Translate

giovedì 14 gennaio 2021

10 buoni motivi per partecipare ad un Concorso Mondiale sull’olio di oliva.

Ad oggi sono sempre di più i paesi che si affacciano sul mercato dell’olio extravergine di oliva di alta qualità. Gli ultimi dati portano a 65 il numero totale di stati ove l’olivo è oramai di casa.
E se non stupisce più di tanto apprendere come la Cina, l’India, l’America del Sud (e del Nord) sono diventati paesi produttori di olio EVO, sicuramente suonerà strano sapere che anche in paesi “poco usuali” come Brasile, Canada, Georgia, Azerbaijan e Giappone, sono anni che l’olio EVO è una realtà.
E con l’espandersi delle aree coltivate ad olivo aumentano di pari passo, nel mondo, il numero di concorsi internazionali e nazionali sull’olio EVO. Contest nati con lo scopo principale di premiare e promuovere le eccellenze olearie provenienti da ogni angolo di mondo.
Per avere una panoramica più dettagliata sui concorsi oggi attivi, basta visitare il sito dalla WREVOO (World Ranking Extra Virgin Olive Oil) per farsi un’idea sul numero, l’importanza e la provenienza di questi concorsi. 
In questo speciale ranking, dal 2016, campeggia EVO IOOC Italy, concorso internazionale sull'Olio Extravergine di Oliva e sui Condimenti a base di Olio Extravergine di Oliva organizzato in Italia dal Dr Antonio G. Lauro, che ne è fondatore e presidente.
Abbiamo chiesto proprio al Dr Lauro di parlarci dei 10 principali vantaggi connessi alla partecipazione al concorso EVO IOOC Italy, da lui definito “l’Oscar internazionale dell’olio extravergine di oliva e dei condimenti a base di olio EVO”.
Sono veramente molto più di dieci le motivazioni che possono spingere un produttore a partecipare ad un concorso sull’olio ed a EVO IOOC Italy in particolare, esordisce Lauro. Tra i più importanti motivi che possono indurre ad iscriversi e provare a competere con altre centinaia prodotti i gara vorrei ricordare questi 10 che pubblicizziamo sul nostro sito web evo-iooc.com.
Perché partecipare:
  • I prodotti in gara saranno giudicati e premiati da una delle più professionali e competenti competizioni mondiali sull’olio EVO e sugli oli aromatizzati e saranno sottoposti all’assaggio dei più inflessibili giudici assaggiatori provenienti da oltre 10 paesi, da me guidati.  
  • I trofei del concorso EVO IOOC Italy rafforzeranno il marchio partecipante sul mercato internazionale e porteranno privilegi unici, essendo EVO IOOC Italy la giusta strada per presentare i prodotti vincitori ai più importanti distributori ed importatori al mondo.  
  • Affermarsi all’EVO IOOC Italy consentirà di far inserire i prodotti vincitori nella speciale guida EVO IOOC Guide Buyers Edition (in italiano ed in inglese) che verrà distribuita in forma cartacea e digitale in eventi internazionali e consegnata ai più importanti distributori ed importatori al mondo.  
  • Ai produttori di Olio Extravergine Biologico, DOP o IGP, Monovarietale, Blend e Condimenti, verrà assegnato un trofeo speciale assoluto a queste categorie in gara! 
  • Con EVO IOOC Italy 2021 si mettono alla prova i diversi prodotti, confrontandoli con i migliori oli EVO e condimenti a base di olio EVO del mondo! 
  • Il bollino farà la differenza. Tutte le bottiglie vincitrici potranno fregiarsi del bollino di qualità (Gold e Silver Medals) rilasciato dall’organizzazione. 
  • Si potrà ottenere il massimo nel Ranking mondiale degli oli di qualità! Infatti, affermarsi al contest EVO IOOC Italy darà diritto a ben 9 punti validi per il ranking curato dalla WREVOO (World Ranking Extra Virgin Olive Oil). 
  • Gli extravergine partecipanti all’EVO IOOC Italy saranno utilizzati da importanti chef e assaggiatori professionisti nel corso di Masterclass ed eventi promozionali in tutto il mondo. 
  • Gli Oli EVO ed i Condimenti delle società vincitrici verranno presentati ai consumatori ed agli chef all’interno di scuole di arte culinaria e ristoranti, sia in Italia e sia all'estero, nel corso di eventi legati alla alla “oleo”-gastronomia. 
  • Tutti i vincitori otterranno una pubblicizzazione globale, attraverso il nostro sito web ufficiale ed i Social Media dell’EVO IOOC Italy (Facebook, Twitter, Instagram, YouTube, LinkedIn) e grazie alla newsletter periodica del contest inviata alle migliaia di consumatori, appassionati, influencer, chef, buyers, catene di vendita on-line ed off-line e professionisti del settore food; inoltre, i vincitori verranno promossi sia dai nostri Media Partners (Media coverage) e sia attraverso articoli dedicati del nostro blog.

Questi, e molti altri, sono i motivi validi per partecipare ad un concorso mondiale sulle eccellenze del mondo olearie ed a EVO IOOC Italy in particolare.
Prima di concludere vorrei ricordarvi – termina il presidente Lauro - come fare a partecipare ad EVO IOOC Italy 2021, che si terrà a Palmi (Calabria) dal 17 al 20 maggio 2021. Basta visitare il nostro sito web evo-iooc.com ed una procedura semplificata vi guiderà passo per passo nell’iscrizione. Inoltre, a quanti completeranno la procedura di iscrizione entro il 31 gennaio 2021, verrà riservata una iscrizione scontata “Early Booking”. 
Vi aspettiamo! 

