Translate

sabato 13 aprile 2019

EVO IOOC vuole dire informazione!

EVO IOOC continua ad offrire, alle aziende iscritte al concorso, un percorso formativo/informativo di alta qualità. Così il 31 Maggio ed il 1 Giugno 2019, presso la sala Meeting di CapoSperone Resort di Palmi, prenderà il via "EVOlution", i seminari dell’EVO IOOC. Consueta sezione di formazione, prodotta dal concorso e riservata esclusivamente agli iscritti al contest. Seminari di approfondimento, curati dai massimi esperti mondiali, su temi di interesse del settore oleario.
Eventi a numero chiuso con registrazione obbligatoria tramite e-mail a info@evo-iooc.com.
In alternativa, clicca qui e compila il form.

Ecco in dettaglio i temi dei seminari:









sabato 6 aprile 2019

Time fly! Ultime settimane per partecipate a EVO IOOC 2019 Palmi.

Invia adesso la tua iscrizione al concorso EVO IOOC International Olive Oil Contest 2019Non perdere l'occasione di mostrare al mondo il tuo olio EVO
Submit your entries now for the 2019 EVO International Olive Oil Contest
Don’t miss your chance to showcase your EVOO to the world



Un promemoria per quanti ancora non si sono ancora iscritti.
EVO IOOC offre l'opportunità ai produttori di confrontare i propri extravergine e condimenti con le migliori produzioni mondiali e di farli includere nella speciale guida in lingua inglese "EVO IOOC Guide 2019 Buyers Edition", distribuita in formato cartaceo nei maggiori eventi internazionali ed inviata in formato digitale ai più importanti distributori e importatori in tutto il mondo.

Le fasi del contest.
Chiusura delle iscrizioni: 17 maggio 2019
Data entro la quale i campioni dovranno arrivare nei nostri uffici.

Sessioni di assaggio: 20-23 maggio 2019
I prodotti in gara (Olio EVO e Condimenti a base di olio EVO) saranno giudicati e premiati da parte di giudici assaggiatori provenienti da tutto il mondo, guidati dal capo panel internazionale Antonio G. Lauro.

Sessione di assaggio aperta al pubblico: 22 maggio 2019
EVOtaste - degustazione guidata alla cieca di alcuni oli EVO del contest: assaggi, chiacchiere, confronto diretto tra produttori, giudici e consumatori. Evento a numero chiuso, registrazione obbligatoria tramite e-mail a info@evo-iooc.com.

Seminari EVOlution: 31 maggio, 1 giugno 2019
Ecco i seminari che abbiamo pensato per te:

31 Maggio 2019
Prodotti olivicoli e agricoltura biologica; I marchi nell’Agrifood; Cina: le opportunità per l’olio extravergine; L’Expo dell’olio EVO per i piccoli produttori italiani.


1 Giugno 2019
Neurovendita e Neuroscienza: come catturare il consumatore; Un nuovo approccio per affrontare il Mercato americano; EVO: autenticità e origine tra tutela legale e nuove tecnologie.


EVO Expo Villa Mazzini Palmi: 1 giugno 2019
Il concorso EVO IOOC offre ai propri iscritti la possibilità di partecipare gratuitamente a EVOexpo Villa Mazzini 2019: esposizione ed assaggi aperti al pubblico degli oli in concorso. EVO IOOC metterà a disposizione dei produttori n. 20 stand con tavolo per esporre, presentare e vendere il proprio olio EVO. Evento a numero chiuso, registrazione obbligatoria tramite e-mail a info@evo-iooc.com.

Cerimonia di premiazione dell'EVO IOOC: 1 giugno 2019
Cerimonia ufficiale di Premiazione dell’EVO IOOC EVO International Olive Oil Contest e annuncio dei vincitori assoluti (Best in Class, Best of Country, Special Awards). A seguire celebrazione dei vincitori. Evento a numero chiuso, registrazione obbligatoria tramite e-mail a info@evo-iooc.com.

A reminder to those that have not entered yet.
This competition provides the opportunity for producers to benchmark their products and allow to include the extra virgin olive oil and flavoured EVOOs in the special guide "EVO IOOC Guide 2019 Buyers Edition" distributed in paper form in international events and sent in digital format to the most important distributors and importers around the world.

The contest program.
Registration closes: May 17, 2019

date by which the samples must arrive in our offices

Tasting sessions: May 20-23, 2019
The entering products (EVOO and Flavoured EVOO) will be judged and awarded by taster judges from all over the world, led by the international panel leader Antonio G. Lauro.
Open tasting session: May 22, 2019
EVOtaste - a blind tasting of some EVOO of the contest: tastings, chatter, direct comparison between producers, judges, and consumers. Event with a limited number, registration required by e-mail to info@evo-iooc.com.

EVOlution seminars: 31 May 31 & June 1, 2019
May 31, 2019
Olive products and organic farming; The brands in the Agrifood; China: opportunities for extra virgin olive oil; The EVOOs export for small Italian producers.

June 1, 2019
"Neurovendita" and "Neuroscienza": how to capture the consumer; A new approach to tackle the American market; EVOO: authenticity and origin between legal protection and new technologies.
EVO Expo Villa Mazzini Palmi: June 1, 2019
The EVO IOOC competition offers its members the opportunity to participate for free in EVOexpo Villa Mazzini 2019: exhibition and tastings open to the public of the olive oils in the competition. EVO IOOC will make available to producers n. 20 stands with a table to display, present and sell their own EVOO. Event with a limited number, registration required by e-mail to info@evo-iooc.com.

EVO IOOC Award Ceremony: June 1, 2019
The official award ceremony for the IOOC EVO EVO International Olive Oil Contest and the announcement of the absolute winners (Best in Class, Best of Country, Special Awards). Following the celebration of the winners. Event with a limited number, registration required by e-mail to info@evo-iooc.com.















lunedì 25 marzo 2019

E le stelle stanno a guardare...

Articolo apparso originariamente su Teatro Naturale.


La Spagna inaugura la prima degustazione di olio EVO della storia su un aereo Iberia.
"Aceites de Oliva de España", marchio promozionale dell'Interprofesional del Aceite de Oliva Español, grazie alla collaborazione con Iberia Airlines, ha inaugurato il primo assaggio "aereo" di olio extravergine di olive della storia.
Ma la Spagna non è nuova ad iniziative "ad alta quota" come dimostra la presentazione, a luglio del 2018, di un Aribus-A319 con la livrea della campagna promozionale Olive Oil World Tour,  impegnato in rotte europee ed extra-europee su 37 aeroporti in 17 paesi.
Tornando alla degustazione, agenzia di stampa riferiscono come il tutto si sia svolto a 35.000 piedi (oltre 10.500 metri) all'interno di un Airbus A-321, che copriva la rotta tra gli aeroporti Adolfo Suárez-Madrid Barajas e Londra-Heathrow.
I 200 passeggeri hanno ricevuto un kit di degustazione di olio d'oliva spagnolo non brandizzato, contenete due bottiglie con olio extravergine di oliva delle principali varietà spagnole: Picual e Hojiblanca. Completavano il kit due bicchierini per l'assaggio, pane ed una brochure con informazioni sulla degustazione e sugli gli oli assaggiati.
La degustazione è stata guidata da un esperto che ha dato a questo speciale "assaggio" un approccio piacevole, accessibile ai viaggiatori provenienti da diversi paesi, offrendo alcune semplici nozioni sul processo di degustazione e guidando i passeggeri tra le complesse sfumature degli aromi e dei sapori degli oli EVO spagnoli offrendo, infine, alcuni consigli sull'utilizzo in cucina, sottolineandone la versatilità.
"Questa è forse la più innovativa delle azioni che abbiamo intrapreso con Iberia da quando abbiamo firmato un accordo di collaborazione nel maggio dello scorso anno. Da allora, i nostri oli di oliva sono stati presenti in tutti i principali eventi organizzati dalla compagnia aerea in diversi paesi: San Francisco, Milano, Parigi, New York e Tokyo. Evento spettacolare, ottenuto grazie al cofinanziamento della campagna da parte dell'Unione Europea", ha sottolineato il manager dell'Interprofesional del Aceite de Oliva Español,Teresa Pérez.

E cosa c'era ad aspettarli all'atterraggio a Londra-Heathrow? Veramente facile da immaginare.

E l'Italia?
L'Italia, a volte, sembra disperde in mille rivoli i pur copiosi contributi elargiti dall'Unione Europea direttamente, o attraverso i Piani di Sviluppo Rurale, con scopi prettamente promozionali. 
Vi è comunque da dire che i risultati sono stati molto spesso più che lusinghieri, se non addirittura eccellenti, ed a conforto di questo basta vedere il lavoro svolto dai consorzi nazionali. 
Ed anche se a volte l'azione promozionale ha mirato all'affermazione di un "brand" ben preciso, altre volte queste campagne hanno viaggiato in totale autonomia senza un preciso coordinamento, o almeno è questa la sensazione che se ne ricava guardando dall'esterno. 
A questo punto che dire, serve una cabina di regia su tutto questo? 
E l'Italia, dai mille campanili, dalle mille varietà, dai mille anni di storia e tradizione, sta a guardare, almeno per questa volta.

sabato 23 marzo 2019

La rivoluzione dell'olio da olive.

Articolo apparso originariamente, in lingua portoghese, sulla rivista Azeites e Olivais (Brazil), Edizione 00, Anno 1, 2019.


