Translate

venerdì 28 ottobre 2022

Ottava Edizione EVO IOOC Italy International Olive Oil Contest: accetta la sfida!

Aperte le iscrizioni ad EVO IOOC Italy, concorso organizzato dal Dr. Antonio G. Lauro e riservato ai migliori Oli EVO e Condimenti a base di Olio EVO.  

Ecco un buon motivo per partecipare a EVO IOOC Italy: assegnazione di Trofei Speciali Assoluti (Best in Class) ai produttori di Olio EVO Biologico, DOP o IGP, Monovarietale, Blend e Condimenti a base di Olio EVO. 

Regolamento: per conoscere le modalità di partecipazione consulta il regolamento completo del concorso (https://evo-iooc.it/regolamento) e concludi qui il processo di iscrizione: www.appevo-iooc.it
Per maggiori informazioni visita il nostro sito: www.evo-iooc.com.

Costi di iscrizione: come di consuetudine, la prima fase di iscrizione prevede l'Early Bird con sconti per chi completa l'iscrizione entro il 31 Gennaio 2023:
Un solo campione € 220.00;
Registrazioni multiple:
Fino a 4 campioni € 195.00 ciascuno;
Da 5 a 8 campioni € 175,00 ciascuno
Oltre 8 campioni € 150,00 ciascuno

Calendario:
5 Maggio 2023. Chiusura delle iscrizioni.
15/18 Maggio 2023. Sessioni di assaggio.
22 Maggio 2023. Annuncio delle nominations (Finalisti del contest).
27 Maggio 2023. Annuncio vincitori Trofei 2023 e Medaglie Gold & Silver.

#contest #olioextraverginedioliva #bestevoo #concorso #evoiooc #evoioocitaly #antoniolauro #allyouneedisevoo


martedì 25 ottobre 2022

Emissione di un francobollo della serie “le Eccellenze del sistema produttivo ed economico” dedicato all’Olio extravergine di oliva.


Le Poste Italiane, in concomitanza con la nuova stagione olearia, celebrano l'olio extravergine di oliva attraverso quanto di più iconico ci possa essere: il francobollo.
L'emissione questo francobollo, segue la serie tematica “le Eccellenze del sistema produttivo ed economico”, oggi dedicata all’Olio extravergine di oliva.
Questo, quanto riportato nel foglio informativo delle poste.

Data di emissione: 24 ottobre 2022.
Il francobollo, stampato in trecentomilaventi esemplari, raffigura un’oliva con le sue caratteristiche foglie e un cucchiaio che versa olio extravergine su una fetta di pane. Completano il francobollo le legende “I PRODOTTI DELLA TERRA D’ITALIA” e “OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA” e la scritta “ITALIA”.
Bozzettista Fabiana Del Curatolo, stampato da Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., in rotocalcografia.
A commento dell’emissione viene realizzato il bollettino illustrativo con articolo a firma di Franco M. Ricci, Presidente di Fondazione Italiana Sommelier, Direttore di BIBENDA.
Il francobollo ed i prodotti filatelici correlati possono essere acquistati presso gli Uffici Postali abilitati, gli “Spazio Filatelia” di Firenze, Genova, Milano, Napoli, Roma, Roma 1, Torino, Trieste, Venezia, Verona e sul sito filatelia.poste.it.


venerdì 14 ottobre 2022

Nuovo corso per aspiranti assaggiatori di olio al via a Tiriolo (CZ)

Grazie ad una collaborazione tra l'Oleificio Torchia e PrimOlio, al via un alto evento formativo sull'olio extravergine di oliva.
Per celebrare la prossima, difficile, campagna olearia, il management dell'Oleificio Torchia ha pensato di organizzare un corso di I livello per ottenere l'idoneità fisiologica all'assaggio di oli vergini ed extravergini d’oliva. Un corso "full-immersion", che si terrà dal 4 al 19 novembre 2022, a Pratora, frazione di Tiriolo, proprio presso i locali dell’oleificio dei Fratelli Torchia.
Per info e iscrizioni: biofiliera@gmail.com - 3687084747


lunedì 8 agosto 2022

Il Superbo di Americo Quattrociocchi è il Best International Award 2022 dell'EVO IOOC

I giudici internazionali hanno dovuto valutare attentamente i 736 prodotti in concorso. Meritatissime le Gold Medals assegnate, che incidono per poco oltre il 40% del totale, mentre si arrestano a poco meno del 27% le Silver Medals






La cerimonia di premiazione dell’edizione 2022 del concorso diretto dal Antonio G. Lauro, atto conclusivo di EVO IOOC Italy, ha visto la presenza di numerosi produttori provenienti da tutto il mondo in rappresentanza dei 736 campioni giunti ai Campi Flegrei.
Così in una atmosfera irreale, sospesi tra cielo e mare, storia, mito e leggenda, sono stati proclamati i vincitori della categoria Best in Class, i trofei Best of Country e gli Special Awards. Grande evidenza è stata data anche alle medaglie Gold e Silver, anch’esse annunciate nel corso della “Awards Ceremony” napoletana.
A crescere non è solo il numero - dicono dal management del concorso - ma anche la qualità dei prodotti in lizza per aggiudicarsi uno dei trofei messi in palio dal contest.
Arduo il compito dei giudici internazionali che hanno dovuto valutare attentamente i 736 prodotti in concorso (676 oli EVO e 60 Condimenti), presentati da 32 nazioni e provenienti da ben 26 paesi produttori differenti. Unanime il loro commento, che ha constatato come nel corso degli ultimi anni la qualità degli oli prodotti è generalmente migliorata. Questo ad evidenziare come, concorsi come questo, hanno spostato sempre più in alto l’asticella della qualità, contribuendo fortemente a dare la spinta decisiva ai produttori verso l’eccellenza, rendendoli sempre più disposti a mettersi in gioco e perfezionarsi.
Qualche dato in più sul contest ce lo offre l’analisi finale. Scorrendo le statistiche dei risultati, qualche curiosità sulla partecipazione delle differenti realtà produttive mondiali. I dati raccontano del numero preponderante dei prodotti in arrivo dall’Italia (188 campioni pari al 25,5% del totale), seguita da Grecia (16%), Turchia (15%), Spagna (8,7%) e Brasile (8%), solo per citare le nazioni più rappresentate in concorso.
Gli oli a Denominazione di Origine od ad Indicazione Geografica hanno contribuito al 15% del totale (110 campioni), mentre gli oli biologici hanno raggiunto oltre il 23%. A rappresentare l’espressione più pura dei territori i quasi 400 oli monovarietali (54% del totale), con i blend a rappresentare il restante 46% circa.
Anche quest’anno, i premi più importanti (Best in Class e Best of Country) che riconoscono eccezionali qualità con elevati standard di eccellenza, sono andati alle nazioni, di vecchio e nuovo mondo, che hanno fatto dell’eccellenza la propria missione.
Meritatissime le Gold Medals assegnate, che incidono per poco oltre il 40% del totale, mentre si arrestano a poco meno del 27% le Silver Medals del concorso.
Sono stati 45 i finalisti di EVO IOOC Italy 2022, visto che per ciascuno dei 9 Best giunto in finale sono state annunciate le 5 nominations in concorso, tra le quali individuare le eccellenze del contest.