Nel ringraziare il Dr Antonio G. Lauro per gli interessanti spunti legati alla partecipazione ad un concorso oleario, vi diamo appuntamento – pandemia permettendo - ad uno dei tanti eventi sul mondo dell’olio sparsi per tutto il globo. 
Buon lavoro a tutti.

Questa sera su Ten - Teleuropa Network Calabria (Canale 10 DT) si discuterà di olivicoltura e vitivinicoltura calabrese.

Questa sera, dalle ore 21:00 sarò ospite di Ten - Teleuropa Network Calabria (Canale 10 del digitale terrestre) nel corso del programma "Focus" dedicato all'olivicoltura ed alla vitivinicoltura calabrese.
Conduce Fabio Vincenzi.
In studio Antonio Giuseppe Lauro, Girolamo Grisafi e Demetrio Stancati.
Buona visione, vi aspetto

lunedì 14 dicembre 2020

L'esperto risponde. Due seminari a cura dell'ARSAC Calabria

Prossimi alla fine di una complicata ed avara campagna olearia l’ARSAC di Palmi, attraverso la disponibilità prestata dai propri dipendenti Antonio G. Lauro e Carmelo Orlando, proverà a dare risposte ai quesiti più comuni e tipici del dopo-raccolta. 
Alle porte delle festività natalizie e nell’ambito delle attività programmate, prenderà il via il prossimo lunedì una serie di seminari promossi dal Servizio Marketing - Ufficio Valorizzazione delle produzioni agricole e agroindustriali dell’ARSAC, con il supporto del CeDA 19 di Palmi.
La tematica dei due incontri, nata da specifiche richieste ricevute da parte degli utenti dei servizi dell’agenzia regionale, vertirà sul settore dell’olio di oliva “dal campo alla tavola”.
Nel corso di questi due primi incontri di “L’esperto risponde”, si parlerà di olivicoltura di pregio e di qualità dell'olio extravergine di oliva
Risponderanno alle domande degli ascoltatori i due esperti di olivicoltura dell'ARSAC Palmi, il Dr Antonio G. Lauro ed il PA Carmelo Orlando.

Queste le date previste:
Seminario n. 1 L’esperto risponde: l’olivicoltura di pregio. Lunedì’ 21 dicembre 2020 dalle ore 11.00 alle ore 12.00.
Seminario n. 2 L’esperto risponde: la qualità dell'olio extravergine di oliva. Martedì’ 22 dicembre 2020 dalle ore 11.00 alle ore 12.00.

Per seguire on-line i due eventi, basterà richiedere gli accessi visitando la pagina www.arsacweb.it o inviando una mail all’indirizzo aglauro@tiscali.it

venerdì 4 dicembre 2020

[ENG ----> ITA Below]
Extra Virgin Olive Oil has been trending worldwide thanks to its confirmed numerous health benefits. Considering just its antioxidant power to strengthen the immune system, consumer demand has boosted the olive oil exports amidst the Covid-19 pandemic, despite the disruption of the entire global value chain.
Even its international market is expected to hit $16.7 billion by 2027.
Women in Olive Oil International Organization "WIOO" (Tunisian Networks) and STECIA International are happy to invite you to join our webinar on Thursday, December 10th, 2 p.m. CET to discuss with international experts about New Trends in the Olive Oil market: Tunisia case-study.
FB Live link: https://bit.ly/3gglDZT
Join us on Thursday, Dec. 10th at 2pm CET, on a webinar with our international experts.

[ITA]
L'olio extravergine di oliva è ormai un prodotto di tendenza in tutto il mondo, grazie anche ai suoi numerosi benefici per la salute. Anche solo considerando il suo potere antiossidante, che rafforza il sistema immunitario, la domanda dei consumatori ha di fatto aumentato le esportazioni di olio EVO durante la pandemia di Covid 19, nonostante le gravi ripercussioni economiche a livello globale.
Si stima, infatti, che il mercato internazionale dell'olio EVO dovrebbe raggiungere i 16,7 miliardi di dollari entro il 2027.
Women in Olive Oil International Organization "WIOO" (Tunisian Networks) e STECIA International sono felici di invitarvi a partecipare giovedì 10 dicembre alle 14:00. CET al webinar, per discutere con esperti internazionali sulle Nuove tendenze nel mercato dell'olio d'oliva: caso-studio della Tunisia.
Collegamento FB Live: https://bit.ly/3gglDZT
Unisciti a noi giovedì 10 dicembre alle 14:00 CET, per discutere del caso della Tunisia con i nostri esperti internazionali.

sabato 21 novembre 2020

Presentato a Madrid ed in diretta on-line, dalla sede del COI, il seminario di celebrazione della Giornata Mondiale dell'Olivo.