"E se è vero che il 94% della produzione di olio di oliva arriva dal mediterraneo (per adesso), grandi sorprese ha riservato la produzione extraeuropea e dell’emisfero sud del mondo".


Negli ultimi 10 anni si è assistito ad una “rivoluzione” nel mondo dell’olio extravergine di oliva di alta qualità.
Molto è stato fatto nel campo agronomico, mettendo a punto strategie di coltivazione, convenzionali o biologiche, che hanno permesso di ottenere una grande materia prima, sana e fresca. Ma, a mio avviso, molto di più è stato fatto nel settore dell’estrazione dell’olio EVO in frantoio.
Nuove tecnologie (su tutte lo scambiatore di calore per il termocondizionamento della pasta) e nuovi impianti, hanno consentito di conservare ed esaltare la qualità “potenziale” presente interno delle olive al fine di ottenere una prodotto olio EVO eccellente.
Sempre in frantoio sono in arrivo anche gli “ultrasuoni” ed i “campi elettrici pulsanti”, ricerche tutte italiane che permetteranno, in un futuro ormai prossimo, di ottenete olio ancor più “nutraceutici”, ossia ricchi di sostanze fenoliche ed altri componenti bioattivi.
Dopo molti anni in cui l’Italia era la padrona indiscussa di questo settore “premium”, piano piano si è arrivati ad una situazione di “equilibrio” tra i grandi produttori mondiali di olio EVO.
Sicuramente l’Italia dalla millenaria tradizione olearia e dalle mille varietà differenti di olivi, grande patrimonio genetico e riserva di biodiversità, mantiene anche adesso una leadership nel settore dell’alta qualità dell’olio EVO.
Sempre più le varietà come Frantoio, Coratina, Nocellara, Itrana fanno incetta di premi e riconoscimenti mondiali e vengono preferite dai consumatori di tutto il mondo.
La Spagna, ha cominciato ad investire in qualità ed i risultati si sono avuti subito. Oggi, infatti, molti oli EVO spagnoli sono ai vertici dell’alta qualità. E se in passato la varietà Picual era considerata la “cenerentola” dell’olivicoltura mondiale, buona solo per gli “oli da supermercato”, adesso Picual e Hojiblanca (giusto per citare solo alcune delle varietà spagnole) sorprendono e sono le punte di diamante di questa regione olivicola che, ricordiamo, da sola vale il 50% dell’olivicoltura mondiale.
Anche la Grecia, dopo anni di produzioni olearie destinate essenzialmente alla esportazione “in bulk”, ha intrapreso la strada della qualità, grazie anche alla loro cultivar più importante e rappresentativa: la Koroneiki. Giusto l’anno scorso, nel 2018, la guida “Flos Olei” ed il mio concorso “EVO IOOC” che si svolge in Italia (www.evo-iooc.com) hanno decretato la Koroneiki prodotta dalla Società LIA’ Cultivator quale “Best International EVOO Monovarietal”.
Ma non sono mancati, negli ultimi anni, ingressi eccellenti nel mondo dell’olio da olive. E se è vero che il 94% della produzione di olio di oliva arriva dal mediterraneo (per adesso), grandi sorprese ha riservato la produzione extraeuropea e dell’emisfero sud del mondo.
Sempre in Europa in grande evidenza il Portogallo, con l’altissima qualità dei sui prodotti, ma anche la piccola Croazia, che racchiude tesori oleari di grande pregio. A seguire la Tunisia, che nel 2018 è stata una delle nazioni emergenti dell’eccellenza olearia mondiale, assieme ad Israele, Turchia, Cile, Argentina, Australia, Sudafrica e, per finire, la vera sorpresa degli ultimi due anni: il Brasile.
Non solo caffè e frutti tropicali, quindi, ma anche eccellenti extravergine provenienti dal continente Brasiliano, a soli 10 anni dalla prima coltivazione nel paese. Extravergini emozionanti ed intensi provenienti sia dal centro (stati come Minas Gerais) e sia dal sud (Rio Grande do Sul) che hanno dominato concorsi internazionali come New York World Olive Oil Competition e EVO International Olive Oil Contest.
Il futuro?
Non ho la palla di vetro per leggerlo, ma sono certo che si vivrà un’era di espansione dell’olivicoltura nel mondo.
Serve sempre più olio di qualità, i consumi stagnano, ma si stanno aprendo nuovi mercati. Sono sempre di più i consumatori che confidano nei benefici connessi all’utilizzo dell’olio extravergine di oliva nella loro dieta.
Saranno così Cina, Brasile e Sudamerica, Giappone, Stati Uniti d’America (non solo con la California), Australia, Nuova Zelanda, India e Medio Oriente i nuovi padroni dell’olivicoltura mondiale?
Chi vivrà, vedrà


domenica 10 febbraio 2019

Assaggi un olio con me? il 19 febbraio nuova edizione a Cittanova (RC).

Dopo l'edizione romana durante la quale si è assaggiato 4 extravergine, Londra con oltre 100 oli EVO in degustazione e Newcastle Upon Tine (3 oli EVO), ecco la quarta tappa (la seconda italiana) di "Assaggi un olio con me?".
Grazie alla sensibilità dei signori Cannatà, l'incontro si svolgerà a Cittanova (RC), nel cuore dell'Aspromonte più tipico, presso le strutture di "La VILLA • gastronomia • cultura • turismo • benessere".
L'evento è fissato per martedì 19 febbraio, con inzio alle ore 17:00 ed è riservato a quanti hanno “giocato” nelle scorse settimane su Facebook.
Per iscriversi e confermare la propria presenza, basta inviare un messaggio a taster.oil@gmail.com o commentare sulla pagina facebook di Antonio Lauro.
L'evento è gratuito, ma i posti disponibili sono solamente 25.
Il padrone di casa, lo Chef executive Enzo Cannatà, ha in serbo qualcosa per voi!

mercoledì 30 gennaio 2019

UNIRC Reggio Calabria: al via nuovo corso di idoneità fisiologica all'assaggio

UNIRC Reggio Calabria - Corso di idoneità fisiologica all'assaggio
Presso l'Università degli Studi "Mediterranea" di Reggio C., Dipartimento di Agraria prenderà il via il prossimo 14 febbraio la nuova edizione del Corso di idoneità fisiologica all'assaggio di oli vergini di oliva. L'attività formativa, che si svolgerà in 10 moduli, è realizzata dall'APOR e da Prim'Olio di Palmi, con il supporto tecnico del concorso oleario EVO-IOOC.
Capo panel del corso: Carmelo Orlando.
Date di svolgimento: dal 14/02/2019 per 10 giovedì
Sede del corso: Università Mediterranea di Reggio Calabria - Dipartimento di Agraria.
Posti disponibili: 25
Informazioni: rosariofranco1@gmail.com
Quota di iscrizione: n.d.
Lingua ufficiale del corso: Italiano


domenica 20 gennaio 2019

Corsi per assaggiatori? Ecco i prossimi!

Qual è l'iter procedurale e quali corsi frequentare per diventare "assaggiatore" di olio?
Queste le domande che sempre più spesso giungono al mio blog, al punto che è la pagina più visitata del sito.
Innanzitutto, vi è da precisare che esiste ai sensi della normativa italiana esiste "un solo livello" di corso di formazione (il termine "livello" è stato mutuato dall'analogo corso per assaggiatori di vino), chiamato "corso per l'ottenimento dell'idoneità fisiologica all'assaggio di oli vergini di oliva", che conferisce ai partecipanti, che frequentano il corso e superano le quattro prove selettive, il titolo di "idoneità all'assaggio di olio vergine ed extravergine di oliva".
Ecco di seguito una carrellata di nuovi corsi professionali per assaggiatori di olio:
OP OLIVOLIO S. Giorgia di Scido (RC)
Corso di idoneità fisiologica all'assaggio.
Corso di idoneità fisiologica all'assaggio di oli vergini di oliva organizzato dalla Cooperativa OLIVOLIO, con il supporto tecnico del concorso oleario EVO-IOOC.
Capo panel del corso: Carmelo Orlando.
Date di svolgimento: 5/9 marzo 2019
Sede del corso: sede della Coop. Delia.
Posti disponibili: 20
Informazioni: taster.oil@gmail.com
Quota di iscrizione: n.d..
Lingua ufficiale del corso: Italiano

OLEA Pollenzo
Sede del corso: Università degli Studi di Scienze Gastronomiche Pollenzo, Bra (CN)
Date: 1-3 marzo; 6 e 7 aprile 2019
RESPONSABILE DEL CORSO: Giorgio Sorcinelli - Capo panel
DIRETTORE DEL CORSO: Maria Piochi
COORDINATORE DEL CORSO: Giuseppe Di Lecce
COSTO DEL CORSO: €. 750,00 totali, comprensivi di: - €. 710, 00 costo corso (582.00€ costo netto + 128.00€ IVA al 22%), comprendente la frequenza al corso e il materiale didattico. Possibile rateizzare in 2 quote: - la 1°quota (355.00 €) entro il 15 febbraio 2019; - la 2° quota (355.00 €) entro il 5 Aprile 2019. - €. 40,00 quota di iscrizione a OLEA per l'anno 2019, necessaria per frequentare il corso. Possono essere versati il primo giorno di corso in contanti.
SCADENZA DOMANDE: entro 15 febbraio 2019. Il corso sarà attivato al raggiungimento di un numero minimo di 18 iscrizioni.