Ma ecco il dettaglio dei premi.
Va all’Italia ed al pluripremiato extravergine Superbo, di Americo Quattrociocchi, il Best International Award 2022 - North Hemisphere, riservato all’olio che ha ottenuto il punteggio più alto in concorso. L’extravergine Superbo, ha avuto la meglio sugli altri quattro oli EVO in nominations presentati da Gallo Worldwide (Gallo Azeite Bio), Olearia San Giorgio (L'Ottobratico), Frantoio Agostini (Selezione Sublìmis) ed Almazaras de La Subbetica (Rincon de La Subbetica DOP Priego de Cordoba).
Tutta brasiliana la gara per il Best International Award 2022 - South Hemisphere, che ha visto l’olio EVO brasiliano di Azeite Milonga Arbequina dell’azienda Azeite Milonga, meritatamente prevalere sulle nominations di Casa Gabriel Rodrigues (Casa Gabriel Rodrigues blend), Azeite Origen Trevisan (Blend da safra), Lagar H Agroindústria (Lagar H Monovarietal Arbequina) e Café Fazenda Sertãozinho (Orfeu Picual).
Stessa regola del punteggio più alto che è valsa anche per il Condimento a base di olio EVO di Prosperato, anche questo appannaggio del Brasile, con Prosperato Condimentado com Pimenta Jalapeño a cui è andato il Best International Flavoured EVOO 2022, affermandosi sugli altri condimenti in nominations (Sakellaropoulos Organic Farms - Masterpiece Blend EVOO; BVS Premium Jerusalem Olive Oil - Za'atar Olive Oil e Chipotle Olive Oil; Pellas Nature - Pellas Nature Oregano Olive Oil).
La lista dei Best in Class continua con i migliori per ogni categoria in concorso, a partire dal Best International Coupage 2022 - North Hemisphere aggiudicato all’italianissimo Frantoio Agostini con Selezione Sublìmis, che ha avuto la meglio sugli oli in nomination che, ricordiamo, erano BVS Premium Jerusalem Olive Oil (Heart Notes Blend), Azienda Agricola Posterino Francescantonio (Olio Extravergine d'Oliva Posterino), Marsicani (Alter ego) ed Entimio (Entimio Intenso).
Per la categoria Best International Monovarietal 2022 - North Hemisphere, trionfa ancora l’Italia con L'Ottobratico di Olearia San Giorgio, che supera le altre nominations che erano: Gallo Worldwide (Gallo Azeite Bio), Aceites Oro Bailén Galgón 99 (Oro Bailen Picual Bio), Terra Creta (Terra Creta Platinum 0.3 EVOO) e Royal Court Affairs, Royal Gardens and Farms (Reyad Al Jabal Olive Oil Coratina).
E’ invece la Spagna a trionfare tra le Denominazioni di Origine ed Indicazioni Geografiche. Vince infatti L’Almazaras de La Subbetica con l’olio EVO Rincon de La Subbetica DOP Priego de Cordoba, che porta a casa il Best International DOP/IGP 2022 - North Hemisphere, sbaragliando le nominations composte dall’Azienda Agricola Piero Matarazzo (Ramarà), Az. Agr. Cosmo di Russo (Don Pasquale DOP Colline Pontine), Miceli&Sensat Azienda Agricola Biologica (U`Ciuri) e OPG Chiavalon (DOP Istra).
Al Portogallo l’ultima categoria per i Best in Class Emisfero Nord, la Best International Organic - North Hemisphere, che va all’olio EVO di Gallo Worldwide con l’extravergine Gallo Azeite Bio, mentre solo nominations in questa categoria per Americo Quattrociocchi (Superbo), Aceites Oro Bailén Galgón 99 (Oro Bailen Picual Bio), Almazaras de La Subbetica (Rincon de La Subbetica DOP Priego De Cordoba) e Marsicani (Viride Coratina Biologico).
Dominazione assoluta, nell’emisfero sud, da parte degli oli EVO e Condimenti brasiliani, che si aggiudicano la categoria Best International Monovarietal 2022 - South Hemisphere con Lagar H Agroindústria, olio extravergine di oliva Lagar H Monovarietal Arbequina (Nominations: Azeite Milonga - Azeite Milonga Arbequina; Café Fazenda Sertãozinho - Orfeu Picual; Azeite Sabiá - Azeite Sabiá Arbequina; Agricola Pobeña - Alonso Picual).
Anche la categoria Best International Coupage 2022 - South Hemisphere viene aggiudicata dalla società brasiliana (Casa Gabriel Rodrigues), grazie all’eccellenza del loro olio EVO Casa Gabriel Rodrigues blend. Altre nominations sono andate a Casa Geraldo (Casa Geraldo Azeite Extravirgem), Azeite Origen Trevisan (Blend da safra), Lagar H Agroindústria (Lagar H Blend da Safra) e Fazenda Irarema (azeite Suave).

A completare la lista dei prodotti di alta qualità premiati ad EVO IOOC Italy 2022, i Premi Speciali ed i Best of Country.

Special Awards:
- Marsicani, Viride Coratina Biologico (Campi Flegrei Best of Regione Campania 2022);
- Azeite Sabiá, Azeite Sabiá Arbequina (Raul C. Castellani Best Of South America 2022);
- DOP Aceite del Bajo Aragón Apadrinaunolivo.org, Mi Olivo (Almendrados dulces 2022).

Best of Country:
- Best Of Argentina 2022: Olivicola Laur - Millan, Contraviento;
- Best Of Brazil 2022: Café Fazenda Sertãozinho, Orfeu Picual;
- Best Of Greece 2022: Terra Creta, Terra Creta Platinum 0.3 EVOO;
- Best Of Israel 2022: BVS Premium Jerusalem Olive Oil, Heart Notes Blend;
- Best Of Italy 2022: Ruggiero Mario, Federicus;
- Best Of Portugal 2022: Sovena Portugal Consumer Goods, Oliveira da Serra Selecção Ouro;
- Best Of Spain 2022: Aceites Oro Bailén Galgón 99, Oro Bailen Picual Bio;
- Best Of Tunisia 2022: Olivko, Olivko Chetoui Sidi Bou;
- Best Of Turkey 2022: Arcan Danismanlik Gida (Gaia Oliva), Gaia Oliva Memecik.

A tutti coloro che hanno ottenuto un riconoscimento al concorso verrà rilasciato, gratuitamente anche quest’anno, il “Bollino di Qualità” da apporre sulla propria bottiglia vincitrice, una risorsa innegabile per suscitare l'interesse dei consumatori, dei ristoratori e dei canali di distribuzione.
Per la lista completa dei vincitori e per tutti i risultati (Gold e Silver Medals), si rimanda al sito evo-iooc.com.
Se la parte di degustazione di EVO IOOC Italy si è conclusa, è invece in grande fermento la fase organizzativa del prossimo appuntamento del concorso, che è quello della Guida EVO IOOC Italy Buyers Edition 2022/2023 di prossima pubblicazione. Guida che riporterà una sintesi di tutti i grandi oli EVO e condimenti mondiali vincitori al concorso, arricchita da schede di valutazione, profilo sensoriale e dati aziendali utili per i buyers ma anche per il semplice consumatore o appassionato.
Articolo apparso originariamente su Teatro Naturale>Tracce>Italia

lunedì 4 aprile 2022

Riparte EVO IOOC Italy e per la settima edizione del concorso sceglie la penisola flegrea di Napoli.

Già trapelano le prime anticipazioni per l’edizione 2022 di EVO IOOC Italy, riconosciuto quale uno dei più importanti concorsi sull’olio extravergine di oliva al mondo.