"Al Consiglio oleicolo internazionale (COI), celebriamo la Giornata mondiale dell'olivo". Quest'anno, tuttavia - come ha sottolineato il direttore esecutivo del COI Abdellatif Ghedira - "tutto è un pò diverso".
Il 2020, ricordiamolo, è il primo anniversario della creazione della Giornata mondiale dell'olivo istituita nel 2019 dall'UNESCO e per celebrare questo evento, il COI ha organizzato un seminario internazionale dal titolo "Il futuro del settore olivicolo".
Il seminario, che si terrà in videoconferenza, come dichiarato dal vicedirettore esecutivo COI Jaime Lillo e da quanti si sono succeduti nel corso della conferenza stampa, si svolgerà giovedì 26 novembre dalle 10.30 alle 17.00 e, per facilitare una partecipazione ampia all'incontro, vi sarà la traduzione simultanea in ben 5 lingue (italiano, francese, inglese, arabo e spagnolo).
Autorità e personalità di spicco di tutto il mondo sono state invitate a questo evento per parlare delle loro aree di competenza, inclusi politici e ricercatori di fama mondiale.
Ci saranno i saluti istituzionali di quattro ministri dell'agricoltura (Luis Planas - Spagna; Akissa Bahri - Tunisia; Al Sayed Elkosayer - Egitto; Levan Davitashili - Georgia) e di Miguel Clusner, Direttore delle Scienze Ambientali dell'Unesco.
Dopo la presentazione da parte di Michele Bungaro (osservatorio del COI) del numero 127 della rivista OLIVAE dedicata completamente all'Egitto, si passerà alla parte tecnica dell'evento, con interventi programmati tra i quali: Olio d'oliva e salute - Dr Miguel Ángel Martínez González , Università di Navarra, Spagna; La storia dell'olio d'oliva - Prof.Jorge Enrique Pereira, consulente internazionale per l'olivicoltura e la tecnologia dell'olio d'oliva, Uruguay; Il futuro del mercato delle olive - Juan Vilar, consulente strategico per l'olio d'oliva, Spagna; Quali sono gli standard di qualità dell'olio d'oliva? - Angelo Faberi, Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Italia; L'impatto del Covid-19 sul consumo di olio d'oliva negli Stati Uniti - Joseph R. Profaci, direttore esecutivo della North American Olive Oil Association, USA; Olio d'oliva e cucina all'avanguardia - Greg Drescher, Vicepresidente delle iniziative strategiche e leadership del settore presso il Culinary Institute of America.
A seguire una sezione speciale del programma "Le donne sono il futuro dell'olio d'oliva", pensato per celebrare le donne dell'olio. Tre relatori dall'Italia, dalla Giordania e dagli Stati Uniti per parlare delle loro iniziative e per evidenziare il ruolo delle donne nel settore olivicolo: Loriana Abbruzzetti, Presidente di Pandolea International, Italia; Nehaya Al-Muhaisin, Arab International/Jordanian Olive Oil Women's Network, Giordania; Jill Myers, fondatrice di Women in Olive Oil, USA.
Al termine di questi interventi, la Segreteria Esecutiva avrà il piacere di assegnare i premi ai vincitori del Mario Solinas Quality Award, il concorso internazionale indetto dal COI per individuare i migliori oli extravergine di oliva.
Appuntamento quindi al all'importante evento targato Consiglio Oleicolo Internazionale del 26 novembre in diretta su Team direttamente dalla sede COI di Madrid.
Qui di seguito il programma:
Fonte: Consiglio Oleicolo Internazionale

giovedì 12 novembre 2020

Researchers investigate natural compound in EVOO for treating amnestic Mild Cognitive Impairment

Greek researchers and clinicians investigated for the first time the effect of High Phenolic Early Harvest Extra Virgin Olive Oil (HP-EH-EVOO) versus Moderate Phenolic (MP-EVOO) and Mediterranean Diet (MeDi) as a therapeutic pharmaceutical natural compound for older adults with amnestic Mild Cognitive Impairment (aMCI).
Amnestic MCI is usually a prodromal condition of Alzheimer's disease (AD) and is characterized by memory loss and inability to execute very complex Activities of Daily Living.
While there is no treatment for MCI and symptomatic only treatment for AD, the global effort against cognitive disorders is focused on early detection and management of AD at the stage of aMCI.
Scientists from the Aristotle University of Thessaloniki (AUTH) and the Greek Association of Alzheimer's Disease and Related Disorders (GAADRD) have succeeded in making the shift to MCI therapy via robust natural remedies that can be used in order to forestall cognitive deterioration.
In an article published in the Journal of Alzheimer's Disease, the researchers conducted a randomized prospective study so as to examine the HP-EH-EVOO and MP-EVOO versus MeDi.
Moreover, genetic predisposition (APOE ε4) to Alzheimer's Disease (AD) was tested and an extensive neuropsychological battery was administered at baseline and after 12 months.
Each participant was randomized and assigned to one of three groups i) Group 1 received the HP-EH-EVOO (50 mL/day) plus MeDi, ii) Group 2 received the MP-EVOO (50 mL/day) plus MeDi, and iii) Group 3 received only the MeDi instructions.
Recent literature paves the way to investigate natural compounds as alternative treatments of MCI due to AD.
The MeDi is not a single prescribed diet, but rather a general food-based eating pattern, which is characterized by local and cultural differences throughout the Mediterranean region.
Recent studies have proposed that more adherence to MeDi improved cognitive functions, decreased the possibility to develop MCI, and lessened the risk of MCI progression to AD.
A Spanish longitudinal study showed that EVOO keeps the cognitive function better than nuts. A recent study suggests that intake of EVOO might offer a protective effect and/or slow AD pathology in transgenic mice.
The results of this study suggest that the long-term consumption of an EVOO-containing diet starting at early age provides a protective effect against AD and its related disorder cerebral amyloid angiopathy (CAA), while a long-term intervention with an EVOO-rich MedDiet in 285 participants with high vascular risk resulted in better cognitive functioning when compared to a control diet.
The MICOIL study revealed better follow-up performance in Group 1 compared to Group 2 and Group 3 in almost all cognitive domains.
Moreover, Group 2 showed also significant improvement compared to Group 3 in ADAS-cog (p=0.001) and MMSE (p=0.05), whereas Group 3 exhibited worse or similar to baseline performance in almost all domains.
In particular, Group 1 and Group 2 had better outcomes with regards to ADAS-cog (p=0.003), Digit Span (p=0.006) and letter fluency (p=0.003).
Moreover, there was a significant difference (p=0.001) in the presence of APOΕ ε4 between the Groups 1 and 2 vs. Group 3. Therefore, MICOIL showed that long-term intervention with HP-EH-EVOO or MP-EVOO was associated with significant improvement in cognitive function compared to MeDi, independent of the presence of APOE ε4.
Our study revealed in all measures we used better performance of treatment group compared with control group in the second assessment after 12 months of follow-up.
Until today there is no other study which has examined in such detailed manner the effects of Greek EVOO in elders with MCI as an effective solution for cognitive impairment.