Comune di Fossacesia
Prenderà il via a Fossacesia (Chieti) il prossimo 25 febbraio per poi concludersi il 7 marzo 2019, il corso tecnico per assaggiatori olio di oliva. Le lezioni, si terranno presso la Cantina Sociale Sangro, ubicata lungo la strada provinciale, nel comune di Santa Maria Imbaro. Il corso è aperto ad un massimo di 30 partecipanti. La quota di partecipazione è di 200,00 euro a persona. Per info e prenotazioni si può contattare il numero 347-4016507 oppure inviare una email all’indirizzo lubranko@libero.it.
Docenti: capo panel Luciano Brancone, Seghetti, Giorgetti, Pollastri e Di Giovacchino.

ENUIP Nazionale Roma
Corso per assaggiatore di oli di oliva vergini ed extravergini.
Organizzazione: ENUIP Nazionale
Capo Panel Responsabile del corso: Dott. Gianfranco De Felici
Docenti del corso: Dott. Gianfranco De Felici, Dr.ssa Simona Cognoli, Dr. Antonio Graco, Prof. Paolo, Bitti
Date del Corso: 13, 15, 18, 20, 22, 25, 27/02/2019; 1, 4, 6, 8, 11, 13, 15/3/2019
Orario del corso: 17.30-20.00
Durata del corso: 35 ore (oltre all’ora dedicata alla valutazione del corso). Frequenza minima: 75% delle ore previste 
Costo del Corso: 280,00 euro + IVA
Per informazioni e/o iscrizioni: ENUIP Nazionale, Tel. 06.58333803 – email info@enuip.it
Palermo
Corso professionale per assaggiatori di oli d’oliva (primo livello).
Il corso di svolgerà a Palermo nelle giornate dell’ 1,2,7,8, e 9 febbraio 2019. Il corso è valido per il conseguimento dell’attestato di idoneità fisiologica all’assaggio dell’olio di oliva ai sensi dell’art. 2 del D.M. 18/06/2014 del MiPAAF.
La domanda di partecipazione va inoltrata a: info@oleumsicilia.com entro il 31 gennaio 2019.

venerdì 18 gennaio 2019

EVO IOOC 2019: approfitta dell'iscrizione scontata al concorso



Grazie se hai già iscritto i campioni al concorso.


Un promemoria per quanti ancora non si sono iscritti.
EVO IOOC non è solo un concorso internazionale.
Sta per teminare la prima fase di iscrizione al concorso in "Early Booking" (dealine 1 febbario 2019).
Questi i costi di iscrizione a prezzo scontato:
A) Sezione Olio Extravergine di Oliva
Early Booking (Iscrizione e pagamento entro il 1 febbraio 2019).
Un solo campione € 190,00
Iscrizione multipla:
Fino a 4 campioni: € 170,00 cadauno
Oltre 4 campioni: € 150,00 cadauno

ISCRIVITI

B) Sezione Condimenti a base di Olio Extravergine di Oliva (Aromatizzati)
Special Booking (Iscrizione e pagamento entro il 1 febbraio 2019).
Iscrizione multipla: 
€ 220,00 per ogni coppia di campioni presentata

I VANTAGGI DI EVO IOOC

Inoltre, tutte le aziende cui sarà assegnato un premio al concorso EVO IOOC, avranno diritto all'inserimento gratuito nella guida ufficiale "EVO IOOC Buyers Guide 2019", edizione speciale dedicata ai Buyers con presentazione degli EVOO vincitori.

La guida "EVO IOOC Guide 2019 Buyers Edition", sarà distribuita in formato cartaceo nei maggiori eventi internazionali ed inviata in formato digitale ai più importanti distributori e importatori in tutto il mondo.

Mezzo cucchiaio oppure un cucchiaio e mezzo? Per me pari sono?

Mezzo cucchiaio oppure un cucchiaio e mezzo di olio extravergine di oliva? 

"Ma sì, fai vedere che abbondiamo! Abbondandis in abbondandum!" Avrebbe detto proprio così Totò (al secolo Antonio de Curtis), insieme al "socio" Peppino (all'anagrafe Giuseppe De Filippo), per strappare una risata in uno dei suoi più apprezzati sketch cinematografici!

Ma qui, adesso, le sono cose serie, roba da FDA (U.S. Food & Drugs Administration) americana. 
E se lo dicono loro!
Ma veniamo ai fatti. Nonostante in molti comunicati stampa, nonché in tutta la stampa generalista ci si ostini a parlare di "solo" mezzo cucchiaio di olio EVO al giorno (disattenzione nella traduzione? Nuove evidenze mediche?) la giusta dose consigliata, ossia 20 g di olio EVO/die, è pari a ben un cucchiaio e mezzo! 
Roba da poco? No, se si pensa che il consumo corretto è tre volte tanto quello dichiarato sui giornali!
Quindi, sono notizie segrete? Riservate? No, basta consultare il sito FDA americano dal quale si ricava quanto segue: "La FDA (Food and Drug Administration) statunitense ha stabilito che esistono prove credibili secondo cui consumare acido oleico in oli commestibili come l'olio di oliva, può ridurre il rischio di malattia coronarica. Dopo aver condotto una revisione sistematica delle prove scientifiche disponibili, la FDA intende ora esercitare discrezionalità sull'applicazione dell'uso di due indicazioni sulla salute (Healt claims) che caratterizzano la relazione tra il consumo di acido oleico in oli alimentari (contenente almeno il 70% di acido oleico per porzione) ed un ridotto rischio di malattia coronarica. L'acido oleico è un grasso monoinsaturo che, se sostituisce i grassi e gli oli più ricchi di grassi saturi, può ridurre il rischio di malattia coronarica".

Ed ecco i claims:
"Prove scientifiche suggeriscono che il consumo giornaliero di circa 1 e ½ cucchiai (20 grammi) di oli contenenti alti livelli di acido oleico, quando sostituisce grassi e oli più ricchi di grassi saturi, può ridurre il rischio di malattia coronarica. Per raggiungere questo possibile beneficio, gli oli contenenti acido oleico non dovrebbero aumentare il numero totale di calorie giornaliere. Una porzione di [x] olio fornisce [x] grammi di acido oleico (che è [x] grammi di acido grasso monoinsaturo)."

"Prove scientifiche suggeriscono che il consumo giornaliero di circa 1 e ½ cucchiai (20 grammi) di oli contenenti alti livelli di acido oleico, può ridurre il rischio di malattia coronarica. Per raggiungere questo possibile beneficio, gli oli contenenti acido oleico dovrebbero sostituire grassi e oli più ricchi di grassi saturi e non aumentare il numero totale di calorie giornaliere. Una porzione di [x] olio fornisce [x] grammi di acido oleico (che è [x] grammi di acido grasso monoinsaturo."

In definitiva, buone notizie! Purché rilanciate correttamente al vasto pubblico italiano.

Enoliexpo: quarta edizione a Bari.

Arriva ENOLIEXPO, fiera di riferimento nazionale per le tecnologie, i macchinari e i servizi per la produzione di olio e vino. 
L'evento, arrivato alla sua quarta edizione, si terrà il 21-22-23 febbraio 2019 nel Nuovo Padiglione della Fiera del Levante di Bari.
Enoliexpo è una manifestazione capace di abbracciare l’intera filiera olivicola e vitivinicola con più di 100 espositori proponendo le ultimissime innovazioni in termini di tecnologie, macchinari e servizi per l’attività agronomica e la gestione di oliveti e vigneti, per il processo di trasformazione in frantoio o cantina e nelle attività di imbottigliamento e commercializzazione.
Saranno presenti:
- per il settore agricolo NEW HOLLAND AGRICULTURE, FENDT, SICMA, BOSCO, PELLENC, VOGNETINOX e molte altre! Per l'industria olearia: PIERALISI, AMENDUNI, CLEMENTE, POLAT, VITONE, ALFA LAVAL, ed altri.
- per il settore enologico AZETA ENOLOGIA, QUINTI, CMS, ENOMET, SATI, VERONESI SEPARATORI, ed altri.
La formula di abbinare ad una ricca parte espositiva anche una qualificata attività di convegni, con corsi di aggiornamento, incontri, seminari è risultata fondamentale dal momento che intervengono come relatori i più autorevoli esponenti nazionali del settore, rappresentanti di enti di ricerca ed Università.
ENOLIEXPO è una fiera nazionale aperta ai mercati esteri soprattutto del Mediterraneo. Attraverso sinergie con l’Ice e le Camere di Commercio dei Paesi che si affacciano sull’Adriatico agevola l'attività di incoming per portare operatori stranieri a conoscere le tecnologie in esposizione, favorendo relazioni e scambi commerciali.

Per approfondire: www.enoliexpo.com
Per registrarsi QUESTO LINK.

Fonte: CS.

mercoledì 16 gennaio 2019

A Pollenzo nuovo corso per assaggiatori olio da olive.