E’ la seconda volta di EVO IOOC Italy in Campania. Un concorso itinerante che dopo Palermo, Paestum e Palmi, arricchisce la propria storia con una nuova edizione - la settima - che vedrà protagonista Monte di Procida e l’intera area napoletana della penisola flegrea.
Sarà infatti ancora il Sud dell’Italia, con l’area dei Campi Flegrei, ad ospitare la nuova edizione del contest. Una zona famosa per i suoi fenomeni geologici che rendono il territorio unico ed affascinante.
Il concorso prende il via durante una annata olearia anomala, caratterizzata da grandi differenze produttive tra le varie regioni europee ed all’interno delle stesse nazioni produttrici.
Dati del Consiglio Oleicolo Internazionale e della Commissione Europea stimano infatti una piccola crescita produttiva in Europa (+3 %), grazie alle positive performance di Portogallo, che incrementerebbe del 50% la propria performance produttiva di olio di oliva, seguito dall’Italia con un quasi + 10%. Si stima stabile la produzione spagnola (+ 1%), mentre potrebbe essere in forte discesa la produzione in Grecia, ove si stima una perdita netta del 16% di prodotto.
L’anno 2022, a sentire il management del concorso, sarà ricco di novità. Oltre al luogo dove si disputerà il “campionato mondiale”, grandi le novità che saranno contenute nelle attività collaterali previste nei giorni del concorso dedicati all’oro verde.
Sentiamo Stefania Reggio che di EVO IOOC Italy è il Direttore Generale: “La prima grande rivoluzione riguarda lo svolgimento del concorso che occuperà la settimana centrale del mese di maggio 2022. La settimana che tradizionalmente vede il nostro concorso tra gli eventi mondiali fissi sull’olio extravergine di qualità, si arricchisce e si completa con un programma che prenderà il via Lunedì 16 Maggio con le sedute di assaggio, per concludersi Sabato 21 Maggio con la cerimonia di premiazione che incoronerà i prodotti “Best in Class” del 2022. All’interno dell’EVOO Week, continua la Reggio, vi sarà l’EVO IOOC Italy Kids: insegnare come nasce un vero olio extravergine di oliva ed a seguire i seminari tecnici riservati ai produttori iscritti al concorso (EVO IOOC Italy Seminars) condotti da importanti Studi Legali ed Enti di formazione su strategie d'esportazione, strategie di marketing e protezione del marchio.
Eventi clou saranno l’EVO IOOC Italy Academy, con l’introduzione all’assaggio degli oli da olive; evento formativo (ad invito) sull’importanza e l’utilizzo dell’olio extravergine di oliva di eccellenza, riservato a chef e ristoratori e Vuoi assaggiare qualche Olio EVO con noi? Evento aperto al pubblico, con assaggi guidati in compagnia con i giudici internazionale del concorso.
Maggiori dettagli sulla “EVOO Week”, saranno diffusi prossimamente sul nostro sito web evo-iooc.com e sui nostri canali social”.
Nell’annunciare l’apertura delle iscrizioni sul sito evo-iooc.com, il Dr Antonio G. Lauro, Presidente del contest, presenta la rinnovata giuria internazionale, vero cuore del concorso.
“La settima edizione, chiosa Antonio Lauro, vedrà finalmente la presenza “al completo” della forte squadra di assaggiatori storici del concorso. Ai giudici europei coinvolti nel 2021, si affiancheranno gli esperti extra-UE provenienti, ad esempio, da Argentina, Brasile, Canada, Cile, Cina, Giappone, Israele, Tunisia, Turchia, ecc.”.
La formula itinerante del concorso scelta dal presidente permetterà ai giudici, tutti di fama mondiale ed opinion leader nei propri paesi di origine, di visitare una nuova realtà olivicola italiana. Il tutto favorirà una conoscenza diretta dei territori, delle differenze e delle peculiarità che stanno alla base del successo dell’olivicoltura nazionale.
“Interessante ed innovativa la formula prevista quest’anno per la premiazione, precisa Lauro. Dopo gli assaggi degli oli in concorso, programmati per le prime 4 giornate (16-19 Maggio 2022), il sabato vedrà la pubblicazione dei risultati generali (medaglie e nominations per i premi più importanti) e la cerimonia di premiazione. L’evento conclusivo della nostra EVOO Week, la EVO IOOC Italy Awards Ceremony, avrà luogo il 21 maggio presso la prestigiosa location del Castello Aragonese di Baia a Bacoli, nel corso della quale verranno svelati al mondo, in diretta, i vincitori assoluti di EVO IOOC Italy 2022”.
A noi osservatori non resta che programmare la partecipare alla nutrita serie di eventi organizzati dal Team del concorso ed aspettare maggio per conoscere quali saranno le eccellenze olearie mondiali premiate ad EVO IOOC Italy 2022.
Per ogni informazione sugli eventi e sui seminari in programma, o per conoscere le modalità di partecipazione con i propri prodotti, si rimanda al sito web del contest all’indirizzo evo-iooc.com

mercoledì 30 marzo 2022

Nuovo bando del COI di Madrid per 25 borse di studio per esperto Internazionale dell'olio di oliva

Al via il bando per 25 borse di studio per il Corso Esperto Internazionale in degustazione di oli vergini di oliva presso l'Università di Jaén (Spagna). 19a edizione, 2022
Nell'ambito del proprio programma di cooperazione tecnica e formazione per il 2022, il Consiglio oleicolo internazionale (COI) prevede di assegnare 25 borse di studio per esperto internazionale di degustazione di oli vergini di oliva. Le borse di studio coprono le tasse di iscrizione, le spese di viaggio all'inizio e alla fine del corso, oltre a tre mensilità di 860 euro, a copertura di vitto, alloggio e assicurazione.
Il corso tratterà i principi teorici e la metodologia per la valutazione organolettica dell'olio di oliva vergine e analisi dei fattori positivi e attributi negativi che definiscono la qualità sensoriale in relazione alle pratiche culturali, metodi di lavorazione e altri parametri generali di controllo della qualità fisico-chimica.
Il corso inizierà il 26 settembre e terminerà il 20 dicembre 2022. Tutto il corso i dettagli possono essere trovati sul sito del COI, oppure consultando questo PDF (https://www.internationaloliveoil.org/wp-content/uploads/2022/03/WEB-JAEN-EN-2022.pdf).
Ricordano gli organizzatori che il corso sarà tenuto in spagnolo e inglese contemporaneamente. Ai partecipanti, la cui prima lingua non è lo spagnolo, si consiglia di partecipare al corso intensivo organizzato dall'Università di Jaén all'inizio di settembre.
Il termine per la presentazione delle domande è il 30 aprile 2022. 
Per candidarsi i candidati devono inviare tutte le informazioni richieste a iooc@internationaloliveoil.org

venerdì 18 febbraio 2022

I seminari di Italia Olivicola: il Panel test strumento di riconoscimento della qualità e dell'origine degli oli vergini di oliva

I seminari di Italia Olivicola rappresentano vere e proprie sessioni di approfondimento – in modalità webinar – su tematiche specifiche individuate dal Centro Studi di Italia Olivicola.
Gli eventi sono rivolti a aziende olearie-olivicole e ai loro tecnici che, a seguito della partecipazione, possono richiedere i crediti formativi professionali (CFP).
Prossimo evento: Il Panel test strumento di riconoscimento della qualità e dell'origine degli oli vergini di oliva.

Il programma
Introduce Valerio Cappio | Italia Olivicola

Interventi:
Rita Ferrara | Capo panel del Comitato ufficiale di assaggio dell’ICQRF – Lab. di Salerno: Il Panel test: valutazione della qualità e classificazione degli oli vergini di oliva

Antonio G. Lauro | Capo panel e presidente Concorso Oleario EVO IOOC Italy: Il Panel test: le origini e l’attualità del metodo scientifico.

Benedetto Fracchiolla | Direzione laboratorio Finoliva – Italia Olivicola: L’esperienza del panel riconosciuto di Finoliva-Italia Olivicola.

REGISTRAZIONE: 
Gli interessati possono prenotare la propria partecipazione via mail all’indirizzo segreteria.centrostudi@italiaolivicola.it o al numero 06.8558692 e ricevere il link per accedere alla piattaforma Zoom. Su richiesta, ai partecipanti saranno riconosciuti di Crediti Formativi Professionali (CFP).

sabato 22 gennaio 2022

AOVE: EVO IOOC Italy 2022, FECHAS DE COMPETICIÓN

 

En el Campi Flegrei, en Nápoles, el 21 de mayo de 2022, en un lugar que todavía es "Top Secret", comenzará la ceremonia de entrega de premios a los mejores AOVE’s y condimentos a base de aceite de oliva del mundo.

