli olivi vengono coltivati nelle zone di Cachezia, Imerezia, Guria e Kvemo Kartli, aree dal clima ideale per far crescere l’olivo (Cachezia è alla stessa latitudine di Grecia, Spagna e Italia).
Forte l’interesse governativo ed il sostegno verso questa coltura al punto che il Ministero dell'Agricoltura ha lanciato il programma Plant the Future, attraverso il quale negli ultimi 5-6 anni oltre 2.500 ettari sono stati messi a coltura e decine di imprese di successo sono state istituite nell'ambito di questi programmi. Altissimo l’aiuto statale che arriva a co-finanziare il 70% dei costi per avviare nuove imprese.
Ma l’interesse del governo georgiano non si limita a fattori meramente economici. Infatti, anche in considerazione che gli olivi hanno una capacità unica nel ripristinare terreni degradati, riducendo gli effetti negativi del clima ed in linea con i principi dello sviluppo sostenibile, la Georgia mira ad introdurre le buone pratiche agricole nel paese.
Oggi avere in tavola una bottiglia di olio georgiano non è più un mito; il mercato georgiano sta progredendo, al punto che le prime bottiglie di olio extravergine di oliva sono già disponibili nella GDO (Carrefour e Agrohub) e presto la vendita dell’olio EVO georgiano, la cui produzione è oggi stimabile in sole 100 tonnellate, verrà allargata a quasi tutti i grandi supermercati del paese.
Ma il dichiarato intento dei produttori georgiani non è solo quello dell’auto approvvigionamento (sono ancora molto bassi i consumi interni), ma anche quello di esportare un prodotto di qualità sui ricchi mercati Europei.
Siamo tutti avvisati.

di Antonio G. Lauro

martedì 3 dicembre 2019

Lamezia T.: dall'olivicoltura una scommessa per il domani.

Sarà la Cantina STATTI di Lamezia T., ad ospitare il prossimo 13 dicembre (ore 16.00) il seminario tecnico "Dall'olivicoltura una scommessa per il domani".
Il seminario, fortemente voluto da GRENA e con il patrocinio del Collegio Nazionale Periti Agrari Catanzaro e della Federazione dei Dottori Agronomi e Forestali della Calabria vedrà, oltre all'introduzione di Laura Grena Magagna, le relazioni del Prof. Adamo Rombolà (UNIBO) e degli Agronomi Fiammetta Nizzi Grifi, Elena Santilli (CREA) ed Alberto Grimelli (Direttore Teatro Naturale).
Seguiranno le conclusioni ed il dibattito.
Modererà i lavori l'Agronomo Antonio G. Lauro (Presidente Concorso EVO IOOC).
Prima del seminario verrà effettuata una visita guidata alla Cantina STATTI mentre, dopo le conclusioni ed il dibattito, seguirà una ricchissima degustazione di oli EVO calabresi, guidata dai massimi esperti mondiali del settore.
Come riportato dagli organizzatori, è gradita la prenotazione al n. 347 6714388 (posti limitati).

martedì 26 novembre 2019

AAA Olive Oil wanted...


Hello dear producers.

The second "European" edition of the international professional course for Olive Oil Sommelier organized by Olive Oil Times Education Lab and the International Culinary Center will start in January 2020.
Attendance of this course that to be held in January (20-24) in the Bloomsbury district in London's West End is reserved for olive oil producers, importers and distributors, retailers, chefs & restaurateurs and foodservice professionals and journalists (to date, only 5 places are available).
To realize the tasting sessions, I have already started the selection of the best extra virgin olive oils around the north hemisphere which, as we know, was very generous in some countries.
Seeing that I haven't yet collected all the samples necessary for the "testing sessions", and given that in the 5 days of the course I will present more than 40 EVOO for tasting, I ask all of you for help to receive your best monovarietal EVOOs that I will use during the classes.
Anyone wishing to be a part, either as a student, or just with your own Extra Virgin Olive Oil, you can contact me here on the blog or can write an e-mail to my address: aglauro@tiscali.it.
I will communicate the missing monovarietals, the quantities requested (advance saying that only 2 bottles of 500 ml will be needed) and the methods and times for sending the samples.
As always, I trust in your help, with the ultimate aim of contributing to the promotion of EVOOs excellence around the world.

Best regards
Antonio

lunedì 25 novembre 2019

AAA Olive Oil cercasi...


Buongiorno carissimi amici produttori italiani.

Prenderà il via, a gennaio 2020, la seconda edizione "Europea" del corso professionale internazionale per Olive Oil Sommelier organizzato da Olive Oil Times Education Lab e dall'International Culinary Center.
La frequenza a detto corso, che si terrà a gennaio (20-24) nel quartiere di Bloomsbury nel West End di Londra, è riservato ai produttori di olio d'oliva, importatori, distributori e dettaglianti, cuochi, ristoratori e professionisti della ristorazione, professionisti della salute e giornalisti.
Dall'organizzazione comunicano che, ad oggi, risultano disponibili solo 5 posti, poiché molti sono gli iscritti, provenienti da molti paesi.
Per realizzare la parte di assaggi professionali e degustazione del corso, ho già avviato la selezione dei migliori extravergine di questa campagna olearia che, come sappiamo, è stata molto generosa in alcuni areali.
Poiché non ho ancora raccolto tutti i campioni necessari allo svolgimento delle “testing session”, e visto che nei 5 giorni di durata del corso proporrò in assaggio più di 40 Oli EVO, chiedo a tutti voi un aiuto per  individuazione gli ultimi Oli EVO Monovarietali da utilizzare durante le lezioni.
Chi volesse essere parte, sia come studente, ma anche solamente con il proprio extravergine, può contattarmi qui sul blog o può scrivere una mail al mio indirizzo: aglauro@tiscali.it
Comunicherò le tipologie varietali mancanti, i quantitativi richiesti (anticipo dicendo che serviranno solamente 2 bottiglie da 500 ml) e le modalità ed i tempi di invio dei prodotti.
Come sempre confido nel vostro aiuto, con il fine ultimo (e malcelato) di concorrere alla promozione e valorizzazione delle nostre eccellenze in giro per il mondo.