Sarà l’Universita’ degli Studi di Scienze Gastronomiche, in collaborazione con l’O.L.E.A., ad organizzare il prossimo corso per assaggiatori di olio (corso di idoneità fisiologica all'assaggio degli oli vergini ed extravergini di oliva).
Il Corso, autorizzato dalla Regione Piemonte - Direzione Agricoltura e che sarà svolto ai sensi del Decreto Mi.p.a.a.f. 18 giugno 2014, del Reg.to (CEE) n. 2568/91, del Reg.to di Esecuzione (UE) 1348/2013 e normativa C.O.I., prevede il rilascio dell’Attestato di idoneità e frequenza.
Sede del corso: Università degli Studi di Scienze Gastronomiche Pollenzo, Bra (CN)
Date: 1-3 marzo; 6 e 7 aprile 2019
RESPONSABILE DEL CORSO: Giorgio Sorcinelli - Capo panel
DIRETTORE DEL CORSO: Maria Piochi
COORDINATORE DEL CORSO: Giuseppe Di Lecce
COSTO DEL CORSO: €. 750,00 totali, comprensivi di: - €. 710, 00 costo corso (582.00€ costo netto + 128.00€ IVA al 22%), comprendente la frequenza al corso e il materiale didattico. Possibile rateizzare in 2 quote: - la 1°quota (355.00 €) entro il 15 febbraio 2019; - la 2° quota (355.00 €) entro il 5 Aprile 2019. - €. 40,00 quota di iscrizione a OLEA per l'anno 2019, necessaria per frequentare il corso. Possono essere versati il primo giorno di corso in contanti.
SCADENZA DOMANDE: entro 15 febbraio 2019. Il corso sarà attivato al raggiungimento di un numero minimo di 18 iscrizioni.
Info e iscrizioni:  Segreteria organizzativa corso Maria Piochi e Giuseppe Di Lecce m.piochi@unisg.it; leccegius1980@gmail.com Cell. 3393607980. Cell. 3206714693

mercoledì 5 dicembre 2018

Evoluzione - Percorsi per l'extravergine di qualità: seminario con Antonio G. Lauro.

Qualità e mercati internazionali: nulla di scontato nell' "essere italiani" a cura di Antonio Giuseppe Lauro, Presidente EVO IOOC EVO International Olive Oil Contest

Olio extravergine di oliva! Una definizione semplice, chiara, forse poco esaustiva, che da sola non basta a definire l'eccezionalità di questo "puro succo di olive". Eccezionalità che diventa tale solo se si tratta di un prodotto "premium". Ottenuto artigianalmente e direttamente da olive sane e fresche, verdi o mature, conferendo un grande "valore aggiunto" nella nostra dieta. (Antonio G. Lauro)

Il nostro è il Paese dell'Olio, da tempo in prima linea nei mercati internazionali per l'eccellenza delle produzioni.
Come viene realmente interpretata la qualità dell'extravergine di oliva all'estero? Qual è il suo valore percepito? Quale quello reale?
Evoluzione quest'anno si avvale degli studi e delle esperienze di Antonio Giuseppe Lauro, tra i massimi esperti di settore, per approfondire alcuni di questi aspetti legati all'olio da olive con l'obiettivo di fornire gli strumenti utili per comunicare e promuovere la qualità dell'extravergine italiano ai buyer e consumatori di tutto il mondo. Verrà dedicato un breve focus specifico al confronto tra il mercato americano e quello dell'Estremo Oriente. Si offrirà un'occasione unica per cogliere un punto di vista internazionale sull'alimento che più di tutti caratterizza l' "italian sounding" nel paniere dei prodotti agroalimentari.

Si ricorda che Evoluzione - Percorsi per l'extravergine di qualità è un evento riservato agli operatori del settore food e alla stampa.
Per accreditarsi all'evento e al seminario con Antonio G. Lauro è possibile utilizzare il seguente link, semplice e veloce
https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSd3vJb6ep8SySDNgqjLjW5_1E_kGn6Xuqy5ciZ9pTsbu8PCoA/viewform

martedì 4 dicembre 2018

EVO IOOC 2019: al via le iscrizioni.

Aperte ufficialmente le iscrizioni alla quarta edizione del contest oleario internazionale EVO IOOC EVO International Olive Oil Contest, diretto dal Dr Antonio G. Lauro e riservato agli oli extravergine di oliva ed ai condimenti a base di olio EVO (visita il sito www.evo-iooc.com).

Come di consuetudine, sarà prevista una prima fase di iscrizione al concorso in "Early Booking", attiva fino al 1 febbario 2019, con i seguenti costi di iscrizione:
Sezione Olio Extravergine di Oliva
Early Booking (Iscrizione e pagamento entro il 1 febbraio 2019).
Un solo campione € 190,00
Iscrizione multipla:
Fino a 4 campioni: € 170,00 cadauno
Oltre 4 campioni: € 150,00 cadauno

Sezione Condimenti a base di Olio Extravergine di Oliva (Aromatizzati)
Special Booking (Iscrizione e pagamento entro il 1 febbraio 2019).
Iscrizione multipla:
€ 220,00 per ogni coppia di campioni presentata

Dopo tale data scatterà la seconda fase di iscrizioni a prezzi normali:
Sezione Olio Extravergine di Oliva e Condimenti a base di Olio Extravergine di Oliva (Aromatizzati)
Regular Booking (Iscrizione e pagamento dopo il 1 febbraio 2019):
Un solo campione € 220,00
Iscrizione multipla:
Fino a 4 campioni: € 200,00 cadauno
Oltre 4 campioni: € 175,00 cadauno

Iscrizione gratuita EVO IOOC Buyers Guide 2019
Tutte le aziende a cui sarà assegnato un premio al concorso EVO IOOC, avranno diritto all'inserimento gratuito nella guida ufficiale "EVO IOOC Buyers Guide 2019", edizione speciale dedicata ai Buyers con presentazione degli EVOO vincitori. La guida, distribuita durante le manifestazioni internazionali, sarà inviata ai buyers di settore. Ogni scheda della guida, riservata ad ogni EVOO vincitore, riporterà brevi caratteristiche peculiari dell’azienda ed il profilo sensoriale per illustrare in brevemente la valutazione internazionale delle singole tipologie EVOO a professionisti e consumatori. 

Il Concorso, giunto alla sua quarta edizione, nel 2019 dopo Palermo e Paestum, si sposta in Calabria e sarà ospitato dalla Città di Palmi presso le strutture di CapoSperone Resort, avvalendosi del supporto del Comune di Palmi e di una serie di sponsor tecnici ed istituzionali che sarannio a breve svelati.

Presto, sul nuovo sito di EVO IOOC, sarà presentato il programma del concorso e tutte le attività ad esso correlate (EVO IOOC Guide Buyers Edition 2019, EVOlution, EVOkids, EVOteen)
Le date 2019:
20/23 maggio 2019 (sedute di assaggio) e 1 giugno 2019 (cerimonia di premiazione)

venerdì 16 novembre 2018

Presentazione a Roma della quarta edizione del concorso EVO IOOC

Ha senso quest’anno pensare alla nuova edizione di un contest internazionale dell’olio da olive, quando in Italia (in special modo in Puglia e nelle regioni del Sud) si è nel bel mezzo di una annata olearia che non ha riservato le stesse soddisfazioni di cui si è avvantaggiato il settore oleario lo scorso anno?