 

Monte di Procida - Las inscripciones están abiertas para la sexta edición del Concurso Internacional de Aceite de Oliva EVO (EVO IOOC Italy 2022), incluido entre los concursos internacionales más importantes dedicados al aceite de oliva virgen extra y a los condimentos a base de aceite de oliva, según lo certificado por el Ranking Mundial de Aceites de Oliva Virgen Extra (EVOOWR).

El Concurso, dicho por el Dr. Antonio Giuseppe Lauro, que en la edición de 2021 alcanzó resultados récord, regresa a Campania, cerca de Nápoles, y más precisamente en la ciudad de Monte di Procida, conocida como "la terraza de los Campos Flégreos ". Este año, las etapas finales del concurso se llevarán a cabo en el área dominada por la encantadora ciudad que se encuentra en un promontorio justo en frente de la isla de Procida, y que ofrece una vista impresionante, que atraviesa el Golfo de Nápoles con su Vesubio, a la costa de Sorrento, de las islas de Procido e Ischia a la de Ventotene.

Partners del Concurso serán la Ciudad de Monte di Procida, el Consorcio Nacional Italia Olivicola, la División de AOVE de Clemente Industry, BARZANÒ & ZANARDO Intellectual Property.

El Concurso, que tiene como objetivo asociar al aceite de oliva virgen extra con una alimentación sana y una nutrición adecuada, presentará a los consumidores, potenciales importadores y medios de comunicación, un amplio programa de iniciativas colaterales, programadas para la “EVO Week” prevista del 16 al 21 de mayo de 2022. Dicha semana arrancará con el análisis sensorial de Aceites de Oliva Virgen Extra y Condimentos a base de Aceite de oliva que se someterá a un jurado internacional formado por veinte catadores profesionales, quienes serán los encargados de decretar los ganadores en las categorías del concurso: “Premio Internacional”, “Orgánico”, “Monovarietale”, “Blend (Coupage)”, “DOP/IGP”, “Condimento”. Para estas categorías hay premios para productos del hemisferio norte y sur, mientras que para la excelencia de la competencia también hay medallas de oro y plata.

El trabajo del jurado del concurso se resumirá en la "Guía del Comprador EVO IOOC", una publicación reservada a los compradores que ilustra el perfil sensorial de todos los productos ganadores de uno de los premios del concurso, y que será presentado en ferias y eventos internacionales, como sucedió en Tokio y Shanghái en años anteriores.

El concurso internacional, fuertemente orientado al apoyo a las empresas manufactureras, permitirá la realización, en el área de Campi Flegrei, de seminarios técnicos sobre marketing tradicional, marketing web, comercio electrónico, estrategias de exportación, procesos de internacionalización, protección de marca, además de un evento internacional sobre el sector del aceite de oliva virgen extra.

En un futuro cercano, dice el equipo de EVO IOOC Italy, también hay cursos de capacitación en italiano e inglés, que darán vida a la Academia EVO IOOC Italy sobre aceite de oliva virgen extra. Además, numerosas iniciativas dedicadas a los residentes, turistas y entusiastas, que culminarán con catas públicas y catas guiadas de aceites EVO comisariadas por los jueces internacionales de EVO IOOC Italy, todas "condimentadas" con otros eventos que se anunciarán próximamente.

“EVO IOOC Italy, el concurso internacional de aceite de oliva virgen extra, ahora en su sexta edición, es una realidad consolidada en el panorama de concursos dedicados a los aceites de oliva virgen extra y condimentos, explicó la directora general Stefania Reggio. Sobre esta base ya sólida, este año queremos insertar nuevos proyectos con ideas que tendrán raíces en la región de Campania, pero que tendrán un alcance internacional.

El cronograma de la edición 2022 confirma la vocación del concurso de ser una herramienta de apoyo para las empresas manufactureras. Queremos proponer un modelo de promoción que creemos ganador también para apoyar la internacionalización de otros productos de la canasta agroalimentaria nacional”.

“Son muchas las innovaciones que cobrarán vida antes, durante, pero sobre todo después de la competición, destacó el presidente de EVO IOOC Italia, Antonio G. Lauro. Todas las actividades planificadas en una edición aún más amplia e innovadora, fuertemente orientada a la puesta en valor del territorio y las oportunidades de negocio de las empresas participantes en el certamen.

EVO IOOC Italia es un concurso de aceite creado para potenciar productos basados ​​en un excelente aceite de oliva virgen extra, que destacará las mejores producciones de AOVE’s del mundo para el año 2022. Y lo hará con el mayor rigor posible, haciendo uso de los mejores jueces de cata en el mundo y observando reglas de absoluta transparencia, inspiradas en estándares internacionales”.

 

Oficina de prensa

EVO IOOC Italy

info@evo-iooc.com

venerdì 21 gennaio 2022

OLIO. EVO IOOC Italy 2022, ANNUNCIATE LE DATE DEL CONCORSO

Ai Campi Flegrei di Napoli il 21 Maggio 2022, in una location ancora “Top Secret”, prenderà il via la premiazione dei migliori oli extravergine e condimenti del mondo.


Monte di Procida – Aperte le iscrizioni alla settima edizione dell’EVO International Olive Oil Contest (EVO IOOC Italy 2022), inserito tra i più importanti concorsi internazionali dedicati all’olio extravergine d’oliva ed ai condimenti a base di olio EVO, secondo quanto certificato dal World Ranking of Extra Virgin Olive Oils (EVOOWR).
Il Contest, diretto dal Dr Antonio Giuseppe Lauro, che nell’edizione 2021 ha raggiunto risultati da record torna in Campania, vicino Napoli e più precisamente nella città di Monte di Procida, nota come “la terrazza dei Campi Flegrei”. Quest’anno, le fasi conclusive del contest si svolgeranno nell’area dominata dall’affascinante cittadina che sorge su un promontorio proprio davanti l’Isola di Procida e che offre una vista mozzafiato che spazia dal Golfo di Napoli, con il suo Vesuvio, alla costiera sorrentina, dalle isole di Procida ed Ischia a quella di Ventotene.
Partner del concorso quest’anno saranno proprio la Città di Monte di Procida, il Consorzio Nazionale Italia Olivicola, Clemente Industry Olive Oil Division, BARZANÒ & ZANARDO Intellectual Property.
Il Concorso, che ha lo scopo di coniugare l’olio extravergine d'oliva con una sana alimentazione e una corretta nutrizione, presenterà a consumatori, potenziali importatori e media, un folto programma di iniziative collaterali, in calendario nella EVO Week prevista dal 16 al 21 Maggio 2022. Settimana che prenderà il via con l’analisi sensoriale degli Oli Extravergine di Oliva ed i Condimenti a base di Olio EVO che saranno sottoposti ad una giuria internazionale composta da venti assaggiatori professionisti. A loro spetterà il compito di decretare i vincitori nelle categorie del concorso: “International Award”, “Biologico”, “Monovarietale”, “Blend (Coupage)”, “DOP/IGP”, “Condimento”. Per queste categorie sono previsti premi per i prodotti dell’Emisfero Nord e dell’Emisfero Sud, mentre per le eccellenze del concorso sono inoltre previste medaglie Gold e Silver.
Il lavoro della giuria del concorso sarà riassunto nella “EVO IOOC Buyers Guide”, una pubblicazione riservata ai buyers che illustra il profilo sensoriale di tutti i prodotti vincitori di uno dei premi del concorso, e che sarà presentata in occasione di fiere ed eventi internazionali, come già accaduto a Tokyo e Shanghai negli anni precedenti.
Il concorso internazionale, fortemente orientato a sostenere le aziende produttrici, prevedrà lo svolgimento, nell’area dei Campi Flegrei, di seminari tecnici su marketing tradizionale, web marketing, commercio elettronico, strategie d’esportazione, processi d’internazionalizzazione, protezione del marchio, oltre ad un evento internazionale sul settore dell’olio extravergine di oliva.
Nel futuro prossimo, dicono dal Team di EVO IOOC Italy, vi sono anche i corsi di formazione sia in lingua italiana che in lingua inglese, che daranno vita all’Accademia di EVO IOOC Italy sull’olio extra vergine d’oliva.
Numerose, inoltre, le iniziative dedicate a residenti, turisti e appassionati, che culmineranno con sedute pubbliche di assaggio e degustazioni guidate degli Oli EVO curate dai giudici internazionali dell’EVO IOOC Italy, il tutto “condito” con numerosi altri appuntamenti che saranno annunciati nel prossimo futuro.
L’EVO IOOC Italy, concorso oleario internazionale sull’Olio Extravergine di Oliva, giunto alla settima edizione, è una realtà consolidata nel panorama dei concorsi dedicati agli oli extra vergine di oliva ed ai condimenti, ha spiegato il direttore generale Stefania Reggio. Su questa base già solida desideriamo quest’anno innestare nuovi progetti con idee che avranno radici sul territorio della Campania, ma che avranno respiro internazionale.
La programmazione dell’edizione 2022 conferma la vocazione del concorso ad essere uno strumento di sostegno alle aziende produttrici. Desideriamo proporre un modello di promozione che riteniamo sia vincente anche per sostenere l’internazionalizzazione di altri prodotti del paniere agroalimentare nazional
e”.
“Sono molte le novità che prenderanno vita prima, durante, ma soprattutto dopo il concorso, ha evidenziato il presidente dell’EVO IOOC Italy, Antonio G. Lauro. Tutte attività programmate all'interno di un’edizione ancora più grande e innovativa, fortemente orientata alla valorizzazione del territorio ed alle opportunità di business per le aziende partecipanti al contest.
L’EVO IOOC Italy è un concorso oleario nato per valorizzare i prodotti a base di olio extravergine di oliva di eccellenza, che evidenzierà le migliori produzioni olearie mondiali per l’anno 2022. E tutto questo sarà fatto con il massimo rigore possibile, avvalendoci dei migliori giudici assaggiatori del mondo e osservando regole di assoluta trasparenza, ispirate alle norme internazional
i”.