Source: IOS Press
Bibliography: Magda, T., et al. (2020) A Randomized Clinical Trial of Greek High Phenolic Early Harvest Extra Virgin Olive Oil in Mild Cognitive Impairment: The MICOIL Pilot Study. Journal of Alzheimer's Disease. doi.org/10.3233/JAD-200405.

martedì 10 novembre 2020

Ha quasi 2000 anni la bottiglia di olio di oliva più antica al mondo.

La bottiglia di olio d’oliva più antica del mondo ha quasi 2000 anni e si trova al MANN (Museo archeologico nazionale di Napoli).

La scoperta -  frutto di una collaborazione tra il MANN e il Dipartimento di agraria dell'università "Federico II" - fu fatta dal noto conduttore televisivo Alberto Angela durante un sopralluogo al museo. 

Già nel 2018, i ricercatori del Dipartimento di agraria avevano avviato una ricerca sul contenuto di una bottiglia di vetro conservata al Mann. Il reperto, probabilmente proveniente da Ercolano, è stato oggetto di studi grazie ad Alberto Angela, il quale, durante un sopralluogo, aveva notato che la bottiglia conteneva ancora una certa quantità di liquido al proprio interno. Tra le ipotesi più accreditate, portate avanti da Angela stesso, vi fu quella secondo cui la sostanza potesse essere vino. Le successive analisi, condotte da un team multidisciplinare coordinato dal professore Raffaele Sacchi, hanno consentito di giungere a scoperte sorprendenti, ma soprattutto i ricercatori sono stati in grado di analizzare l’identità molecolare di un campione di olio di oliva all’interno di una bottiglia che è riuscita a resistere anche all’eruzione del Vesuvio nel 79 dopo Cristo.

Gli studi condotti dai ricercatori della Federico II, assieme al Cnr e all’università della Campania Vanvitelli, hanno infatti permesso di rilevare che la sostanza all’interno della bottiglia era originariamente olio di oliva ma che i numerosi cambiamenti di cui è stata oggetto, tra cui le alte temperature dovute all’eruzione del Vesuvio, hanno fatto sì che il liquido subisse enormi modificazioni chimiche, tipiche dei grassi alimentari alterati. La scoperta più particolare rinvenuta è stata, però, quella secondo cui le diverse molecole hanno reagito fra loro formando prodotti di condensazione, chiamati estolidi, mai osservati nei processi convenzionali di alterazione naturale dell’olio di oliva. Fondamentale è stato lo studio sulla materia grassa contenuta nel prodotto: si è scoperto, infatti, che il grasso contenuto nell’olio di oliva era di origine vegetale e non di origine animale, quest’ultimo quello maggiormente utilizzato dalle popolazioni dell’epoca.
Il risultato appare, così, molto chiaro: in quella bottiglia, infatti, c’è l’olio di oliva più antico al mondo. 

“Si tratta del più antico campione di olio di oliva a noi pervenuto in grosse quantità, la più antica bottiglia d’olio del mondo. L’identificazione della natura della bottiglia d’olio archeologico – spiega con entusiasmo Raffaele Sacchi – ci regala una prova inconfutabile dell’importanza che l’olio di oliva aveva nell’alimentazione quotidiana delle popolazioni del bacino del Mediterraneo e in particolare degli antichi romani nella Campania Felix”. 

L’importante studio è stato pubblicato sulla rivista Npj Science Food, del gruppo Nature, ed è possibile consultarlo a questo link.

Fonte: ilcrivello.it

lunedì 9 novembre 2020

EVO IOOC Italy 2021: registrations for the sixth edition of the international oil contest officially open.

Entries officially open for the sixth edition of the EVO IOOC Italy - EVO International Olive Oil Contest, directed by Dr Antonio G. Lauro and open to Extra Virgin Olive Oils and Flavoured EVOOs.
To celebrate the 2021 edition of the competition, the organization has given a restyling of the website, adding new features and a web app reserved for producers who will be able to create their own private area within the website, which will act as "container" and "memory" of all the activities of the participants. (www.evo-iooc.com).
As usual - affirming Stefania Reggio, General Manager of EVO IOOC Italy - there will be the first phase of registration for the competition in "Early Booking", active until January 31, 2021, which will allow increasing savings depending on the number of samples entered.