E’ quanto si è chiesto a Roma, nel corso della conferenza stampa di presentazione del concorso oleario internazionale, il management di EVO IOOC, che continua il monitoraggio – giorno dopo giorno – dell’andamento altalenante di questa campagna olivicola 2018/2019.
Ma la risposta dal mondo oleario, come si è visto nel corso dell’incontro, è stata concorde. Anche se andranno rivisti gli obiettivi aziendali – riferiscono alcuni produttori – rimarrà inalterato per noi il fine ultimo del contest, connesso alle grandi opportunità che un concorso internazionale, come EVO IOOC, non mancherà di concedere ai migliori produttori mondiali. Tutto questo a patto che la competizione riservi ancora gradite sorprese e grandi novità e vada incontro alle esigenze di produttori e consumatori.
“Sarà, in definitiva, un concorso che premierà i più coraggiosi, i cuori impavidi dell’olivicoltura mondiale”, esordisce così Antonio G. Lauro – Presidente di EVO IOOC – durante la conferenza stampa di presentazione della quarta edizione del concorso. “Saranno così premiate, insieme al coraggio e l’impegno, le scelte tecniche oculate. Questo farà la differenza! Anche se a volte la ‘fortuna’ diviene fattore indispensabile per far fronte alle forti pressioni ambientali ed ai continui e repentini stravolgimenti climatici, ai quali dovremmo abituarci. EVO IOOC 2019 è ormai maturo, forte delle esperienze dei primi tre anni, proprio per questo rafforza la propria squadra organizzativa, coinvolgendo tra i partner del concorso il comune ospitante Palmi (Città Metropolitana di Reggio Calabria) ed il Panel Ufficiale MIPAAFT Prim’Olio”. “Save the dates – continua Lauro – poiché il prestigioso evento sarà in calendario dal 20 al 23 maggio 2019, con cerimonia di premiazione prevista il 1 giugno presso le splendide strutture di CapoSperone Resort di Palmi, complesso poliedrico adagiato sul crinale affacciato sulla Costa Viola, che sarà a servizio del concorso e che ci farà da ‘casa’ per i quattro giorni degli assaggi. Vorrei ricordare che EVO IOOC è un concorso oleario, nato per valorizzare tutte le espressioni dell’olio extravergine di oliva di eccellenza e che evidenzierà, una volta per tutte, le migliori produzioni olearie mondiali per l’anno 2019. Ci tengo anche a ricordare come, dopo l’esperienza ed il periodo di prova del 2018, dalla quarta edizione saranno ammessi fin da subito al concorso gli olio cosiddetti ‘aromatizzati’ cioè i condimenti a base di olio EVO, ai quali verrà riservata una apposita categoria speciale. E tutto questo lo faremo nel massimo rigore possibile, grazie alla squadra di alto profilo ed ai migliori giudici assaggiatori del mondo chiamati all’arduo compito. Il tutto con regole di assoluta trasparenza e ispirate alle norme internazionali”.
“Cerchiamo i nuovi ‘Best in Class’, conclude Antonio Lauro. Siamo in attesa di chi prenderà il posto dei vincitori assoluti dell’edizione 2018 del concorso. E così, dopo i vincitori italiani Frantoio Franci - Bio Toscano IGP, Bonanno Domenico – Passione, Silverio Bufano - Olio Bufano, che hanno condiviso questa posizione di dominio con il Brasile (Fazenda Sertãozinho - Orfeu Picual, Prosperato - Exclusivo Picual, Olivas Costa Doce - Blend Intenso), la Spagna con Almazaras De La Subbética - Rincón De La Subbética Dop Priego De Córdoba e la Grecia con LIÁ Cultivators - LIÁ Premium Edition, oggi si rendono vacanti ben 10 posizioni di prestigio, che aspettano di essere completate con i nomi dei vostri oli EVO”.
Riportano all’essenza del concorso, le parole di Stefania Reggio, DG del concorso: “Come sicuramente avrete appreso dalla stampa e dai post apparsi nei giorni scorsi sui social media, per la quarta edizione del concorso, sempre presieduto dal dr Antonio G. Lauro, si cambia location. Dopo Sicilia (Palermo) e Campania (Capaccio Paestum), EVO IOOC cambia sede e si sposta in Calabria, nella città Palmi, ricca di tradizioni popolari oggi patrimonio dell’umanità e famosa per le vestigia archeologiche, nonché per le ricchezze storiche, naturalistiche ed architettoniche. Per il 2019, già fissate le date del concorso che, come detto si svolgerà interamente a Palmi e che ci impegnerà dal 20 al 23 maggio (sessioni di assaggio), con una coda il 1 giugno per la cerimonia di premiazione.
Un contest in continua EVOluzione, proprio come lascia intendere il nome ‘EVO’ del concorso, che diventa sempre più grande, grazie alle innumerevoli azioni collaterali (delle quali presto avrete tutti i dettagli), riservate alle aziende partecipanti.
Iscriversi EVO IOOC, darà alle società partecipanti l’occasione per promuovere – pur in una annata difficile come questa - le proprie eccellenze olearie e nel contempo offrirà agli appassionati del settore ed a tutti gli ‘Olive Oil Enthusiast’ l’opportunità di vivere da vicino l’ambiente del concorso. Non solo un contest internazionale ma un percorso ricco di momenti formativi e ludici, cene tematiche, degustazioni guidate, una nutrita agenda fatta di seminari sulla promozione dell’olio di oliva, Cena di Gala, Cerimonia di Premiazione.”
Clou della serata la presentazione, in esclusiva europea, della nuova edizione della EVO IOOC Guide 2018 Buyers Edition. Unica nel suo genere, è una guida non in commercio, dedicata esclusivamente ad importatori, distributori ed addetti del settore oleario, ma che strizza l’occhio al consumatore più attento. Edita in lingua inglese, la guida è un articolato viaggio nel mondo dell’extravergine di qualità e riporta con fedeltà tutte la caratteristiche aziendali, i dati per stabilire un contatto e la descrizione delle caratteristiche salienti degli oli EVO vincitori redatto sui risultati della giuria internazionale del concorso EVO IOOC 2018. All’interno dell’elegante pubblicazione, trovano posto tutti i 312 Oli Extravergine di Oliva premiati nel 2018, suddivisi tra Best in Class, Best of Country, Special Awards, Gold e Silver Medal ed i 17 Condimenti a base di olio extravergine di oliva, che rappresentano le eccellenze mondiali di questa nuova espressione di oli pensati ad uno stretto abbinamento con i piatti e la cucina. La guida, piccolo-grande successo editoriale è già stata inviata ad un esclusivo data base di importatori mondiali e scaricata dai quasi 2.000 utenti che hanno visitato il sito web del concorso.
Affidato a Sandro Piccini - Direttore Generale Italia Olivicola il compito di tracciare il futuro del mondo oleario. “A soli pochi mesi dalla ‘nascita’ del nuovo soggetto protagonista del mondo olivicolo italiano (non a caso chiamato ‘Italia Olivicola’), che grazie ai 250mila soci aderenti in 15 Regioni Italiane è la prima organizzazione della produzione olivicola italiana, non possiamo che plaudire alle scelte da chi ci ha preceduto, confermando il nostro appoggio sostanziale anche per l’edizione 2019 di EVO IOOC. E tutto questo – continua Piccini - per molteplici motivi che vanno dalla difesa del Panel Test che da tempo abbiamo messo in atto, battaglia imprescindibile per garantire la effettiva qualità degli oli in commercio. Difesa condivisa anche dal concorso EVO IOOC che ha una giuria composta da giudici professionisti/capi panel. E dopo, il tema a noi caro: l’italianità! Difendere le nostre produzioni significa offrire al consumatore la possibilità di avere un vero prodotto Made in Italy nella bottiglia che andrà ad acquistare. Ma senza chiudersi a riccio, anzi aprendo il confronto con gli altri paesi produttori: la chiarezza prima di tutto! In ultimo – conclude il Direttore di Italia Olivicola - le scuole, i ragazzi, i nostri figli e futuri consumatori. Investire in loro significa creare consumatori consapevoli domani e, nell’immediato, piccoli ambasciatori ‘critici’ che porteranno a casa le esperienze vissute nel corso degli incontri”.
A seguire la linea tracciata dal direttore, anche la parole di Valerio Cappio – Dirigente tecnico Italia Olivicola che evidenzia come “Occorra, oggi, creare una operazione di ‘cultura dell’olio EVO’. facendo aumentare la già stretta collaborazione che esiste tra il mondo dell’assaggio professionale dell’olio EVO ed il mondo dei produttori: binomio imprescindibile per percorrere con serenità la strada della qualità”.
Spontaneo ed accorato l’appello lanciato da Giampaolo Sodano – Frantoiano, come si definisce lui, con un forte passato nel mondo della comunicazione e della politica. “Vorrei evidenziare – dice Sodano - come una figura professionale, fattore chiave del settore dell’olio da olive, spesso bistrattata se non addirittura ‘offesa’, ha finalmente raggiunto il ruolo ed il titolo che gli compete, quello di Mastro oleario. Lo si deve alla Legge n. 9 della regione Puglia (con l’approvazione del Consiglio dei Ministri del 22 maggio del 2014) che segna una vera rivoluzione nel settore dell’olio di oliva riconoscendo il frantoio artigiano – ed il frantoiano - unico soggetto produttore dell’olio dalle olive. Oggi, l’albo professionale dei mastri oleari nato grazie al mio impegno nello scriverne la legge, è finalmente realtà. Così finisce una battaglia culturale, riconoscendo al frantoiano il ruolo di promotore della qualità dell’olio EVO.
Affidate alla corrispondente dall’Italia di Olive Oil Times Ylenia Granitto le considerazioni conclusive. “Faccio il lavoro più bello del mondo – dichiara la Granitto - cioè scrivere e parlar d’olio EVO ed aspiro ad essere considerata una “narratrice di storie meravigliose dell’olio italiano nel mondo”. Ma tutti i narratori hanno bisogno di un pubblico e di una platea mondiale. E quale miglior palcoscenico internazionale del magazine Olive Oil Times, che attraverso le proprie pagine offre a tutti noi e con tempestività, le storie dell’olio. Ma sono una narratrice “emozionata”. Lo sono nel parlar d’olio e territori, ma ancor più nell’essere qui a parlare di cosa sarà EVO IOOC nel 2019, cioè un concorso che è da considerare - per i produttori - alla stregua di una finestra sul mondo e che celebrerà, per la quarta volta e questa volta in Calabria, l’alta qualità dell’olio extravergine di oliva.
Come visto dagli interventi, sono molte le novità che prenderanno vita prima, durante, ma soprattutto dopo il concorso, programmate all’interno di una edizione fortemente orientata alle opportunità di business per le aziende produttrici. Concorso che ha previsto l’apertura delle iscrizioni già dal 1 dicembre di quest’anno. E se ancora tutto questo non bastasse a soddisfare le curiosità degli addetti ai lavori, dei produttori, dei buyers e dei consumatori, si rimanda al nuovissimo sito web del contest (www.evo-iooc.com) ed al cronoprogramma del concorso stesso.

Ufficio Stampa EVO IOOC
info@evo-iooc.com







giovedì 8 novembre 2018

Sfatiamo un mito!


Buongiorno carissimi amici produttori italiani.