Grazie
Antonio

venerdì 15 novembre 2019

Concorso EVO IOOC 2020: aperte le iscrizioni al concorso. EVO IOOC Contest: registrations 2020 are now open



Concorso EVO IOOC 2020: aperte le iscrizioni al concorso.

Lettera del presidente Lauro ai produttori


Cari amici,
siamo lieti di annunciare le date della quinta edizione del concorso EVO IOOC International Olive Oil Contest che si terrà nuovamente in Calabria (Palmi - Reggio C.) dal 18 al 30 maggio 2020.
Le iscrizioni sono già aperte; per registrarsi visitate il nostro sito Web (https://www.evo-iooc.it/iscrizione-evo-iooc-2020/).

Cordiali saluti
Antonio G. Lauro
Presidente EVO IOOC

-----------------------------------------------------------------

EVO IOOC Contest: registrations 2020 are now open


The president's letter


Dear friends,
we are pleased to be able to announce the dates of the fifth edition of EVO IOOC International Olive Oil Contest.
EVO IOOC will be held again in Calabria (Palmi - Reggio C.) on May 18/30, 2020.
Registrations are now open (Subscribe).
To register, please visit our website (https://www.evo-iooc.it/iscrizione-evo-iooc-2020/?lang=en).

Best regards
Antonio G. Lauro
EVO IOOC President



giovedì 26 settembre 2019

Al Dipartimento di Agraria di Reggio C., al via venti sedute di assaggio di Olio EVO

Qual è l'iter procedurale e quali corsi frequentare per diventare "assaggiatore" di olio? 

Queste le domande che sempre più spesso giungono al blog, al punto che la relativa pagina è la più visitata del sito.
Innanzitutto, vi è da precisare che, ai sensi della normativa italiana, esiste "un solo livello" di corso di formazione (il termine "livello" è stato mutuato dall'analogo corso per assaggiatori di vino), chiamato "corso per l'ottenimento dell'idoneità fisiologica all'assaggio di oli vergini di oliva", che conferisce ai partecipanti, che frequentano il corso e superano le quattro prove selettive, il titolo di "idoneità all'assaggio di olio vergine ed extravergine di oliva".
Ricordiamo che il corso, per essere valido, deve essere autorizzato dalla Regione o Provincia autonoma competente per territorio e diretto da un Capo Panel. 
Questa attestazione, da sola, non basta per concludere la parte "burocratica" dell'iter per diventare assaggiatori di olio. A questa attestazione ne va aggiunta una seconda, ottenuta frequentando venti sedute certificate di assaggio di olio (c.d. "corso di secondo livello"), tenute da un Capo Panel nei modi e nei tempi previsti dalla normativa vigente.
Ed è solo a questo punto che "l'assaggiatore provetto", avrà i requisiti necessari per l'iscrizione nell'Elenco nazionale di tecnici ed esperti degli oli di oliva vergini ed extravergini (legge 3 agosto 1998, n. 313), ma non di certo l'esperienza necessaria per partecipare ai lavori di certificazione di un panel.
Si è detto prima che questa è la parte burocratica, e poco tecnica, dell'iter procedurale per diventare assaggiatore; infatti, sia il corso, sia le sedute certificate, forniranno solamente le "prime competenze" al novello assaggiatore il quale dovrà, nel tempo, affinare la tecnica dell'assaggio nel corso delle "auspicabili" e "continue" sedute di allenamento (certificate o meno), dirette da esperti del settore e da capi panel con esperienza internazionale.
Per chi avesse già frequantato il corso corso per l'ottenimento dell'idoneità fisiologica all'assaggio di oli vergini di oliva (pre-requisito obbligatorio), indichiamo le date del nuovo corso di "Sedute certificate di assaggio olio vergine ed extravergine di oliva (Corso 20 sedute)" che si svolgerà presso l'Università degli Studi "Mediterranea" di Reggio C., Dipartimento di Agraria.

Venti sedute di assaggio valide per l'iscrizione all'elenco nazionale assaggiatori professionali di olio, organizzate da Prim'Olio di Palmi, con il supporto tecnico del concorso oleario EVO-IOOC.

Sedute riservate a quanti in possesso del certificato di idoneità fisiologica all'assaggio di oli vergini di oliva.

Date di svolgimento: 20 incontri pomeridiani (tutti i giovedì con cadenza settimanale) a partire da Giovedì 3 ottobre 2019 (dalle 14.30 alle 18.30).
Sede del corso: Università Mediterranea di Reggio Calabria - Dipartimento di Agraria, Loc Feo di Vito.
Posti disponibili: 20
Informazioni: primolioformazione@gmail.com - +39 3770851949
Quota di iscrizione: n.d.
Lingua ufficiale del corso: Italiano


mercoledì 25 settembre 2019

A Seminara e Oppido Mamertina (RC) due seminari di approfondimento dell’ARSAC sull’olivicoltura e sull’olio EVO di alta qualità.