Fonte: Ufficio Stampa EVO IOOC Italy - info@evo-iooc.com

giovedì 20 gennaio 2022

Riapertura termini concorso “L’Ampolla d’Oro" in Provincia di Catanzaro.

Concorso “L’Ampolla d’Oro" per i migliori oli extravergini di oliva IGP e DOP della Provincia di Catanzaro - Prima Edizione 2021-2022. Riapertura termini concorso.


Sarà ancora possibile, per le imprese agricole e i frantoi della provincia di Catanzaro iscritti al Registro Imprese, partecipare con i loro oli all'assegnazione del premio per le categorie Extravergini e Biologici "L'Ampolla d'Oro" 2021/2022.
Infatti, la Camera di Commercio di Catanzaro rende noto che sono stati riaperti i termini entro cui trasmettere le istanze di partecipazione. 
Il Concorso “L’Ampolla d’Oro” per i migliori oli extravergini IGP e DOP della Provincia di Catanzaro, nasce con lo scopo di evidenziare la migliore produzione oleicola, farla conoscere ai consumatori ed agli operatori, presentare al pubblico gli oli d’oliva extravergini tipici nelle loro varietà, specialmente connessa all’origine geografica, premiare e stimolare lo sforzo delle aziende inteso al continuo miglioramento qualitativo dei prodotti. 
Le istanze di partecipazione dovranno essere inoltrate all’indirizzo PEC ufficiopromozione@cz.legalmail.camcom.it, per come già previsto all’art. 5 del Regolamento, entro e non oltre le ore 21:00 del 18 febbraio 2022.
I materiali necessari alla partecipazione e l'avviso pubblico sono disponibili alla pagina del bando (qui)
Sono ammesse a partecipare al concorso le aziende agricole (singole o associate) produttrici di olive e del relativo olio presso un frantoio e i frantoi con produzione di oli con olive acquistate o di proprietà. Le imprese partecipanti devono essere iscritte al Registro Imprese della CCIAA di Catanzaro.
Sono previste due categorie due categorie: Extravergini e Biologici.
La categoria Extravergini è a sua volta divisa in: a) Oli con fruttato leggero; b) Oli con fruttato medio; c) Oli con fruttato intenso.
Ciascuna Azienda può partecipare al Concorso con un massimo di 2 diversi oli e quindi etichette (una per ogni categoria), e potrà aderire alle 2 diverse categorie specificandolo nella domanda di partecipazione.

Contatti
Unità organizzativa:
Ufficio Promozione, Via Menniti Ippolito n. 16 - Catanzaro
Telefono 0961.888234 - 219 - 238 - 234 - 279
Email: promocatanzaro@cz.camcom.it

lunedì 13 dicembre 2021

A Natale, due webinar organizzati dall'ARSAC di Palmi.

Quasi terminata, tra luci ed ombre, la campagna olivicola 2021. Annata che vede la risposta produttiva della Calabria quasi in linea con le performance medie regionali degli anni scorsi, ma con alti e bassi nelle varie zone maggiormente produttive.

Ed è proprio alle porte delle festività natalizie e nell’ambito delle attività programmate, che il Servizio Marketing - Ufficio Valorizzazione delle produzioni agricole e agroindustriali dell’ARSAC, prova a raccontare le proprie eccellenze olearie regionali, proponendo anche semplici ma efficaci strategie di marketing rivolte alle aziende olivicole calabresi.

Saranno Antonio G. Lauro e Carmelo Orlando, protagonisti della serie di seminari promossi dall’ARSAC, sui temi del marketing dell’olio extravergine di oliva e sulle caratteristiche sensoriali degli oli extravergine calabresi.

La tematica dei due incontri, nata da specifiche richieste ricevute da parte degli utenti dei servizi dell’agenzia regionale, saranno fruibili on-line sulla piattaforma webinar GoToWeb mercoledì 22 dicembre 2021 alle ore 9:30 (Seminario 1: Caratteristiche sensoriali degli oli extravergine calabresi) e alle ore 11:30 (Seminario 2: Il marketing dell’olio EVO).

Per seguire on-line i due eventi, basterà richiedere gli accessi direttamente agli indirizzi e-mail arsacweb@gmail.com e antonio.lauro@arsac.calabria.it

lunedì 15 novembre 2021

A Palmi (RC), un nuovo corso per assaggiatori di olio extravergine di oliva organizzato da EVO IOOC Italy.