Here are the new registration fees:
Extra Virgin Olive Oil and Condiments based on Extra Virgin Olive Oil (Flavored)
Early Booking (Registration and payment by January 31, 2021):
One sample € 220.00
Multiple registrations:
Up to 4 samples: € 195.00 each
Between 5 and 8 samples € 175.00 each
Over 8 samples: € 150.00 each

After this date, the second phase of registrations at regular prices will start:
Extra Virgin Olive Oil and Condiments based on Extra Virgin Olive Oil (Flavored)
Regular Booking (Registration and payment from 1st February 2021):
One sample € 250.00
Multiple registrations:
Up to 4 samples: € 225.00 each
Between 5 and 8 samples € 200.00 each
Over 8 samples: € 180.00 each

For all companies that will be winners of one of the prizes in the competition, Reggio continues, there will be the opportunity to register their products for free in the EVO IOOC Buyers Guide 2021/2022, a special edition dedicated to Buyers with the presentation of the winning brands. The guide, distributed during international events, will be sent to sector buyers. Each sheet of the guide, reserved for each winning EVOO and Flavoured, will report brief specific characteristics of the company and the sensory profile to briefly illustrate the international evaluation of the individual product types to professionals and consumers.
The Competition, now in its sixth edition, in 2021 after Palermo and Paestum, still remains in Calabria, hosted by the City of Palmi, with the support of the Municipality of Palmi and a series of technical and institutional sponsors that will be revealed shortly.
Soon, on the new EVO IOOC website, the competition program and all related activities will be presented.

EVO IOOC Italy 2021: aperte ufficialmente le iscrizioni alla sesta edizione del contest oleario internazionale.


Aperte ufficialmente le iscrizioni alla sesta edizione del contest oleario internazionale EVO IOOC Italy - EVO International Olive Oil Contest, diretto dal Dr Antonio G. Lauro e riservato agli oli extravergine di oliva ed ai condimenti a base di olio EVO.

Per celebrare l'edizione 2021 del concorso, l'organizzazione ha dato vita ad un profondo restyling del sito web, aggiungendo nuove funzionalità ed una webapp riservata ai produttori i quali potranno creare una propria area privata all'interno del sito, che avrà funzione di "contenitore" e "memoria" di tutte le attività dei partecipanti. (www.evo-iooc.com).

Come di consuetudine - come dichiarato da Stefania Reggio, Direttore Generale di EVO IOOC Italy - vi sarà una prima fase di iscrizione al concorso in "Early Booking", attiva fino al 31 gennaio 2021, che consentirà risparme crescenti e dipendenti dal numero di campioni iscritti.

Ecco i nuovi costi di iscrizione:

Olio Extravergine di Oliva e Condimenti a base di Olio Extravergine di Oliva (Aromatizzati)
Early Booking (Iscrizione e pagamento entro il 31 gennaio 2021):
Un solo campione € 220,00
Iscrizione multipla:
Fino a 4 campioni: € 195,00 cadauno
Tra 5 e 8 campioni € 175,00 cadauno
Oltre 8 campioni: € 150,00 cadauno

Dopo tale data scatterà la seconda fase di iscrizioni a prezzi normali:
Olio Extravergine di Oliva e Condimenti a base di Olio Extravergine di Oliva (Aromatizzati)
Regular Booking (Iscrizione e pagamento dal 1 febbraio 2021):
Un solo campione € 250,00
Iscrizione multipla:
Fino a 4 campioni: € 225,00 cadauno
Tra 5 e 8 campioni € 200,00 cadauno
Oltre 8 campioni: € 180,00 cadauno

Per tutte le aziende che risulteranno vincitrici di uno dei premi in concorso, continua la Reggio, vi sarà la possibilità di iscrivere gratuitamente i propri prodotti alla EVO IOOC Buyers Guide 2021/2022, edizione speciale dedicata ai Buyers con presentazione degli Oli EVO e Condimenti vincitori. La guida, distribuita durante le manifestazioni internazionali, sarà inviata ai buyers di settore. Ogni scheda della guida, riservata ad ogni prodotto vincitore, riporterà brevi caratteristiche peculiari dell’azienda ed il profilo sensoriale per illustrare in brevemente la valutazione internazionale delle singole tipologie di Olio EVO e dei Condimenti a professionisti e consumatori. 
Il Concorso, giunto alla sua sesta edizione, nel 2021 dopo Palermo e Paestum, rimane ancora in Calabria, ospitato dalla Città di Palmi, avvalendosi del supporto del Comune di Palmi e di una serie di sponsor tecnici ed istituzionali che saranno a breve svelati.
Presto, sul nuovo sito di EVO IOOC, sarà presentato il programma del concorso e tutte le attività ad esso correlate.

domenica 8 novembre 2020

Olio: la tecnologia in alto vuoto aumenta il contenuto fenolico nell’extravergine d’oliva.


Su “Food Chemistry” i risultati di una ricerca congiunta Università degli Studi di Perugia - Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa.