L’Ufficio ARSAC di Palmi, con il supporto delle amministrazioni comunali di Seminara ed Oppido M., organizza due interessanti incontri con produttori, tecnici ed esperti dell’area della Piana di Palmi. 
Il primo appuntamento sarà a Seminara (Sabato 28 Settembre 2019 dalle ore 17.30, Palazzo ex Pretura) con il seminario di approfondimento dal titolo: “Tecniche agronomiche per la produzione di olio E.V.O. di alta qualità” e secondo il seguente programma:
Dr Carmelo Antonio Arfuso – Sindaco di Seminara - Introduzione lavori.
Avv. Armando Veneto – Meridionalista esperto in politiche di valorizzazione territoriale (Produzioni di qualità e valorizzazione del territorio).
Relazioni Programmate
Dr Agr. Walter Cricrì – ARSAC - Fertilizzazione dell’uliveto e qualità degli oli.
Dr Agr. Antonio Giuseppe Lauro – ARSAC - Potatura e difesa dell’olivo per le produzioni di qualità.
Rocco Rotolo – Presidente APOR Associazione Produttori Olivicoli Reggini - Economia di scala nell'agricoltura moderna.
Dr Agr. Francesca Giuffrè – Presidente Provinciale Ordine Dott. Agronomi e Forestali (RC) - L’agronomo nell'agricoltura di qualità.

Interventi liberi
Conclusioni
Dr Agr. Domenico Solano – ARSAC - Raccolta, trasporto e conservazione delle olive per gli oli di qualità. 


Il secondo incontro sarà ospitato nel Palazzo Municipale di Oppido Mamertina (Sabato 5 ottobre 2019 dalle ore 17.30) con il seminario di approfondimento dal titolo: Olio EVO di qualità “dal campo al consumo, secondo il seguente programma:
Dr Bruno Barillaro – Sindaco di Oppido Mamertina - Introduzione lavori.
Dr Agr. Bruno Maiolo – Direttore Generale ARSAC - Saluti Istituzionali.
Relazioni Programmate
Dott.ssa Consuelo Garzo – Imprenditrice olearia - Operazioni di frantoio nella produzione degli oli di qualità.
Dr Agr. Walter Cricrì - Trattamenti all’ “Olio-Mosto” – Filtrazione e Conservazione.
Rocco Rotolo – Presidente APOR Associazione Produttori Olivicoli Reggini - associazionismo e valorizzazione del prodotto di qualità.
Dr Agr. Francesca Giuffrè – Presidente Provinciale Ordine Dott. Agronomi e Forestali (RC) - Il ruolo degli agronomi nelle produzioni di qualità.


Interventi liberi
Conclusioni
Dr Agr. Domenico Solano – ARSAC - Packaging e distribuzione degli oli di qualità.
Dr Agr. Giacomo Giovinazzo – Dirigente Generale Dipartimento Agricoltura Regione Calabria - Il ruolo delle istituzioni nella valorizzazione delle produzioni agricole.

Per informazioni: ARSAC Palmi. Via Oberdan, 38 - 89015 Palmi (RC) Tel.: 096621926


A San Vito Romano per riscoprire l'olivo di varietà Rosciola

San Vito Romano dedicherà un intero weekend ad uno dei prodotti cardine dell'agricoltura sanvitese: l'olio extravergine di oliva.

Sarà la Rosciola, varietà autoctona del territorio con il suo eccellente Olio EVO, protagonista indiscussa dell'evento "L'olio e l'olivicoltura: le opportunità per il territorio" organizzato dall'amministrazione comunale di San Vito Romano con il contributo dell'ARSIAL per i giorni 5 e 6 ottobre 2019.
Il weekend dell'olivo e dell'olio EVO, vedrà alternarsi nei due giorni di manifestazioni diversi  relatori, con un forte ed incisivo apporto della loro esperienza, idee innovative e, soprattutto, la loro passione per questo alimento cardine della nostra dieta ed ottima opportunità di sviluppo rurale per questi territori.
Da segnalare, il 5 ottobre, tutta una serie di interventi volti a porre la questione sul marketing, territorio, tradizione, tecnica e tecnologie a servizio di una olivicoltura di qualità.
Mentre il pomeriggio del 6 ottobre sarà caratterizzato dall'intervento Olio EVO e salute curato dalla Dr.ssa Colaiacomo, da una apposita sezione di degustazione guidata di olio extravergine di oliva curata dal presidente di EVO IOOC Dr Antonio G. Lauro e dalla presentazione delle attività della Associazione Tutela Rosciola autoctone.

lunedì 5 agosto 2019

EVO IOOC Guide 2019/2020 Buyers Edition: order now.

EVO IOOC Guide 2019/2020 Buyers Edition. First edition almost sold out, the reprint is coming. Order now your copy.



The EVO IOOC 2019 competition has just finished, and now the “traditional” guide is in the market, as is the third edition.
It’s an innovative publishing project carried out by the expert Antonio G. Lauro for EVO IOOC.
A guide, is essential in its content and is increasingly appreciated by the world of buyers. It’s also very popular and requested by consumers and admirers of high quality extra virgin olive oil around the world. This guide was born with the intent to become a tool for dissemination, consultation, and information, complete in all aspects, but at the same time simple, streamlined and agile.
One can “navigate” and discover within the 360 pages all the EVOOs of excellence during the 2018/2019 oil year, whether in the northern or southern hemisphere.
The guide has one goal: to identify the highest quality EVOO.
Divided by hemisphere, country of production, and prizes obtained, the guide highlights in the first part, all the overall winners of the categories. These categories include Best in Class, Best of Country and Special Awards. The second part is where you can find all the companies that have obtained a prestigious award in the EVO IOOC competition. The guide is easy to read, moving between Gold and Silver Medal. You will be directed to the individual company sheets showing the production, variety, and certifications, as well as the essential data of the company so you can easily contact them.