La stagione olearia 2021 volge al termine e non senza conseguenze visto il forte calo produttivo in alcune aree del paese, compensato dalle elevate rese produttive di altri territori produttivi nazionali. Le non esaltanti medie nazionali, complicate dalle avverse condizioni atmosferiche in fioritura ed allegagione, raccontano di regioni che non riescono a confermare i risultati produttivi medie delle ultime annate. 
Ed è proprio in questo scenario, ed in concomitanza con l'apertura delle iscrizioni alla settima edizione del contest internazionale EVO IOOC Italy 2022, che il team del concorso organizza per dicembre 2021 il primo corso tecnico per la formazione di assaggiatori di olio vergine ed extravergine di oliva, riservato a 25 operatori del settore.
Sono proprio questo genere di corsi, ripetono come un mantra dal quartier generale di EVO IOOC Italy, che fungono da volano e stimolo nell'accrescere la cultura della coltura dell'olivo e dell'olio, tra produttori, ristoratori, buyers, consumatori o semplici appassionati.
Il corso di idoneità fisiologica, alla sua prima edizione, prenderà il via a Palmi (RC) nelle date comprese tra il 14 ed il 18 dicembre presso la sala riunioni messa a disposizione dal Circolo Culturale Armino sita in via Rimembranze, 13 - Palmi (RC). L'azione formativa prevede appunto una full-immersion di cinque giorni, con ritmi serrati che rispetteranno il seguente orario: 8,30 – 13,00; Pausa pranzo; 13,30 - 16,00. 
Il contributo al costo del corso è stato fissato in € 250.00, se comprensivo di light lunch, oppure di € 200.00 quale contributo per il solo corso.
Per ricevere maggiori informazioni sulle iscrizioni si può inviare una e-mail all’indirizzo taster.oil@gmail.com oppure chiamare i numeri 333 6527046 – 333 2313151.
Al termine del corso verrà rilasciato, a tutti i partecipanti che pur avendo superato le prove non avranno collezionato assenze superiori al 25%, un Attestato di Idoneità Fisiologica, di Frequenza e Profitto, firmato del Capo Panel - Responsabile del Corso.
Ricordiamo che l’Attestato di Idoneità Fisiologica, unito ad una certificazione che comprovi la partecipazione ad almeno 20 sedute di assaggio, tenute in giornate diverse e secondo la metodologia prevista dai regolamenti UE nei 18 mesi precedenti la presentazione della domanda, consentirà al partecipante di iscriversi all'Elenco nazionale dei Tecnici ed Esperti degli Oli di Oliva Vergini ed Extravergini.

Nota bene: Vista la situazione pandemica il corso verrà svolto in sicurezza secondo le prescrizioni dettate dalla normativa per contrastare la diffusione del Covid-19.

Il corso:
Corso teorico-pratico valido per l’ottenimento dell’attestato di frequenza e di idoneità fisiologica all’assaggio di olio vergine ed extravergine di oliva, tenuto ai sensi dell’Art. 2 del Decreto MIPAAFT del 18 giugno 2014 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 28 agosto 2014 n. 199 relativo a “Criteri e modalità per il riconoscimento dei Panel di assaggiatori ai fini della valutazione e del controllo delle caratteristiche organolettiche degli oli di oliva vergini di cui al regolamento (CEE) n. 2568/91, nonché per l'iscrizione nell'elenco nazionale dei tecnici ed esperti degli oli di oliva vergini ed extravergini”.
Ente organizzatore: Associazione EVO IOOC di Palmi (RC) con la collaborazione del Circolo Armino.
Capo Panel del corso: Carmelo Orlando
Direttore del corso: Antonio G. Lauro
Lezioni: n. 10 moduli
Luogo: Sala riunioni del Circolo Armino sito in via Rimembranze, 13 - Palmi (RC)
Date: 14, 15, 16, 17 e 18 Dicembre 2021
Orario: 8,30 – 13,00; Light Lunch; 13,30 - 16,00
Costo: € 250,00 (comprensivo di light lunch), oppure di € 200,00 (solo corso).
Il Corso è realizzato ai sensi delle vigenti normative nazionali e nel rispetto delle normative internazionali dell’Unione Europea e norme COI e sarà tenuto in lingua italiana.
L’obiettivo del corso, è iniziare un percorso di formazione di una nuova figura professionale: l’esperto di analisi sensoriale di olio d’oliva vergine e vergine extra, fondamentale per una corretta, oggettiva e completa analisi, volta alla reale valutazione qualitativa degli oli.
La professionalità di tali figure sarà formata secondo programmi didattici stabiliti ai sensi dell’All. XII Reg. Ce N. 2568/91 e COI T.20 Doc. Vari (Vedi Bibliografia).
Il corso, prevede il raggiungimento dei seguenti obiettivi generali:
  • apprendere la reale consistenza e l’utilizzo del sistema percettivo umano per caratterizzare e descrivere le sensazioni degli oli vergini da olive; riconoscere le principali caratteristiche sensoriali degli oli vergini da olive ed utilizzare il metodo di valutazione degli oli vergini da olive dell'Unione Europea e del Consiglio Oleicolo Internazionale;
  • apprendere il sistema normativo per la tutela e la valorizzazione degli oli da olive a denominazione di origine (DOP) e ad indicazione geografica protetta (IGP);
  • partecipare all’attività dei panel di analisi sensoriale dell’olio da olive.
Il corso ha il compito di verificare l’idoneità fisiologica degli allievi e rilasciare l’attestato di idoneità fisiologica a quanti supereranno le prove selettive, nonché l’istruzione sulle materie di base del comparto olivicolo, come richiesto dal Decreto MIPAAF del 18 giugno 2014 pubblicato sulla G. U. 28 agosto 2014 n. 199 relativo a “Criteri e modalità per il riconoscimento dei Panel di assaggiatori ai fini della valutazione e del controllo delle caratteristiche organolettiche degli oli di oliva vergini di cui al regolamento (CEE) n. 2568/91, nonché per l'iscrizione nell'elenco nazionale dei tecnici ed esperti degli oli di oliva vergini ed extravergini”.

Partecipanti.
La frequenza al corso è aperta a tutte le persone che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età e che vogliano diventare assaggiatori di olio da olive vergine, purché motivate ed interessate. E' previsto un numero massimo di 25 partecipanti.

Valutazione dell'idoneità fisiologica.

Gli allievi, a turno, vengono sottoposti alle prove di idoneità fisiologica di tre difetti fondamentali e del gusto dell’amaro come previsto dal Regolamento comunitario n. 2568/91 All. XII al punto 9.4 (Scelta di assaggiatori con il metodo di “Classificazione di Intensità”). I difetti utilizzati rappresentano i difetti maggiormente riscontrabili negli oli vergini da olive: Riscaldo (Ri)/Morchia (Mo), Rancido (Ra) e Avvinato - Av), in aggiunta è prevista anche la valutazione fisiologica utilizzando il gusto Amaro (Am) importante e tipico descrittore sia degli oli vergini d’oliva e sia di quelli a denominazione d’origine. Lo scopo di questa valutazione è di poter definire per ogni allievo le soglie di percezione in modo da permettergli la partecipazione a panel riconosciuti dal COI e/o dal Ministero per le Politiche Agricole, A.F.T.. Per i particolari della metodologia di “Classificazione d’Intensità” si rimanda al Reg. CEE n. 2568/91 All. XII del 11-07-1991, oppure al COI/T20/Doc. n° 14 (Guida selezione addestramento controllo assaggiatori qualificati).

Programma ufficiale.

Il programma è ripartito in dieci moduli per un totale di 35 ore.
Esso è costituito da una parte introduttiva dedicata all’avvicinamento dell’allievo all’analisi sensoriale ed alla psico-fisiologia della percezione in ottica olivicola ed un’altra in cui le materie trattate sono incentrate sui principi agronomici della coltura dell’olivo, tecnologia della trasformazione e della conservazione degli oli e relative influenze sulla qualità, caratteristiche chimiche e chimico-fisiche degli oli di oliva vergini e relativa normativa, metodo COI per l'assaggio, tecnica di assaggio, riconoscimento dei difetti e dei pregi.
Successivamente vengono presentati i vari metodi ufficiali di valutazione, focalizzando l’attenzione sui metodi adottati dal COI ed i relativi vocabolari (COI/T.20 e Reg. CEE n. 2568/91). E’ inoltre prevista una verifica sugli argomenti trattati ed il rilascio degli attestati di idoneità fisiologica e di frequenza e profitto al corso. Questo attestato è propedeutico all’iscrizione all'elenco nazionale di tecnici ed esperti degli oli di oliva vergini ed extravergini, già istituito ai sensi dell'art. 3 della legge n. 313/98, articolato su base regionale e tenuto presso il Ministero-PQAI IV.