Le proprietà salutistiche e le caratteristiche sensoriali degli olii sono elementi determinanti per la produzione di olii extravergini di oliva di alta qualità, sempre più graditi dai consumatori. 
Una ricerca coordinata da Maurizio Servili, docente al Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali dell’Università degli Studi di Perugia e da Luca Sebastiani, direttore dell’Istituto di Scienze della Vita della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, pubblicata sulla rivista internazionale “Food Chemistry”, ha dimostrato come l’impiego della tecnologia in alto vuoto nel processo di estrazione meccanica dell’olio di oliva abbia un impatto positivo sulla concentrazione dei composti fenolici - ai quali sono legate alcune proprietà salutistiche e sensoriali degli olii extravergini - con incrementi compresi tra il 25 per cento e il 49 per cento, valutati su olii ottenuti da tre tra le principali cultivar nazionali.
L’applicazione dell’alto vuoto in fase di gramolatura (ovvero la fase di rimescolamento della pasta di olive che favorisce l’aggregazione delle micro-gocce di olio in aggregati più grandi, migliorando le rese) determina invece una riduzione della componente volatile che risulta però essere limitata, grazie all’impiego delle basse temperature in fase di estrazione.
Un’ulteriore nota positiva e degna di ulteriori approfondimenti per la ricerca è rappresentata dalla forte riduzione di alcuni composti volatili ad impatto negativo sulla qualità degli olii extravergini di oliva quali etanolo, acido acetico ed etil-acetato.
“Grazie alla collaborazione già in corso con Alfa Laval, azienda leader di macchinari per la produzione di olio d'oliva, i risultati di questa ricerca non saranno utili soltanto per il mondo accademico, ma potranno facilitare lo sviluppo di applicazioni dell’alto vuoto su scala industriale con ricadute positive per la qualità dell’olio extravergine di oliva”, spiegano Maurizio Servili e Luca Sebastiani.
Alla ricerca hanno contribuito Gianluca Veneziani, Agnese Taticchi, Sonia Esposto, Stefania Urbani, Roberto Selvaggini, Beatrice Sordini e Luigi Daidone, per il gruppo coordinato da Maurizio Servili del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari ed Ambientali dell’Università di Perugia; Luca Sebastiani e Antonio Minnocci dell’Istituto di Scienze della Vita della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa.
L’articolo scientifico “High vacuum-assisted extraction affects virgin olive oil quality: Impact on phenolic and volatile compounds”, pubblicato su “Food Chemistry” (Agnese Taticchi, Sonia Esposto, Gianluca Veneziani, Antonio Minnocci, Stefania Urbani, Roberto Selvaggini, Beatrice Sordini, Luigi Daidone, Luca Sebastiani, Maurizio Servili) è disponibile al link: https://bit.ly/35Bo5oI.

Fonte: Bacheca della Università degli Studi di Perugia

mercoledì 5 agosto 2020

The Masterclass "Would you like to taste some EVOO with me?" closes the events of the fifth edition of the competition 2020 EVO IOOC Italy.

The masterclass, initially scheduled for May 2020, was held in Palmi on July 30, 2020, at the Bourakhé Restaurant.
Due to the COVID-19 and to comply with the rules on social distancing, only 25 people attended the event, almost all producers registered to 2020 EVO IOOC.


"Let's leave what happened behind us and start again stronger and more determined than before", with these words the president of EVO IOOC Dr Antonio G. Lauro opened the first masterclass on EVOO, which he called "a necessary tribute for the many world producers who with almost 500 EVOO have honoured our Italian contest".
The training event, led by Dr Antonio G. Lauro, discussed the themes of the olive oil industry, without neglecting any aspect of the complex olive oil chain and with some marketing and production enhancement pills.
The preponderant, and awaited part of the masterclass was the double series of guided tastings of the best EVOOs in competition, which interspersed the formative part of the event.
Among all the EVOOs in competition, it was decided to propose the Best in Class of the competition. Great evidence was given - deservedly - to the 8 EVOO absolute winners of 2020 EVO IOOC (Almazaras de la Subbetica. PARQUEOLIVA Gold Series - Spain; Café Fazenda Sertãozinho. Azeite Orfeu - Blend da Safra - Brazil; Olivarera La Purísima. EL EMPIEDRO - Spain; Az. Agr. Uliveto "I GRANDI OLI SCISCI" PICHOLINE BIO - Italy; Az. Agr. Cosmo Di Russo. Caieta EVO - Italy; Az. Agr. Sisters Garzo. Dolciterre Rosi' - Italy; LAGAR H AGROINDUSTRIA. Lagar H Koroneiki - Brazil; Prospered. Prosperato Premium Blend - Brazil), which have been exclusively tasted and commented by Dr Lauro. In the second part, to complete the series of "stellar" tastings, 4 EVOO winners of one of the 12 special prizes awarded by the EVO IOOC judges were also proposed.
Given the presence of the winning companies, during the masterclass, some of the competition trophies were presented by President Lauro. The producer Consuelo Garzo, representing Az. Agr. Sorelle Garzo, was presented with the EVO IOOC Best International Coupage 2020 - North Hemisphere trophy for the EVOO Dolciterre Rosi'. While Mr. and Mrs. Maselli were officially presented with the EVO IOOC Best of Country - Best of Italy award given with merit to the Az. Agr. Maselli di Maselli Maria Antonietta with the EVOO Coratina.
Out of the program, the "unofficial" presentation of the 2020/2021 edition of the precious EVO IOOC Guide Buyers Edition, whose graphic aspect and some novelties, among all the new bilingual edition (Italian and English), have been revealed.
The fifth edition of EVO IOOC officially closed, President Lauro remembers the next steps of the competition. The closest steep will be the official presentation of the guide 2020/2021, which will anticipate the opening of entries for EVO IOOC 2021 scheduled for early next autumn.

















Con la Masterclass “Vuoi assaggiare qualche olio EVO con me?” si chiude ufficialmente la quinta edizione del concorso mondiale EVO IOOC Italy 2020.

La masterclass, programmata inizialmente per maggio 2020, ha avuto luogo a Palmi il 30 Luglio 2020 presso il Ristorante Bourakhé. 
Causa COVID-19 ed al fine di rispettare le norme sul distanziamento sociale, all’evento hanno potuto prendere parte solamente 25 persone, quasi tutti produttori iscritti ad EVO IOOC 2020. 