First edition almost sold out, the reprint is coming.

Information
Shipping

To receive the EVO IOOC Guide 2019/2020, please complete this form
https://forms.gle/Qxo3TS5vt7jRFB6c8

or send an e-mail at: lauro@evo-iooc.com with the following information:
Full name (Name, Surname)
Contact Number (Calling code + Phone Number)
E-mail
Company
Shipping address
(Street, City, State/Province, Postal/Zip Code, Country)
No. of books required

Costs
To receive our guide it will be enough to pay only a contribution for the printing and for the shipping costs, according to the following scheme.

For one guide:

Italy: € 14,90
Europe and Mediterranean basin: € 21,90*
USA: € 29.90
Other countries of Africa, Americas and Asia: € 35,90**
Oceania: € 39,90***

Up to 3 guide:
Italy: € 14,90 each copy
Europe and Mediterranean basin: € 18,90 each copy*
USA: € 25.90 each copy
Other countries of Africa, Americas and Asia: € 31,90 each copy**
Oceania
: € 35,90 each copy***

Payment methods
Direct Bank Deposit addressed to
Associazione EVO IOOC EVO International Olive Oil Contest
BANK ACCOUNT:
UBI Banca
Via Roma, 44 - 89015 Palmi RC - Italy
IBAN: IT57V0311181490000000001020
BIC SWIFT: BLOPIT2264Y

In Comments enter: contribution for printing and shipping EVO IOOC Guide 2019/2020


*Europe and Mediterranean basin.
Europe.
Albania, Andorra, Austria, Azores, Belgium, Belarus, Bosnia and Herzegovina, Bulgaria, Cyprus, Croatia, Denmark, Estonia, Faroe Islands (Islands), Finland, France, Germany, Gibraltar, Great Britain, Greece, Guernsey, Ireland, Iceland, Jersey, Kosovo, Latvia, Liechtenstein, Lithuania, Luxembourg, Northern Macedonia, Malta, Man Islands - UK EU, Moldova, Monaco, Montenegro, Norway, Holland, Poland, Portugal, Czech Republic, Republic of San Marino, Romania, Russia , Serbia, Slovakia, Slovenia, Spain, Sweden, Switzerland, Turkey, Ukraine, Hungary, Vatican.

Mediterranean basin.
Algeria, Egypt, Jordan, Israel, Lebanon, Libya, Morocco, Tunisia.

**Other countries of Africa, Americas and Asia.
Other countries in Africa.
Angola, Ascension - Islands (UK), Benin, Botswana, Burkina Faso, Burundi, Cameroon, Cape Verde, Chad, Comoros, Congo (People's Rep.), Ivory Coast, Eritrea, Ethiopia, Gabon, Gambia, Ghana, Djibouti , Guinea, Equatorial Guinea, Guinea Bissau, Kenya, Lesotho, Liberia, Madagascar, Malawi, Mali, Mauritania, Mauritius, Mayotte, Mozambique, Namibia, Niger, Nigeria, Central African Republic, Republic of Congo, Reunion (Islands), Rwanda, Sant 'Elena (Island of), St. Thomas and Prince, Senegal, Seychelles, Sierra Leone, South Africa, Sudan, South Sudan, Swaziland, Tanzania, British Indian Ocean Territory, Togo, Tristan Da Cunha, Uganda, Zambia, Zimbabwe.

Other countries in Americas.
Anguilla, Antigua & Barbuda, Argentina, Aruba, Bahamas, Barbados, Belize, Bermuda, Bolivia, Bonaire - (Netherlands Antilles), Brazil, Canada, Cayman Islands, Chile, Colombia, Costa Rica, Cuba, Curacao, Dominica, Ecuador, El Salvador, Falklands (Islands), Jamaica, Grenada, Greenland, Guadeloupe, Guantanamo Bay, Guatemala, Guyana, Guyana (French), Haiti, Honduras, Martinique, Mexico, Montserrat, Nicaragua, Panama, Paraguay, Peru, Puerto Rico, Dominican Republic , Saba - (Netherlands Antilles), Saint Barthelemy - (St. Barth), Saint Eustatius - (Netherlands Antilles), St. Christopher, Saint Lucia, Saint Pierre & Miquelon, Saint Vincent (And Granadines), British Samoa, Saint Maarten, South Georgia and The South Sandwich Islands, Suriname, Trinidad & Tobago, Turks And Caicos Is., Uruguay, Venezuela, Virgins (Islands) - Br, Virgins (Islands) Usa - (St. Tomas & St. Croix).

Other countries in Asia.
Afghanistan, Saudi Arabia, Armenia, Azerbaijan, Bahrain, Bangladesh, Bhutan, Brunei, Cambodia, China, North Korea - Dem. Rep., South Korea, United Arab Emirates, Philippines, Georgia, Japan, Hong Kong, India, Indonesia , Iran, Iraq, Kazakhstan, Kyrgyzstan, Kuwait, Laos, Macao, Maldives, Malaysia, Mongolia, Myanmar Burnma (Burma), Nepal, Oman, Pakistan, Qatar, Singapore, Sri Lanka, Tajikistan, Taiwan, Thailand, East Timor (East ), Turkmenistan, Uzbekistan, Vietnam.