Metodologia didattica e materiali.
A lezioni di sfondo prettamente teorico, si affiancano in tempo reale esercitazioni pratiche sul medesimo argomento in modo da generare sinergie mnemoniche fondamentali per aumentare il rendimento dell’apprendimento. I campioni di olio rappresentanti i difetti ed il gusto dell’amaro necessari per le prove di valutazione fisiologica sono realizzati dal Panel di PrimOlio, oppure forniti dal Consiglio Oleicolo Internazionale o, in alternativa, da Istituti di ricerca del settore olivicolo.

Attestazioni conseguite.
Al termine del corso verrà rilasciato a tutti i partecipanti un Attestato di Idoneità Fisiologica, di Frequenza e Profitto, firmato del Capo Panel - Responsabile del Corso.
NB: Detto attestato è valido esclusivamente in tutto il territorio nazionale.
L’Attestato di Idoneità Fisiologica, unito all’attestato che comprovi la partecipazione ad almeno 20 sedute di assaggio, tenute in giornate diverse e secondo la metodologia prevista dall'all. XII del Regolamento, nei 18 mesi precedenti la presentazione della domanda, consentirà al partecipante di iscriversi all'Elenco nazionale dei Tecnici ed Esperti degli Oli di Oliva Vergini ed Extravergini.

Norme generali di comportamento per candidati.

Al fine di partecipare proficuamente alle lezioni ed alle prove giornaliere indicate nel programma, l'assaggiatore dovrà essere attenersi a quanto segue:
  • Si asterrà dal fumare almeno 30 minuti prima dell'ora fissata.
  • Non userà nessun profumo, cosmetico o sapone il cui odore persista. Per lavarsi le mani si servirà di un sapone non profumato e se le sciacquerà e asciugherà tutte le volte che sia necessario per eliminare qualsiasi odore.
  • Non dovrà aver preso nessun alimento almeno un'ora prima dell'assaggio.
  • Se si trovasse in condizioni di inferiorità fisiologica, particolarmente se ha il senso dell'olfatto o del gusto alterato, o se è sotto qualche effetto psicologico che gli impedisca di concentrarsi, dovrà comunicarlo al capo del panel.

Programma dettagliato del corso intensivo:
Giorno 1
Modulo n. 1: Orario: dalle 8,30 alle 13,00.

Presentazione.
Analisi sensoriale dell’olio da olive. I sensi. 
Proprietà nutrizionali dell'olio extravergine di oliva ed i benefici dell'uso quotidiano nell'alimentazione.
Olio extravergine da olive e salute.
Modulo n. 2: Orario: dalle 13,30 alle 16,00.
Analisi sensoriale dell’olio da olive. I sensi ed il metodo. La chimica dell’olio vergine da olive. Prove di valutazione fisiologica – Selezione degli assaggiatori col metodo della classificazione di intensità. Prova di selezione sensoriale.
Giorno 2
Modulo n. 3: Orario: dalle 8,30 alle 13,00.

Analisi sensoriale dell’olio da olive. I sensi ed il metodo. Economia agraria: le statistiche del settore olivicolo/elaiotecnico e la legislazione.
Modulo n. 4: Orario: dalle 13,30 alle 16,00.
Prove di valutazione fisiologica – Selezione degli assaggiatori col metodo della classificazione di intensità. Prova di selezione sensoriale.
Giorno 3
Modulo n. 5: Orario: dalle 8,30 alle 13,00.

Economia Agraria. Analisi sensoriale dell’olio EVO. La chimica dell’olio vergine da olive.
Modulo n. 6: Orario: dalle 13,30 alle 16,00.
Prove di valutazione fisiologica – Selezione degli assaggiatori col metodo della classificazione di intensità. Prova di selezione sensoriale.
Giorno 4
Modulo n. 7: Orario: dalle 8,30 alle 13,00.

Nozioni di olivicoltura moderna: tecniche colturali e pratiche agronomiche nella filiera.
Modulo n. 8: Orario: dalle 13,30 alle 16,00. 
Segreti e consigli utili per armonizzare alla perfezione alimenti e olio extra vergine di oliva.
Prove di valutazione fisiologica – Selezione degli assaggiatori col metodo della classificazione di intensità. Prova di selezione sensoriale.
Giorno 5
Modulo n. 9: Orario: dalle 8,30 alle 13,00.

Certificazione di prodotto regolamentata: DOP e IGP, Agricoltura Biologica.
Il sistema di qualità nazionale produzione integrata (SQNPI)
Elaiotecnica: La trasformazione delle olive.
Modulo n. 10: Orario: dalle 13,30 alle 16,00.
Chiusura del corso: proclamazione degli allievi idonei e non idonei.

Bibliografia.
UNIONE EUROPEA: Reg. (CEE) N. 2568/91 dell'11 luglio; Reg. (CE) N. 796/2002 del 6 maggio; Reg. (CE) N. 1234/2007 del 22 ottobre; Reg. (CE) N. 640/2008 del 4 luglio; Reg. d’Esecuzione (UE) N. 1348/2013 del 16 dicembre; Reg. d’Esecuzione (UE) N. 1833/2015 del 12 ottobre; Reg. d’Esecuzione (UE) N. 1604/2019 del 27 settembre.
CONSIGLIO OLEICOLO INTERNAZIONALE: COI/MPP/Doc. No 1- Guidelines for the management of virgin olive oil tasting panels in the event of a pandemic. DECISION No DEC-III.3/112-VI /2020; COI/T.28/Doc. 1/Rev. 5 – 2019; Decisione DEC-21/95-V/2007 del 16 novembre 2007; Risoluzione N. RES-2/93-IV/05 Valutazione organolettica dell'olio di oliva extra vergine a denominazione di origine; COI/T.20/Doc. 4/Rev.1 - 2007 Analisi sensoriale: vocabolario generale; COI/T.20/Doc. 5/Rev.2 - 2020 Bicchiere per l'assaggio di oli; COI/T.20/Doc. 6/Rev.1 - 2007 Guida per l'allestimento di una sala d'assaggio; COI/T.20/Doc.14/Rev. 7 - 2021 Guida per la selezione, l'addestramento e il controllo degli assaggiatori qualificati di olio di oliva extra vergine; COI/T.20/Doc.15/Rev. 10 - 2018 Valutazione organolettica dell'olio d'oliva vergine; COI/T.20/Doc. 22 - 2018 Metodo valutazione organolettica olio di oliva extra vergine a denominazione di origine. 

lunedì 18 ottobre 2021

Ritorna Prim'Olio dopo la sosta imposta dalla pandemia.