Lasciamoci alle spalle quanto accaduto e ripartiamo più forti e determinati di prima”, con queste parole il presidente di EVO IOOC Dr Antonio G. Lauro ha aperto i lavori della prima masterclass sull’olio EVO, da lui definita “un omaggio dovuto ai tanti produttori mondiali (con quasi 500 oli EVO) che hanno onorato con la loro iscrizione il nostro contest italiano”. 
L’evento formativo guidato dal Dr Lauro, come da programma ha trattato i temi dell’olivicoltura e dell’elaiotecnica, senza tralasciare alcun aspetto della complessa filiera dell’olio di oliva con qualche puntatina verso marketing e valorizzazione delle produzioni. 
Ma la parte preponderante, più corposa ed attesa della masterclass è stata la doppia serie di degustazioni guidate dei migliori oli EVO in concorso, che ha inframezzato la parte formativa dell’evento. 
Tra tutti gli oli EVO in concorso si è deciso di proporre i vincitori assoluti e Best in Class del concorso. Grande evidenza è stata data – meritatamente - agli 8 Oli EVO vincitori assoluti di EVO IOOC 2020 (Almazaras de la Subbetica. PARQUEOLIVA Serie Oro - Spagna; Café Fazenda Sertãozinho. Azeite Orfeu - Blend da Safra – Brasile; Olivarera La Purísima. EL EMPIEDRO – Spagna; Az. Agr. Uliveto "I GRANDI OLI SCISCI" PICHOLINE BIO – Italia; Az. Agr. Cosmo Di Russo. Caieta EVO – Italia; Az. Agr. sorelle Garzo. Dolciterre Rosi' – Italia; LAGAR H AGROINDUSTRIA. Lagar H Koroneiki – Brasile; Prosperato. Prosperato Premium Blend - Brasile), che sono stati assaggiati e commentati in esclusiva dal Dr Lauro. Nella seconda parte, per completare la serie di assaggi “stellari”, sono stati proposti anche 4 oli EVO vincitori di uno dei 12 premi speciali attribuiti dai giudici di EVO IOOC. 
A corollario dell’evento e vista la gradita presenza di aziende vincitrici, nel corso della masterclass sono stati consegnati dal presidente Lauro alcuni dei trofei del concorso. All’imprenditrice Consuelo Garzo, in Rappresentanza dell’Az. Agr. Sorelle Garzo, è stato consegnato il trofeo EVO IOOC Best International Coupage 2020 - North Hemisphere per l’olio EVO Dolciterre Rosi'. Mentre ai signori Maselli è stato consegnato ufficialmente il premio EVO IOOC Best of Country - Best of Italy attribuito con merito all’Az. Agr. Maselli di Maselli Maria Antonietta con l’olio EVO Coratina. 
Fuori programma, la presentazione “ufficiosa” dell’edizione 2020/2021 della preziosa EVO IOOC Guide Buyers Edition, della quale è stato svelato l’aspetto grafico ed alcune novità, tra tutte la nuova edizione bilingue (Italiano ed Inglese). 
Chiusa ufficialmente la quinta edizione di EVO IOOC, il presidente Lauro ricorda le prossime tappe del concorso. L’appuntamento più vicino sarà proprio quello della presentazione ufficiale della guida 2020/2021 che anticiperà l’apertura delle iscrizioni ad EVO IOOC 2021 prevista all’inizio del prossimo autunno.















Consegna del Trofeo a Consuelo Garzo

Consegna del Trofeo alla Signora Maselli

martedì 21 luglio 2020

Después de 5 años, un AOVE de España obtiene el premio al “Mejor AOVE Internacional del Hemisferio Norte” de 2020 EVO IOOC.

Los cuatro años de dominio indiscutible de Italia, interrumpido por un gran aceite de oliva virgen extra español. 

Se trata de las Almazaras de la Subbética, con la AOVE “PARQUEOLIVA Serie Oro - DOP Priego de Córdoba”, Premio Internacional Mejor AOVE del hemisferio norte de EVO IOOC Italia 2020, un premio obtenido por la empresa por el puntaje más alto otorgado por el jurado de la competencia. Sucede a la Az. Agr. Luigi Depalo en 2019 y confirma una larga trayectoria de éxitos de 5 años.
De hecho, Almazaras de la Subbética ha logrado una larga serie de distinciones en EVO IOOC Italia, comenzando con la primera, "Mejor DOP/IGP Hemisferio Norte" en 2016 con el AOVE “PARQUEOLIVA Serie Oro”, al que siguió con la distinción de 2017 con Mejor monovarietal del hemisferio norte con el AOVE “RINCON DE LA SUBBETICA”, en 2018, “Mejor DOP/IGP hemisferio norte” nuevamente con RINCON DE LA SUBBETICA y en 2019 “Mejor DOP/IGP hemisferio norte“ con el ahora famoso RINCON DE LA SUBBETICA DOP Priego de Córdoba.
Pero ¿quién está detrás de las Almazaras de la Subbética?
Es una cooperativa agrícola de primer nivel, creada en julio de 2007, que nació de la fusión de dos prestigiosas cooperativas españolas con más de 60 años de experiencia en el sector del aceite de oliva.
La cooperativa está ubicada en el Parque Natural de las Sierras Subbéticas, un área de cultivo protegida declarada de interés ambiental. La sede se encuentra en Carcabuey (Córdoba), en el centro del cuadrilátero Córdoba-Jaén-Málaga-Granada, el corazón del olivar español.
En Almazaras de la Subbética apostaron de inmediato por la calidad de sus productos, el pleno respeto de cada fabricante, la satisfacción del cliente, el cuidado del medio ambiente y la colaboración activa con los sectores más desfavorecidos de la sociedad. Merece la pena mencionar la iniciativa "Botellas con Alma", con la que la cooperativa dona 2 euros por cada botella vendida a Asociaciones Sonrisas Sin Cáncer y UnoEntreCienMil.
Un largo camino de éxitos que hace que, de hecho, las Almazaras de la Subbética sean la compañía más premiada del concurso EVO IOOC Italia.

lunedì 20 luglio 2020

After 5 years EVOO from Spain is the Best International Award North Hemisphere of 2020 EVO IOOC.