***Oceania.
Australia, Cook (Islands), Fiji (Islands), Guam, Kiribati, Marshall (Islands), Micronesia (Caroline Islands), Nauru, Niue, Norfolk Island, New Caledonia, New Zealand, Palau, Papua New Guinea, Pitcairn, Polynesia (French), Saipan (Mariana Islands), Solomon (Islands), Samoa (American), Scattered Islands, French Southern and Antarctic Lands, Tokelau, Tonga (Islands), Tuvalu, Vanuatu, Wake, Wallis & Futuna (Islands).

EVO IOOC Guide 2019/2020 Buyers Edition: ordinala adesso.

EVO IOOC Guide 2019/2020 Buyers Edition. Prima edizione quasi esaurita, in arrivo la ristampa. 

Ordina adesso la tua copia.

Il concorso EVO IOOC 2019 è appena terminato e la terza edizione della nostra “tradizionale” guida è già pronta.
Questo progetto editoriale innovativo realizzato dall'esperto Antonio G. Lauro per EVO IOOC, essenziale nel suo contenuto, è sempre più apprezzato dal mondo dei buyers. Nel contempo la guida, redatta in lingua inglese per essere meglio veicolata in tutto il mondo, è divenuta anche molto popolare e richiesto sia dai consumatori e sia dagli estimatori dell’olio extravergine di oliva di alta qualità sparsi in tutto il mondo.
Una guida nata con l'intento di diventare uno strumento di diffusione, consultazione e informazione, completo sotto tutti gli aspetti, ma allo stesso tempo semplice, snello e facile da consultare.
Si può così “navigare” e scoprire all'interno delle 360 ​​pagine tutti gli Oli EVO di eccellenza prodotti nel 2018 e nel 2019, sia nell'emisfero settentrionale, sia in quello meridionale.
La guida ha un unico obiettivo: identificare gli oli EVO di elevata qualità.
Divisa per emisfero, paese di produzione e premi ottenuti, la guida evidenzia nella prima parte tutti i vincitori complessivi delle categorie in concorso; categorie che includono gli ambitissimi Best in Class, Best of Country ed i premi speciali.
Nella seconda parte sono censite tutte le società che hanno ottenuto un prestigioso riconoscimento nel concorso EVO IOOC.
La guida, di facile lettura, consente spostandosi tra le Gold e le Silver Medals di essere indirizzati alle singole schede aziendali nelle quali vengono riassunti i dati salienti aziendali (produzione, varietà, certificazioni), in modo da poter contattare facilmente le società.

Prima edizione quasi esaurita, in arrivo la ristampa.

Informazioni su come ottenere la guida.
Spedizione
Per ricevere la Guida EVO IOOC 2019/2020, basta utilizzare il seguente modulo
https://forms.gle/Qxo3TS5vt7jRFB6c8

Oppure inviare una e-mail a: lauro@evo-iooc.com con le seguenti informazioni:
Nome completo (nome, cognome)
Numero di contatto (prefisso + numero di telefono)
E-mail
Azienda
Indirizzo di spedizione (via, città, provincia, codice postale, nazione)
Numero di libri richiesti

Costi.
Per ricevere la nostra guida sarà sufficiente pagare solo un contributo per la stampa e le spese di spedizione, secondo il seguente schema.
Per una guida:
Italia: € 14,90
Bacino Europa e Mediterraneo: € 21,90 *
USA: € 29,90
Altri paesi dell'Africa, delle Americhe e dell'Asia: € 35,90 **
Oceania: € 39,90 ***

Fino a 3 guide:
Italia: € 14,90 per copia
Bacino Europa e Mediterraneo: € 18,90 per copia *
USA: € 25,90 per copia
Altri paesi dell'Africa, delle Americhe e dell'Asia: € 31,90 per copia **
Oceania: € 35,90 per copia ***

Modalità di pagamento
Deposito bancario diretto indirizzato a
Associazione EVO IOOC EVO International Olive Oil Contest
Coordinate Bancarie:
UBI Banca
Via Roma, 44, 89015 Palmi RC
IBAN: IT57V0311181490000000001020
BIC SWIFT: BLOPIT2264Y

Nei commenti scrivere: contributo stampa e spedizione EVO IOOC Guide 2019/2020

*Europe and Mediterranean basin. 
Europe.
Albania, Andorra, Austria, Azores, Belgium, Belarus, Bosnia and Herzegovina, Bulgaria, Cyprus, Croatia, Denmark, Estonia, Faroe Islands (Islands), Finland, France, Germany, Gibraltar, Great Britain, Greece, Guernsey, Ireland, Iceland, Jersey, Kosovo, Latvia, Liechtenstein, Lithuania, Luxembourg, Northern Macedonia, Malta, Man Islands - UK EU, Moldova, Monaco, Montenegro, Norway, Holland, Poland, Portugal, Czech Republic, Republic of San Marino, Romania, Russia , Serbia, Slovakia, Slovenia, Spain, Sweden, Switzerland, Turkey, Ukraine, Hungary, Vatican.

Mediterranean basin.
Algeria, Egypt, Jordan, Israel, Lebanon, Libya, Morocco, Tunisia.