A gennaio partirà finalmente la prima esperienza "Europea" del corso professionale internazionale per Olive Oil Sommelier organizzato da Olive Oil Times Education Lab e dall'International Culinary Center.
Il corso, che si terrà a gennaio (20-25) nel quartiere di Bloomsbury nel West End di Londra è riservato ai produttori di olio d'oliva, importatori, distributori e dettaglianti, cuochi, ristoratori e professionisti della ristorazione, professionisti della salute e giornalisti (ad oggi risultano iscritti studenti provenienti da almeno 15 paesi).
Per realizzare la parte di degustazione del corso, sto già selezionando i migliori extravergine di questa campagna olearia che, come sappiamo, è molto avara - se non addirittura povera - in quantità.
Poiché non ho ancora raccolto tutti i campioni necessari allo svolgimento delle “testing session”, e visto che nei 6 giorni di durata del corso farò assaggiare più di 40 oli EVO, chiedo a tutti voi un aiuto nell’individuazione di altri oli EVO Monovarietali da utilizzare durante le lezioni.
Ve lo chiedo anche per sfatare il "mito" (visto che in giro per il mondo viene rappresentata un'Italia senza prodotti di qualità), gridando forte per affermare - senza alcun dubbio - che questa stagione olearia, per quando poco generosa, ha già espresso prodotti di altissima qualità.
Chi volesse essere parte, sia come studente, ma anche solamente con il proprio extravergine, può contattarmi qui sul blog o può scrivere una mail al mio indirizzo: aglauro@tiscali.it. Comunicherò le tipologie varietali mancanti, i quantitativi richiesti (anticipo dicendo che serviranno solamente 2 bottiglie da 500 ml) e le modalità ed i tempi di invio dei prodotti.
Come sempre confido nel vostro aiuto, con il fine ultimo (e malcelato) di concorrere alla promozione e valorizzazione delle nostre eccellenze in giro per il mondo.
Grazie
A.

martedì 30 ottobre 2018

A novembre, nuovi corsi per diventare assaggiatori di olio extravergine e vergine di oliva.

Ecco le date dei prossimi corsi (mese di novembre) per assaggiatori di olio extravergine e vergine di oliva (Corsi di Idoneità Fisiologica - I Livello; Venti sedute di assaggio - II Livello).

Sedute certificate di assaggio olio vergine ed extravergine di oliva (Corso 20 sedute).
Presso l'Università degli Studi "Mediterranea" di Reggio C., Dipartimento di Agraria.
Venti sedute di assaggio valide per l'iscrizione all'elenco nazionale assaggiatori professionali di olio, organizzate da Prim'Olio di Palmi, con il supporto tecnico del concorso oleario EVO-IOOC.
Sedute riservate a quanti in possesso del certificato di idoneità fisiologica all'assaggio di oli vergini di oliva.
Capi panel del corso: Carmelo Orlando e Antonio G. Lauro.
Date di svolgimento: 20 incontri pomeridiani (con cadenza settimanale) a partire dal 16 novembre 2018 (dalle 15.00 alle 18.00).
Sede del corso: Università Mediterranea di Reggio Calabria - Dipartimento di Agraria.
Posti disponibili: 20
Informazioni: rosariofranco1@gmail.com
Quota di iscrizione: n.d.
Lingua ufficiale del corso: Italiano
---
L’Assam organizza il 7° Corso per l’idoneità fisiologica all’assaggio degli oli vergini di oliva, valido per l’iscrizione all’Elenco Nazionale dei Tecnici Esperti Assaggiatori di olio di oliva.
Date: 27-28-29-30 novembre, 1 dicembre 2018
Durata: 35 ore
Quota di partecipazione: 200 Euro + IVA
Sede del corso: ASSAM, Via dell’Industria 1 – Osimo (AN)
Direttore del corso: Barbara Alfei – Capo Panel Assam Marche
Scadenza iscrizioni: 5 novembre 2018
Per informazioni: Donatella Di Sebastiano (ASSAM)
tel. 071.808303, fax. 071.85979
e-mail: disebastiano_donata@assam.marche.it
---
UMAO: 22/11/2018 - Corso di Idoneità fisiologica all'assaggio dell'Olio di oliva
Date: 22, 23, 24, 25 e 30 novembre; 1 dicembre 2018.
Informazioni ed iscrizioni presso la sede di Via Ardeatina, 524 00178 Roma, c/o I.TA.S. "Garibaldi"
U.M.A.O. fisso 065193980; Paola Fioravanti 3355398548; Gabriella Ciofetta 3387643470
umao1995@gmail.com

lunedì 29 ottobre 2018

Venti sedute di assaggio: accordo tra Prim'Olio e UNIRC.

Frutto di un accordo e di un sodalizio ormai consolidato tra l'Associazione Prim'Olio - Saperi e Sapori di Calabria e l'Università Mediterranea di Reggio Calabria Dipartimento di Agraria, riparte l'alta formazione in olivicoltura e nel settore dell'olio da olive.
La prossima programmazione, in attesa dei corsi di "I livello", prevede la realizzazione di venti sedute di assaggio di olio extravergine e vergine di oliva che si svolgeranno presso il Dipartimento di Agraria, secondo il calendario concordato che prevede 20 incontri pomeridiani (con cadenza settimanale) a partire dal 16 novembre 2018 (dalle 15.00 alle 18.00).
Molti degli oli nazionali ed internazionali che saranno sottoposti all'assaggio, verranno forniti dal management del concorso internazionale dell'olio di oliva "EVO IOOC", che da quest'anno si sposterà in Calabria.
Le sedute, riservate ad un massimo di 20 aspiranti, saranno tenute dai capi panel di Prim'Olio.

Per info: rosariofranco1@gmail.com



giovedì 25 ottobre 2018

Amo il profumo dei libri.


Amo il profumo dei libri.
Amo l’acre e penetrante sentore di carta e di inchiostro che emanano e che mi riportano indietro nel tempo.
Amo i libri, tutti!
Proprio come amo stringerli in mano, accarezzarli e sfogliarli, unico accomunante gesto che esprime il grande rispetto per ciò che vi è stampato.
Amo leggerli in religioso silenzio, assorto ed attento.
Ma poi lascio a loro il compito di sorprendermi ad ogni riga.
L’amore è grande, antico ed eterno.
Poi, se su quel libro, c’è pure il tuo nome, tutto d’incanto diventa più magico.
Grazie a chi avrà il piacere di leggerlo.
Antonio.

martedì 16 ottobre 2018

Già disponibile per il download la seconda edizione della EVO IOOC Guide 2018 Buyer Edition.

Già in distribuzione dallo scorso 3 ottobre la speciale guida firmata dall’esperto internazionale e presidente di EVO IOOC Antonio G. Lauro.

“361 pagine di puro godimento qualitativo”, esordisce così il presidente Lauro nel descrivere la guida “unica nel suo genere, non in commercio, dedicata esclusivamente ad importatori, distributori ed addetti del settore oleario, ma che strizza l’occhio al consumatore più attento”.
“Strumento di promozione e divulgazione dell’alta qualità delle produzioni di olio extravergine mondiali, la guida si offre quale strumento agile e utile per individuare le peculiarità olearie di questo prezioso alimento, universalmente riconosciuto per le elevate virtù salutistiche legate al suo consumo regolare con la dieta di tutti i giorni” conclude Lauro.

Mentre è lasciato al Direttore Generale EVO IOOC – Stefania Reggio – il compito di illustrare nel dettaglio la guida. “Edita in lingua inglese, la guida è un articolato viaggio nel mondo dell’extravergine di qualità e riporta con fedeltà tutte la caratteristiche aziendali, i dati per stabilire un contatto e la descrizione delle caratteristiche salienti degli oli EVO vincitori (profilo sensoriale completo). Profilo redatto sui risultati che, la giuria internazionale di qualità del concorso EVO IOOC 2018, ha rilasciato nel corso delle giornate introduttive del contest oleario”.
I giurati, provenienti da 9 paesi, sono stati scelti dal presidente Lauro tra i migliori capi panel ed assaggiatori professionisti nel mondo – continua la Reggio - e rispondono ai nomi di Na Xie (Cina), Miciyo Yamada e Hiromi Udagawa (Giappone), Cristina Stribacu e Eleftheria Germanaki (Grecia), Ehud Soriano e Marina Lichterman (Israele), Carmelo Orlando, Indra Galbo, Rosario Franco, Piero Palanti e Gaetano Avallone (Italia), Francisco Ataide Pavao (Portogallo), M. Angeles Calvo Fandos (Spagna), Aida Lazzez (Tunisia), Birsen Can Pehlivan e Selin Ertur (Turchia)”.
All’interno dell’elegante pubblicazione, trovano posto tutti i 312 Oli Extravergine di Oliva premiati nel 2018, suddivisi tra Best in Class, Best of Country, Special Awards, Gold e Silver Medal ed i 17 Condimenti a base di olio extravergine di oliva”, che rappresentano le eccellenze mondiali di questa nuova espressione di oli pensati ad uno stretto abbinamento con i piatti e la cucina.
Sfogliando la guida, si scoprono gli 8 Best in Class (vincitori assoluti) del concorso, dei quali tre assegnati all’Italia (Frantoio Franci - Bio Toscano IGP; Az. Agr. Bonanno Domenico – Passione; Az. Agr. Silverio Bufano - Olio Bufano), che condivide questa posizione di dominanza con il Brasile (3 EVOO Best in Class: Café Fazenda Sertãozinho - Orfeu Picual; Prosperato - Prosperato Exclusivo Picual; Olivas Costa Doce - Blend Intenso). A seguire la Spagna con un riconoscimento (Almazaras De La Subbética - Rincón De La Subbética Dop Priego De Córdoba) e, per la prima volta, la Grecia (LIÁ Cultivators - LIÁ Premium Edition) che si aggiudica anch’essa un EVOO Best in Class.
Nel dettaglio, tra le 329 schede della guida che rispecchiano l’elevata qualità degli oli in concorso scorgiamo, per la categoria in concorso “Olio extravergine di oliva”, i 156 riconoscimenti assegnati all’Italia (95 Gold e 61 Silver Medals), i 42 della Grecia (19 Gold e 23 Silver Medals), i 35 conseguiti dalla Spagna (29 Gold e 6 Silver Medals), i 24 del Portogallo (12 Gold e 12 Silver Medals). Tra le tante medaglie spiccano ancora quelle per la Turchia (4 Gold e 15 Silver) e la Tunisia (4 medaglie), nonché le 10 medaglie nel suo complesso (4 Gold e 6 Silver) conquistate da un paese produttore (Brasile) che si affaccia solamente adesso al mondo dell’EVOO di qualità, le 8 medaglie degli USA (3 Gold e 5 Silver) e le 7 dell’Argentina (2 Gold e 5 Silver).
Da oggi, la guida potrà essere scaricata direttamente dal sito del concorso (www.evo-iooc.com).