The four years of undisputed domination of Italy, interrupted by a great Spanish extra virgin olive oil. 

It is the Almazaras de la Subbética, with PARQUEOLIVA Serie Oro - DOP Priego de Cordoba EVOO, the Best International Award North Hemisphere of EVO IOOC Italy 2020, an award obtained by the company that had the highest score by the jury of the competition. It replaces the winning Azienda Agricola Luigi Depalo in 2019 and confirms a sequence of victories lasting 5 years.
In fact, Almazaras de la Subbética, obtained a long series of victories at EVO IOOC Italy, starting from the first Best in Class DOP/IGP North Hemisphere in 2016 with the PARQUEOLIVA Serie Oro EVOO, which was followed with absolute regularity by the victories of 2017 (Best in Class Monovarietal North Hemisphere) with RINCON DE LA SUBBETICA EVOO, in 2018 (Best in Class DOP/IGP North Hemisphere) again with RINCON DE LA SUBBETICA EVOO and again Best in Class DOP/IGP North Hemisphere in 2019 with the famous RINCON DE LA SUBBETICA DOP Priego de Cordoba EVOO.
Who is behind the Almazaras de la Subbética?
It is an agricultural cooperative, created in July 2007, but born from the merger of two prestigious Spanish cooperatives with over 60 years of experience in the olive oil industry.
The cooperative is located in the Sierre Subbéticas Natural Park, a protected cultivation area declared of environmental interest. The headquarters is in Carcabuey (Córdoba), located in the center of the Cordoba-Jaen-Malaga-Granada quadrilateral, the heart of Spanish olive growing.
At Almazaras de la Subbética, they have been betting from the beginning on the quality of their products, in full respect of each individual producer, customer satisfaction, care for the environment, and active collaboration with the most disadvantaged sectors of society. Worthy of mention is the initiative "Botellas con Alma", with which the cooperative donates to the Asociaciones Sonrisas Sin Cáncer and UnoEntreCienMil, 2 euros for each bottle sold.
A long trail of success that makes - in fact - the Almazaras de la Subbética the most awarded company in the EVO IOOC Italy contest, and among the most awarded in the world.

Dopo 5 anni è la Spagna il Best International Award Emisfero Nord di EVO IOOC 2020.

I quattro anni di dominio incontrastato dell’Italia, interrotti da un grande extravergine di oliva spagnolo. 

E’ l’Almazaras de la Subbética, con l’olio EVO PARQUEOLIVA Serie Oro - DOP Priego de Cordoba, il Best International Award North Hemisphere di EVO IOOC Italy 2020, premio ottenuto dall’azienda che ha avuto il più alto punteggio da parte della giuria del concorso. 
Succede all’Azienda Agricola Luigi Depalo vincitore nel 2019 e conferma una scia di successi lunga ben 5 anni.
Infatti, l’Almazaras de la Subbética, ha inanellato una lunga serie di affermazioni ad EVO IOOC Italy, a partire dal primo “Best in Class DOP/IGP Emisfero Nord” realizzato nel 2016 con l’olio EVO PARQUEOLIVA Serie Oro, a cui hanno fatto seguito con assoluta regolarità le affermazioni del 2017 (Best in Class Monovarietale Emisfero Nord) con l’olio EVO RINCON DE LA SUBBETICA, del 2018 (Best in Class DOP/IGP Emisfero Nord) ancora con RINCON DE LA SUBBETICA e sempre Best in Class DOP/IGP Emisfero Nord nel 2019 con l’ormai celeberrimo RINCON DE LA SUBBETICA DOP Priego de Cordoba.
Ma chi c’è dietro l’Almazaras de la Subbética?
E’ una Cooperativa agricola di primo grado, creata nel luglio 2007, ma che nasce dalla fusione di due prestigiose cooperative spagnole con oltre 60 anni di esperienza nel settore dell’olio di oliva.
La cooperativa si trova nel Parco Naturale delle Sierre Subbéticas, un'area di coltivazione protetta dichiarata di interesse ambientale. La sede è a Carcabuey (Córdoba), situata giusto al centro del quadrilatero Cordoba-Jaen-Malaga-Granada, cuore dell’olivicoltura spagnola.
All'Almazaras de la Subbética hanno scommesso sin da subito sulla qualità dei loro prodotti, nel pieno rispetto di ogni singolo produttore, soddisfazione dei clienti, cura dell'ambiente e collaborazione attiva con i settori più svantaggiati della società. Meritevole di citazione l’iniziativa “Botellas con Alma”, con cui la cooperativa dona all’Asociaciones Sonrisas Sin Cáncer e UnoEntreCienMil, 2 euro per ogni bottiglia venduta.
Una lunga scia di successi questa, che rende - di fatto - l'Almazaras de la Subbética azienda più premiata del contest EVO IOOC Italy e tra le più premiate al mondo.

venerdì 17 luglio 2020

EVO IOOC Italy winners: a small piece of our history.

EVO IOOC Italy winners: a small piece of our history.
We are proud to present the winners (Best in Class & Special Awards years 2016/2020) of our contest. In the following tables, you can see the results of the first five years of EVO IOOC Italy.
Enjoy the reading!