**Other countries of Africa, Americas and Asia.
Other countries in Africa.
Angola, Ascension - Islands (UK), Benin, Botswana, Burkina Faso, Burundi, Cameroon, Cape Verde, Chad, Comoros, Congo (People's Rep.), Ivory Coast, Eritrea, Ethiopia, Gabon, Gambia, Ghana, Djibouti , Guinea, Equatorial Guinea, Guinea Bissau, Kenya, Lesotho, Liberia, Madagascar, Malawi, Mali, Mauritania, Mauritius, Mayotte, Mozambique, Namibia, Niger, Nigeria, Central African Republic, Republic of Congo, Reunion (Islands), Rwanda, Sant 'Elena (Island of), St. Thomas and Prince, Senegal, Seychelles, Sierra Leone, South Africa, Sudan, South Sudan, Swaziland, Tanzania, British Indian Ocean Territory, Togo, Tristan Da Cunha, Uganda, Zambia, Zimbabwe.

Other countries in Americas.
Anguilla, Antigua & Barbuda, Argentina, Aruba, Bahamas, Barbados, Belize, Bermuda, Bolivia, Bonaire - (Netherlands Antilles), Brazil, Canada, Cayman Islands, Chile, Colombia, Costa Rica, Cuba, Curacao, Dominica, Ecuador, El Salvador, Falklands (Islands), Jamaica, Grenada, Greenland, Guadeloupe, Guantanamo Bay, Guatemala, Guyana, Guyana (French), Haiti, Honduras, Martinique, Mexico, Montserrat, Nicaragua, Panama, Paraguay, Peru, Puerto Rico, Dominican Republic, Saba - (Netherlands Antilles), Saint Barthelemy - (St. Barth), Saint Eustatius - (Netherlands Antilles), St. Christopher, Saint Lucia, Saint Pierre & Miquelon, Saint Vincent (And Granadines), British Samoa, Saint Maarten, South Georgia and The South Sandwich Islands, Suriname, Trinidad & Tobago, Turks And Caicos Is., Uruguay, Venezuela, Virgins (Islands) - Br, Virgins (Islands) Usa - (St. Tomas & St. Croix).

Other countries in Asia.
Afghanistan, Saudi Arabia, Armenia, Azerbaijan, Bahrain, Bangladesh, Bhutan, Brunei, Cambodia, China, North Korea - Dem. Rep., South Korea, United Arab Emirates, Philippines, Georgia, Japan, Hong Kong, India, Indonesia , Iran, Iraq, Kazakhstan, Kyrgyzstan, Kuwait, Laos, Macao, Maldives, Malaysia, Mongolia, Myanmar Burnma (Burma), Nepal, Oman, Pakistan, Qatar, Singapore, Sri Lanka, Tajikistan, Taiwan, Thailand, East Timor (East ), Turkmenistan, Uzbekistan, Vietnam.

***Oceania.
Australia, Cook (Islands), Fiji (Islands), Guam, Kiribati, Marshall (Islands), Micronesia (Caroline Islands), Nauru, Niue, Norfolk Island, New Caledonia, New Zealand, Palau, Papua New Guinea, Pitcairn, Polynesia (French), Saipan (Mariana Islands), Solomon (Islands), Samoa (American), Scattered Islands, French Southern and Antarctic Lands, Tokelau, Tonga (Islands), Tuvalu, Vanuatu, Wake, Wallis & Futuna (Islands).

lunedì 22 luglio 2019

Martedì 23 luglio in replica su Radio Wellness dalle ore 12.00, la puntata dedicata all’olio d’oliva.

Martedì 23 luglio in replica su Radio Wellness dalle ore 12.00, la puntata dedicata all’olio d’oliva.

L’olio extravergine d’oliva è un alimento comunissimo da trovare. Ognuno di noi ne ha in casa almeno una bottiglia, ma spesso, non viene utilizzato in maniera completa.
Ai nostri microfoni Antonio Lauro (www.antoniolauro.it), Agronomo, assaggiatore di olio extravergine d’oliva e Funzionario dell’Azienda Regionale per lo Sviluppo dell’Agricoltura Calabrese (ARSAC).

Come facciamo a capire che stiamo comprando un olio di qualità?
“L’etichetta ci dice tanto ma non tutto. La prima cosa da fare è cercare il simbolo del “biologico“, assente quindi da pesticidi e con un’attenzione più accurata nel processo di spremitura delle olive. Analizzare poi se vi è la presenza del bollino delle denominazioni d’origine, che certifica i controlli avvenuti durante tutto il processo produttivo” afferma Antonio Lauro.
Un olio che riscontriamo più amaro rispetto ad altri, è da considerare scaduto o comunque un cattivo prodotto?
Antonio ci assicura subito: “Assolutamente no, anzi: di fronte ad un olio d’oliva che percepiamo come amaro o piccante, possiamo affermare di avere un prodotto di buona qualità, in quanto segnale di una grande quantità di sostanze fenoliche, potentissimi alleati della nostra salute. In particolare poi, la molecola responsabile del piccante, è da ritenersi addirittura un importante antinfiammatorio naturale.”
Ma non solo, Antonio Lauro, facendo riferimento a delle affermazioni che arrivano dagli Stati Uniti, conferma ulteriormente i benefici che possiamo avere se consumiamo quotidianamente l’olio:
“Considerate che, un cucchiaio di olio d’oliva al giorno, riduce notevolmente il rischio di incorrere in malattie cardiovascolari“ conferma l’agronomo.
Moltissime altre proprietà, cenni storici e molto altro, è stato discusso durante la puntata dedicata. Scopri di più sintonizzandoti su radiowellness.fm, martedì 23 luglio a partire dalle ore 12.00!
Per ascoltare il podcast della puntata clicca qui.
Ascolta Radio Wellness
Archivio puntate

Redazione
©2019 Radio Wellness®

lunedì 3 giugno 2019

EVO IOOC 2019. In perfetto stile “Academy Awards” annunciati vincitori “Best in Class” e “Special Awards”.