venerdì 5 ottobre 2018

Al via la 19^ edizione di Prim'Olio


La manifestazione Prim'Olio è diventata in Italia uno degli eventi di punta del settore oleicolo-elaiotecnico, con l’obiettivo prioritario di valorizzare e promuovere le produzioni oleicole tipiche e di qualità. 

Gli eventi di Prim'Olio, consolidati dall'attività quasi ventennale, abbracciano molteplici tematiche “critiche” del settore olivicolo, tra le quali la divulgazione delle innovazioni tecnologiche, l’alimentazione e la promozione delle produzioni di olio extravergine di oliva di qualità.

Le azioni di Prim'Olio, hanno permessodi realizzare, contemporaneamente, più effetti:
- educare il consumatore alla ricerca ed all’utilizzo di produzioni oleicole di elevata qualità;
- sensibilizzare e spingere, sulla base di una maggiore richiesta di mercato, i produttori alla realizzazione di oli extravergini che presentino elevati standard qualitativi;
- promuovere le imprese produttrici;
- stimolare fenomeni “emulativi” tra aziende del settore, potenzialmente in possesso dei fattori necessari per produrre “alta qualità” e generare una sana competitività nel mercato; 
- promuovere la produzione e la diffusione di innovazioni tecnologiche in olivicoltura/elaiotecnica.

Questi gli eventi previsti per il 12 e 13 ottobre 2018:

mercoledì 3 ottobre 2018

Iniziato il count-down per la prima uscita ufficiale della EVO IOOC Guide 2018 Buyer Edition


Grande attesa, nel mondo oleario, per la presentazione della guida del concorso EVO IOOC.
Oggetto del desiderio già di molti, la guida sarà presentata oggi 3 ottobre a Tokyo, nel corso della Fiera ACCI Gusto che si terrà presso il Tokyo Metropolitan Industrial Trade Center.
La fiera, che consta di dimostrazioni pratiche e seminari tenuti da chef ed esperti del settore, è organizzata dall’Associazione cuochi cucina italiana in Giappone, unione di chef giapponesi attiva dal 1988 e rappresenta una piattaforma d’incontro e di alta qualità per i maggiori importatori, distributori e promotori della cucina italiana.
La EVO IOOC Guide 2018 Buyer Edition, nuovamente firmata da Antonio G. Lauro e giunta alla seconda edizione, conterrà l’espressione più autentica di alcuni dei migliori extravergine di oliva al mondo, vincitori di una delle categorie in concorso e selezionati dal panel internazionale del concorso EVO IOOC per l’eccellente qualità produttiva dimostrata in gara.
Il Concorso, ha registrato nell’ultima edizione (2018) un forte aumento nel numero degli oli iscritti (502 nel 2018, con un 45% di aumento rispetto al 2017 ed un +60% rispetto all’anno di esordio), con gli EVOO italiani, pari al 47% degli oli in concorso, con forte presenza di oli extravergine di oliva provenienti dalla Puglia (22%) e dalla Calabria (19%).
L’internazionalità del concorso è stata certificata dalla presenza di ben 20 paesi, dell’emisfero nord e sud del mondo, con una assoluta biodiversità raccontata dalle 156 diverse varietà di olive in gara, che hanno rappresentato l’espressione più pura del loro territorio di origine.
Gli oltre 500 prodotti oleari in gara hanno concorso per primeggiare all’interno di queste categorie di premi: Olio EVO Biologico, rappresentato da circa il 25% degli oli EVO iscritti; EVOO Monovarietali (55% dei campioni in gara); EVOO Blend/Coupage (45% del totale); EVOO a denominazione d’origine DOP/IGP (19% dei prodotti in concorso).
Poiché il momento della produzione di olio EVO nelle zone olearie mondiali dipende dall’emisfero (Boreale o Australe) in cui gli alberi di olivo insistono, si ottengono produzioni autunnali in Europa e nella fascia a nord dell’equatore e primaverili nell’area a sud della linea equatoriale. Ragion per cui tutti i premi in concorso sono stati differenziati in base alla provenienza degli oli: Olio EVO proveniente dall’Emisfero nord, che ha rappresentato quasi il 90% degli oli in concorso, e Olio EVO prodotto nell’Emisfero Sud, fermo al 10% del totale.
In 361 pagine di puro godimento qualitativo, in guida sono pubblicati tutti i 312 oli extravergine di oliva premiati, divisi tra Best in Class, Best of Country, Special Awards, Gold e Silver Medals (176 Gold e 137 Silver), pari al 60% del totale delle aziende partecipanti.
A questi vincitori, novità del 2018, si aggiungono i 17 premiati per la categoria “Condimenti a base di olio extravergine di oliva”, nuova espressione di oli pensati ad uno stretto abbinamento tra condimento e cucina.
Le statistiche
Premiate 15 nazioni sulle 20 iscritte; su tutte l’Italia, con 95 Gold Medals e 61 Silver Medals (240 oli partecipanti e 156 riconoscimenti), seguita dalla Grecia (61 EVOO iscritti, 19 Gold Medals e 23 Silver Medals), dalla Spagna (46 EVOO iscritti, 29 Gold Medals e 6 Silver Medals) e dal Portogallo (31 EVOO iscritti, 12 Gold Medals e 12 Silver Medals). Tra le tante medaglie spiccano quelle per la Turchia (47 EVOO iscritti, 4 Gold e 15 Silver) e la Tunisia (4 medaglie in totale), nonché le 10 medaglie nel suo complesso (4 Gold Medals e 6 Silver Medals) conquistate da un paese produttore (Brasile) che si affaccia solamente adesso al mondo dell’EVOO di qualità e le 8 medaglie degli USA (18 EVOO iscritti, 3 Gold Medals e 5 Silver Medals) e dell’Argentina (14 EVOO iscritti, 2 Gold Medals e 5 Silver Medals).
Grandi le soprese tra gli 8 Best in Class premiati che, oltre alle conferme dell’Italia (3 EVOO Best in Class), registra l’ottimo il comportamento della pattuglia brasiliana (3 EVOO Best in Class), con Spagna e Grecia che si aggiudicano 1 EVOO Best in Class ciascuno.
Il dettaglio dei premi assoluti (EVO-IOOC Best in Class).
Best International 2018 Frantoio Franci - Bio Toscano Igp (Italia).
Best International 2018 Café Fazenda Sertãozinho LTDA - Orfeu Picual (Brasile).
Best International Organic Azienda Agricola Bonanno Domenico – Passione (Italia).
Best International DOP/IGP Almazaras De La Subbética - Rincón De La Subbética Dop Priego De Córdoba (Spagna).
Best International Monovarietal - North Hemisphere LIÁ Cultivators - LIÁ Premium Edition (Grecia).
Best International Monovarietal - South Hemisphere Prosperato - Prosperato Exclusivo Picual (Brasile).
Best International Coupage - North Hemisphere Azienda Agricola Silverio Bufano - Olio Bufano (Italia).
Best International Coupage - South Hemisphere Olivas Costa Doce - Blend Intenso (Brasile).
Premi speciali (EVO-IOOC Special Award)
L’olio del tuffatore Best of Regione Campania Az. Agr. Piero Matarazzo - Ramarà Dop Cilento
Best of South America 2018 Ràul C. Castellani Café Fazenda Sertãozinho LTDA - Orfeu Picual
Best of Crete 2018 Androulakis Eftychios - Pamako Mountain Bio Blend
Best of Messenia 2018 Dragonas Bros S.A. - Angel (P.D.O. Kalamata)
EVO-IOOC Best of Country
Best of Argentina 2018 Millan S.A. - Laur Cruz de Piedra Aceite de Oliva Virgen Extra
Best of Greece 2018 Hellenic Fields LTD - ena ena Organic PGI Olympia
Best of Italy 2018 - Az. Agr. Depalo Luigi - Danae
Best of Portugal 2018 Sovena Portugal Consumer Goods, S.A. - Oliveira da Serra Ouro
Best of Spain 2018 Ingeoliva SL - Cortijo El Puerto Picual
Best of Turkey 2018 Arbekina Fidancılık (Hermus) - Hermus Arbequina