Savino Depalo ritira ill Best International Award
EVO IOOC 2019. In perfetto stile “Academy Awards” da Oscar, ecco annunciati i nomi delle aziende mondiali vincitrici dei tanto attesi “Best in Class” e “Special Awards”.
E’ stata la sala del Consiglio Comunale di Palmi ad ospitare l’atti finale del contest EVO IOOC 2019 e chiudere idealmente la settimana mondiale dell’olio extravergine di oliva.
Abbiamo chiesto al presidente Lauro di svelare qualche dettaglio del concorso.
“L’edizione 2019 di EVOO IOOC ha rappresentato una autentica sfida, probabilmente vinta. Una annata agraria veramente da dimenticare per l’Italia, in calo vertiginoso nei volumi produttivi, esordisce Lauro. Ma anno orribile anche per Grecia, Turchia, Tunisia e Brasile, dove la mancata produzione – in molte aree di questi paesi – è stata compensata almeno in parte con l’eccellente qualità delle produzioni. Un anno di patimenti che ha veramente messo a dura prova l’esistenza stessa di molte imprese olivicole, ma che nel finale di stagione, proprio come buon auspicio della nuova annata che prevediamo copiosa, ha riservato anche qualche soddisfazione per l’eccellente risultato produttivo, proprio come dimostrano i premi in concorso”.
Nel corso della premiazione in diretta mondiale, è stata ricordata tutta la macchina organizzativa composta da Stefania Reggio (Direttore Generale) e Davide V. Lauro (Italia), Leonardo Castellani (Argentina), Dimitris Droulias (Grecia), della quale il Presidente Antonio G. Lauro è la faccia “visibile” dell’evento.
Doverosi, i ringraziamenti a chi ospitava l’evento, tra tutti il Comune di Palmi, Italia Olivicola, Barzanò & Zanardo, Mondini Rusconi Studio Legale, Clemente Costruzioni Meccaniche, ExportUSA, TEM Italia, Elaioteca Regionale della Calabria e Giunta Regionale Calabrese. Per finire il supporto di EVO IOOC alla ricerca per la lotta ai tumori, attraverso il sostegno dell’associazione senza fini di lucro “NASTRO VIOLA PER VINCERE IL CANCRO AL PANCREAS”.
Ed un grosso “grazie” è stato tributato ai tanti produttori presenti, agli appassionati ed agli Olive Oil Enthusiast qui giunti da tutto il mondo per celebrare questa festa dell’olio extravergine di oliva, grande quanto quello riservato ai giudici assaggiatori dell’EVO IOOC, tra i quali, Aida Lazzez (Tunisia), Birsen Can Pehlivan (Turchia), Ehud Soriano (Israele), Cristina Stribacu, Eleftheria Germanaki e Kostas Liris (Grecia), Miciyo Yamada, Hiromi Nakamura e Nori Ogido (Giappone), Na Xie (Cina), Javier Sànchez Pedròs, Juan Baseda Torruella, Mª Ángeles Calvo Fandos (Spagna), Francisco Ataíde Pavão (Portogallo), Carmelo Orlando, Roberto Marchesini, Rosario Franco e Indra Galbo (Italia).
“Quattro giornate intense di assaggi, così come un rigido protocollo del concorso impone – continua Lauro. Ma anche 4 giorni dedicati ai luoghi, alla cultura, al buon cibo ed al mito che, come detto, in questi luoghi si percepisce copioso.
E adesso i numeri.
Sono stati 431 gli olio EVO ed i condimenti in concorso, in leggero calo rispetto al 2018 (- 14%),  provenienti da 17 paesi dell’Emisfero Nord e Sud del mondo.
Tra tutte 289 le medaglie (Gold e Silver) assegnate (pari al 67%), vi è stata una predominanza dell’Italia (121 medaglie totali), seguita dalla Grecia con 50 riconoscimenti e dalla Spagna con 39 medaglie Gold e Silver. Non sorprendiamoci più se l’Italia continua ad essere – anche in una stagione difficile come quella passata – padrona indiscussa dell’alta qualità mondiale – chiosa Lauro. Proprio come non sorprendono le 20 medaglie assegnate al Portogallo, alla Turchia (19), Argentina e Brasile (rispettivamente 12 e 11 medaglie totali). Mentre, per quanto riguarda gli oli certificati (DOP/IGP e Bio), hanno partecipato ad EVO IOOC 2019 ben 84 oli EVO a denominazione DOP/IGP (20,7%) e 121 Oli EVO Biologici (29,9%). Gli oli aromatizzati sono stati 25, megli gli oli EVO Monovarietali hanno rapprenstato il 64% (259 oli EVO), con oltre 150 varietà presenti, a raccontare le espressioni più pure ed il terroir dei territori olivicoli mondiali; prodotti che sempre più vengono apprezzati e richiesti dai consumatori più attenti. Inoltre, la restante parte (36%),  era costituita dai blend, o coupage contenenti almeno due varietà differenti di olive”.
Tra le eccellenze olearie mondiali, divise per singole categorie e per emisfero di appartenenza, sono state premiate con il Best in Class Emisfero Nord ben tre aziende italiane (Toscana e Puglia) e due spagnole, con l’Emisfero Sud dominato dal Brasile con due Best in Class, seguito dall’Argentina.
Tra i premi speciali alla memoria, da ricordare il Best of South America, dedicato a Ràul C. Castellani, co-fondatore del concorso ed il Best Italian Monovarietal, a ricordo di Gaetano Avallone.