venerdì 7 settembre 2018

Nuovi corsi sull'olio periodo settembre-ottobre 2018

Corsi Ufficiali per l'idoneità fisiologica all'assaggio di olio vergine di oliva e sedute certificate.
Qual è l'iter procedurale e quali corsi frequentare per diventare "assaggiatore" di olio? Queste le domande che sempre più spesso giungono al mio blog, al punto che questa pagina è la più visitata del sito. Per cercare di colmare questo vuoto la rubrica offre, con puntualità, le informazioni relative ai prossimi corsi per assaggiatore di olio.
Innanzitutto, vi è da precisare che esiste ai sensi della normativa italiana* esiste "un solo livello" di corso di formazione (il termine "livello" è stato mutuato dall'analogo corso per assaggiatori di vino), chiamato "corso per l'ottenimento dell'idoneità fisiologica all'assaggio di oli vergini di oliva", che conferisce ai partecipanti, che frequentano il corso e superano le quattro prove selettive, il titolo di "idoneità all'assaggio di olio vergine ed extravergine di oliva".
Ricordiamo che il corso, per essere valido, deve essere autorizzato dalla Regione o Provincia autonoma competente per territorio e diretto da un Capo Panel. Questa attestazione, da sola, non basta per concludere la parte "burocratica" dell'iter per diventare assaggiatori di olio. A questa attestazione ne va aggiunta una seconda, ottenuta frequentando venti sedute certificate di assaggio di olio (cosiddetto "corso di secondo livello"), tenute da un Capo Panel nei modi e nei tempi previsti dalla normativa vigente.
Ed è solo a questo punto che "l'assaggiatore provetto", avrà i requisiti necessari per l'iscrizione nell’Elenco nazionale di tecnici ed esperti degli oli di oliva vergini ed extravergini (legge 3 agosto 1998, n. 313), ma non di certo l'esperienza necessaria per partecipare ai lavori di certificazione di un panel. Si è detto prima che questa è la parte burocratica, e poco tecnica, dell'iter procedurale per diventare assaggiatore; infatti, sia il corso, sia le sedute certificate, forniranno solamente le "prime competenze" al novello assaggiatore il quale dovrà, nel tempo, affinare la tecnica dell'assaggio nel corso delle "auspicabili" e "continue" sedute di allenamento (certificate o meno), dirette da esperti del settore e da capi panel con esperienza internazionale.
Ecco, di seguito, una panoramica sui prossimi corsi per ottenere l'Idoneità Fisiologica all'Assaggio dell'olio di oliva vergine ed extravergine (altrimenti detto Corso per Assaggiatori di I° Livello).
Diffidate dalle imitazioni e chiedete sempre se i corsi sono autorizzati dalle rispettive Regioni di appartenenza e se il Capo panel è qualificato per il rilascio dei tanto agognati "Attestati"!

ANNO 2018

SETTEMBRE 2018
International
Olive Oil Sommelier Certification
Campbell - California (USA)
September 10-15, 2018
Olive Oil Sommelier Certification Levels 1 and 2
Level 1: Sept. 10-12 9:00AM - 4:00PM - Level 2: Sept. 13-15 9:00AM - 4:00PM
The Olive Oil Program at the International Culinary Center features the foremost olive oil experts in a series of courses spanning production, quality management and advanced sensory assessment.
Topics include: Nutrition and health benefits, Consumer perceptions, Sensory assessment, Olive oil defects, Standards and enforcement, Olive oil chemistry, Advanced tasting techniques, Harvest and production, Case studies in production, Regions and cultivars, Taste panel workshops, Harmony and persistence, Food pairing.
Tuition: $1,400 each level
---
Corso di idoneità fisiologica all'assaggio
S. Marzano di S. Giuseppe (TA): Corso per assaggiatori di olio d'oliva
Organizzazione: OP PugliaOlive
Capo panel del corso: Alfredo Marasciulo
Date di svolgimento: 20 - 28 settembre 2018
Sede del corso: Cantina ed Oleificio sociale di S. Marzano
Posti disponibili: n.d.
Informazioni: info@pugliaolive.it Tel. 080 5520598
Quota di iscrizione: € 100 non soci; € 80 soci OP.
Lingua ufficiale del corso: Italiano
---
Sedute certificate di assaggio olio vergine ed extravergine di oliva (Corso 20 sedute).
Presso l'Università degli Studi "Mediterranea" di Reggio C., Dipartimento di Agraria.
Venti sedute di assaggio valide per l'iscrizione all'elenco nazionale assaggiatori professionali di olio, organizzate da Prim'Olio di Palmi, con il supporto tecnico del concorso oleario EVO-IOOC.
Sedute riservate a quanti in possesso del certificato di idoneità fisiologica all'assaggio di oli vergini di oliva.
Capo panel del corso: Carmelo Orlando.
Date di svolgimento: Fine settembre 2018
Sede del corso: Università Mediterranea di Reggio Calabria - Dipartimento di Agraria.
Posti disponibili: 25
Informazioni: taster.oil@gmail.com
Quota di iscrizione: € 300,00
Lingua ufficiale del corso: Italiano
---
CORSO ASSAGGIATORI
OP LATIUM organizza un corso per assaggiatori di oli vergini di oliva autorizzato dalla Regione Lazio per l'ottenimento dell'idoneità fisiologica all'assaggio, requisito essenziale per l'iscrizione all'elenco nazionale dei tecnici esperti assaggiatori di olio di oliva.
Il corso si terrà da lunedì 24 a sabato 29 settembre 2018 presso la sede di OP LATIUM in via Raffaele Piria, 6 - 00156 Roma (zona Metro B Rebibbia).
Per partecipare al corso è necessario inviare all'indirizzo email segreteria@oplatium.it il MODULO DI ISCRIZIONE compilato in ogni sua parte e la ricevuta di pagamento della quota di iscrizione di euro 300,00 entro il 18 settembre 2018.
Data la disponibilità di posti limitata saranno considerate effettive solo le iscrizioni complete di pagamento della quota suindicata.
---
Corso ufficiale per Aspiranti Assaggiatori di Olio d’Oliva per l’idoneità fisiologica all’assaggio 
Il corso AIRO ANAPOO si articola in 3 livelli (inizio 28 settembre 2018 - fine 26 marzo 2019).
Luogo: Best Western Plus Hotel Galles, P.za Lima 2 - 20124 Milano. Tel. +39 0220484879 Capopanel: Dott. Franco Pasquini 
Responsabile del corso: Cristina Gazzana, assaggiatrice AIRO 
Contatti: Segreteria AIRO: Dott.ssa Elisa Corneli, info@associazioneairo.com 
Costo: 245,00€ a pax + 25,00€ di iscrizione annuale ad AIRO come Socio Sostenitore 

OTTOBRE 2018
Corso di idoneità fisiologica all'assaggio
Presso l'Università degli Studi "Mediterranea" di Reggio C., Dipartimento di Agraria.
Corso di idoneità fisiologica all'assaggio di oli vergini di oliva organizzato da Prim'Olio di Palmi, con il supporto tecnico del concorso oleario EVO-IOOC.
Capo panel del corso: Carmelo Orlando.
Date di svolgimento: ottobre 2018
Sede del corso: Università Mediterranea di Reggio Calabria - Dipartimento di Agraria.
Posti disponibili: 25
Informazioni: taster.oil@gmail.com
Quota di iscrizione: € 300,00
Lingua ufficiale del corso: Italiano
---
CORSO TECNICO RICONOSCIUTO PER ASSAGGIATORI ANALISI SENSORIALE DELL’OLIO DI OLIVA.
ORGANIZZAZIONE: CAPOL LATINA (capol.latina@gmail.com)
15 – 27 OTTOBRE 2018 A LATINA, ORARI 16,30–20,30.
---
CORSO TECNICO IMPERIA, 1–2–3–4–5 Ottobre 2018 
Contatti: 0183/767412 onaoo@oliveoil.org www.oliveoil.org 
Segreteria: Barbara Ricca  onaoo@oliveoil.org Tutor: Carlotta Pasetto Capo Panel: Marcello Scoccia Sede: Camera di Commercio RIVIERE DI LIGURIA – Via Tommaso Schiva 29, 18100 Imperia Obiettivi: il corso è tenuto ai sensi dell’All.to XII Reg. Ce N. 2568/91 e successive modifiche e integrazioni – Decreto Ministeriale 18 giugno 2014 Attestati rilasciati: - Attestato di Frequenza - Attestato di Idoneità Fisiologica all’Assaggio degli oli di olive vergini (rilasciato a seguito del superamento delle Prove Selettive): requisito per l’iscrizione nell’Elenco Nazionale di Tecnici ed Esperti degli oli di oliva vergini ed extravergini. 
QUOTA DI ISCRIZIONE: 
IMPRESE ESTERE (non soggetti a IVA) Prove Selettive Escluse (4 giorni): € 1.200 Prove Selettive Incluse (5 giorni): € 1.700 
SOGGETTI PRIVATI STRANIERI (IVA inclusa) Prove Selettive Escluse (4 giorni): € 1.464 Prove Selettive Incluse (5 giorni): € 2.074 
IMPRESE – SOGGETTI PRIVATI ITALIANI (IVA inclusa) Prove Selettive Escluse (4 giorni): € 1.464 Prove Selettive Incluse (5 giorni): € 2.074