Ed ecco gli EVO IOOC Best International Award 2019.
EVO IOOC Best International Award North Hemisphere: Azienda Agricola Depalo – Giove (Italia).
EVO IOOC Best International Award South Hemisphere: Prosperato - Prosperato Premium Blend (Brasile).
A seguire, nel dettaglio, sia la lista dei finalisti del contest - ai quali va comunque il riconoscimento di una Gold Medal – sia la lista dei premiati.
EVO IOOC Best International DOP/IGP 2019 - North Hemisphere.
Vince: Almazaras De La Subbetica - Rincon De La Subbetica (Spagna).
Altri finalisti (Gold Medals): Fattoria Poggio di Fiesole for Entimio-WellEatable LLC  - Entimio Cortese Organic Toscano PGI Colline di Firenze (Italia), Paolo Bonomelli Boutique Olive Farm     
Monocultivar DRIZZAR (Italia), Henri Mor SL - Henri Mor Private Reserve (Spagna) e Az. Agr. De Lorenzo & C. SS - i Tesori del Sole DOP Lametia (Italia).
EVO IOOC Best International Organic 2019 - North Hemisphere
Vince: Az. Agr. Le Fontacce - Moraiolo 2018 (Italia).
Altri finalisti (Gold Medals): S.C.O. De Valdepeñas "COLIVAL" - Valdenvero Organic (Spagna), Az.  Agr. Palusci Marina – OLIOMANIA (Italia), Ingeoliva - Cortijo el Puerto Picual Ecologico (Spagna), Paolo Bonomelli Boutique Olive Farm - Monocultivar Drizzar (Italia), Frantoio Franci S.R.L. - FRANCIBIO RISERVA (Italia).
EVO IOOC Best International Monovarietal 2019 - North Hemisphere
Vince: Aceites Mirasol, SL - Conde de Mirasol (Spagna).
Altri finalisti (Gold Medals): Azienda Agricola Depalo – Giove (Italia), Azienda Agricola Uliveto Srl - I Grandi Oli Scisci Coratina (Italia), Azienda Agricola Il Cavallino di Salvadori Romina - Il Cavallino Special Edition (Italia), Santa Tecla - Domina &Terra Ottobratico (Italia), Azienda agricola sorelle Garzo - Dolciterre monocultivar di Ottobratica (Italia).
EVO IOOC Best International Monovarietal 2019 - South Hemisphere
Vince: Vignatti Agroindustrial Ltda - Costa Doce Premium Koroneiki (Brasile).
EVO IOOC Best International Coupage 2019 - North Hemisphere
Vince: Azienda Agricola Uliveto Srl - I Grandi Oli Scisci L'olio Di Mia Figlia (Italia).
Altri finalisti (Gold Medals): Knolive Oils, SL - Knolive Epicure (Spagna), Soc. Agr. Fonte Di Foiano dei F.lli Di Gaetano SS - Fonte Di Foiano Grand Cru (Italia), Az. Agricola Fratelli Renzo - OrOlio L'extravergine blend  (Italia), Gallo Worldwide - Gallo Grande Escolha (Portogallo), Azienda agricola sorelle Garzo - Dolciterre IGP (Italia).
EVO IOOC Best International Coupage 2019 - South Hemisphere
Vince: Establecimiento Olivum SA - Olivum Aceite de Oliva Virgen Extra Blend Medio (Argentina).

Premi speciali:
Best International Flavoured EVOO: Azienda Agricola Eredi Greco - Condimento a base di olio extravergine di oliva aromatizzato alle arance amare.
Special Award Gaetano Avallone Best Italian Monovarietal: Azienda agricola sorelle Garzo - Dolciterre monocultivar di Ottobratica (Italia).
Special Award Ràul Castellani Best of South America: Fazenza Irarema - Azeite Irarema frutado (Brasile).
Special Award Best of Messinia: LIA' Cultivators - LIA' Premium Edition (Grecia).
Special Award Best of Bajo d’Aragòn: Fernando Alcober E Hijos S.A - Alcober (Spagna).
Special Award Scoglio dell’ulivo Best of Regione Calabria: Az. Agricola Fratelli Renzo - OrOlio L'extravergine blend (Italia).
Best of Argentina: Solfrut SA - Oliovita Aceite de Oliva Virgen Extra Coratina.
Best of Brazil: Prosperato - Prosperato Exclusivo Koroneiki.
Best of Greece: Olympian Green International Sa - Olympian Green Oly Oil Traditional EVOO.
Altre aziende finaliste sono state Papadopoulos – Mediterre & Co (Mediterre Alea Organic), Tsimpimpakis Michael (Olive Breeze), LIA' Cultivators (LIA' Premium Edition), Cretanthos Co (Cretanthos Extra virgin olive oil Early harvest).
Best of Italy: Azienda Agricola Il Cavallino di Salvadori Romina - Il Cavallino - Special Edition.
Altra azienda finalista Sololio Soc. Coop. Agr. (Dleia Audace).
Best of Portugal: Gallo Worldwide - Gallo Grande Escolha.
Best of Spain: S.C.O. De Valdepeñas "COLIVAL" - Valdenvero Organic.
Best of Turkey: Nova Vera - Nova Vera Uslu.
Altri finalisti Koşan LTD ŞTi (Fresh Future Olive Oil) e Vievi (Vievi Zeytinyağı Koroneiki).
     
L’elenco completo dei vincitori ed i certificati attestanti il premio attribuito, sono già disponibili sul sito web del concorso www.evo-iooc.com