E’ tornata dopo un un anno di sosta “forzata”, a causa dell’emergenza sanitaria dovuta dal COVID 19, la manifestazione Primolio svoltasi, come di consueto, presso la sede dell’Olearia San Giorgio e giunta alla sua 21° edizione che, anche se con modalità di contenimento e facendo rispettare le misure precauzionali per la salvaguardia della salute umana, ha comunque visto una consistente e significativa partecipazione da parte di numerosi adetti a questo interessante e strategico settore, per tutta la Calabria. La giornata è stata aperta con una partecipata tavola rotonda sul tema “Il ruolo del moderno Frantoiano: artigiano della qualità”.
Gli interessanti e qualificati interventi sono stati rispettivamente di: Domenico Fazari (presidente di Primolio ed amministratore delegato dell’Olearia San Giorgio), il quale nel suo intervento, ha voluto spronare le persone presenti e i nuovi aspiranti frantoiani, con un articolato discorso sulle operazioni immediati ed urgenti di cui necessita il settore olivicolo; sullo stesso filo conduttori sono stati gli interventi di Elia Pellegrino (presidente nazionale AIFO), Antonino Sgrò (Presidente dei dottori Agrononi e Forestali della Provincia di Reggio Calabria), Antonio Raffaele (Chef), Lando Strongoli (Alfa Laval - Clemente), Carmine Ventre (Centro Analisi Biochimiche) e moderati da Emanuele Raco (direttore di ilcaffeonline.it); le conclusioni della tavola rotonda, sono state affidate al Prof. Giuseppe Zimbalatti (Direttore Generale dell’Università degli Studi Mediterranea), il quale, dopo aver tracciato l’ articolato itinerario della manifestazione di questi 20 anni, sottolineando le varie evoluzioni dell’iniziativa nel corso del tempo e per la quale ha partecipato sempre direttamente come principale collaboratore, ha voluto concludere il suo intervento ricordando, con evidente commozione, uno dei protagonisti della stessa: il compianto ed amico Giorgio Fazari.
La Manifestazione è proseguita con l’assegnazione dei premi Primolio, che ogni anno vengono, assegnati ad illustri personaggi legati alle categorie più importanti che si cimentano nel mondo dell’olio extra vergine e cioè ricerca, produzione, comunicazione e ristorazione. Quest’anno i riconoscimenti, con le rispettive motivazioni, sono stati assegnati ai Signori:
Emanuele Raco (Giornalista e Produttore)
“Nel quotidiano impegno di giornalista, ha saputo coniugare questo, con la passione agricola di produttore di olio extra vergine di qualità, riprendendo in poco tempo l’arte olearia ereditata dal nonno paterno”.
Angelo Oliveri – Pizzeria Gourmet Gli Sbronzi (Valorizzazione dell’Olio Extravergine d’Oliva)
“Creatività, ingegno e fantasia identificano i suoi piatti.
Per aver saputo coniugare il “gusto” della pizza, icona del made in Italy, mediante l’utilizzo alternativo dell’olio extra vergine d’oliva. Dimostrazione del fatto che la qualità può divenire perfezione quando affidata a mani sapienti”
Elia Pellegrino (presidente AIFO) Premio Speciale “Giuseppe Fazari”
“Per il suo impegno straordinario alla valorizzazione dell’olio extravergine di oliva. Produttore sensibile ed attento alle evoluzioni del settore elaiotecnico, con grande senso di responsabilità ha preso per mano la categoria dei frantoiani diventandone la guida”
Antonio Raffaele (Chef)
“Per aver saputo creare negli anni uno stile di cucina estremamente originale, coniugando ricerca e qualità dei prodotti. Il lungo percorso professionale, scandito da tappe molto importanti, lo rende ancora più motivato a raggiungere obiettivi ambiziosi”
Prof.ssa Anna Irene De Luca (Ricerca)
“Per l’impegno profuso negli studi di economia agraria, per l’internazionalizzazione della ricerca focalizzata sul tema dell’olivicoltura sintetizzata nel progetto SUSTAINOLIVE.
Per passione che mette nell’attività di docenza con la sicurezza che continuerà ad essere punto di riferimento per le generazioni future.”
A conclusione dei lavori, il Dr. Vincenzo Cilona dell’Ente Regionale ARSAC, coadiuvato dai suoi collaboratori, è intervenuto ed ha consegnato ai partecipanti del corso di Aggiornamento per Frantoiani, l’attestato di frequenza.
A tutti gli intervenuti a chiusura della manifestazione è stato offerto, un lunch buffet, magistralmente preparato dal “Ristorante Luna Rossa” di San Giorgio Morgeto con assaggi di gustosi piatti del territorio, abbinati con eccellente olio extra vergine di oliva di nuova produzione.

Fonte: CS Prim'Olio

lunedì 27 settembre 2021

IL RE OLIO. L'utilizzo dei sensi per riconoscere un Olio EVO di qualità

Alle porte della nuova campagna olearia prendono il via, in tutta Italia, una moltitudine di eventi nati per festeggiare l'olio nuovo e, perché no, imparare a ri-conoscerlo e degustarlo.

Proprio per celebrare la nuova stagione, l'Antico Frantoio del Parco, in partenariato con la Pro-Loco Alborensis ed in collaborazione con il Concorso Oleario Internazionale EVO IOOC Italy, Terre Regionali Toscane, Parco Regionale della Maremma e Comune di Grosseto organizzano una giornata didattico/divulgativa sulla qualità dell'Olio EVO.

A discutere su come riconoscere un Olio EVO di qualità attraverso i sensi è stato chiamato il Dr Antonio G. Lauro, Capo panel e Presidente del concorso EVO IOOC Italy, che offrirà ai presenti un viaggio tra i sensi ed una breve introduzione all'assaggio dell'olio extravergine di oliva. L'incontro, culminerà nella degustazione guidata degli Oli EVO del Frantoio del Parco e di altri oli del comprensorio.

A completare la serata, previsti commenti musicali curati dal "Coro popolare Alborensis", con la direzione del maestro Fabrizio Bardi.

La giornata divulgativa, fortemente voluta dal management della Cooperativa Sociale Chico Mendes, artefice insieme al Frantoio del Parco e Legambiente, del progetto che ha coinvolto l’Ente Terre Regionali Toscane, che ha affidato in concessione alla Cooperativa un frantoio ed un antico uliveto che si estende per 228 ettari tra Rispescia e Alberese (GR) all’interno del Parco naturale della Maremma, con l’obiettivo - riuscito - di recuperare gli ulivi secolari che tornano a essere produttivi, riattivando l’intera struttura produttiva.

L'appuntamento con IL RE OLIO (ingresso gratuito) è fissato per Sabato 9 ottobre, alle ore 16:30 presso il giardino della Villa Granducale.

Evento organizzato in pieno rispetto della normativa di contrasto al COVID 19.

mercoledì 23 giugno 2021

ASSEGNAZIONE DELLA BORSA DI STUDIO IN MEMORIA DI GIORGIO FAZARI.

Venerdì 25 Giugno 2021, dalle ore 18.00, sarà assegnata la borsa di studio promossa e organizzata dall’Associazione Saperi e Sapori di Calabria - Prim’Olio al vincitore tra i giovani che hanno inviato i loro pregiatissimi lavori accademici che sono stati valutati dalla commissione di valutazione.

Sarà possibile seguire la diretta usufruendo del link Google Meet https://meet.google.com/sdg-apou-pct e attraverso la pagina Instagram @ottobratica che si occupa di olio e di promozione delle cultivar autoctone.

L’evento è da non perdere! Infatti i giovani concorrenti finalisti relazioneranno sui loro lavori innovativi che hanno presentato per partecipare al bando. Indiscusso l’alto valore dei lavori proposti, tutti proiettati in una dimensione di innovazione e promozione dell’olio e dei suoi derivati, con riferimenti multidisciplinari, ciascuno all’avanguardia nel suo campo. Alla fine delle relazioni sarà assegnata la borsa di studio di 2000,00 euro promossa dalla dall’Associazione Saperi e Sapori di Calabria -Prim’Olio e dall’ Olearia San Giorgio, l’impresa della famiglia del compianto Giorgio Fazari.

La commissione è presieduta dal prof. Maurizio Servili, mentre il presidente onorario è Domenico Fazari, padre di Giorgio. 

Attendiamo dunque l’esito anche di questa seconda edizione del bando per l’assegnazione della borsa di studio che, oltre al suo enorme valore simbolico è stata la sede di un laboratorio di idee tra giovani laureati di pregiatissimo livello provenienti dai più svariati atenei d’Italia, a conferma del respiro nazionale ormai assunto dalla manifestazione. 
Insomma, ad maiora.

Fonte: CS

martedì 15 giugno 2021

A postcard for Anatolian IOOC

First of all, I want to congratulate the whole organization of Anatolian IOOC for having stubbornly completed the competition in a tough and difficult year for the olive industry, heavily influenced by the pandemic that caused great difficulties for everyone.
It was nothing easy and nothing was taken for granted but everything was done in the best way!
Edremit, for one week the world capital of high quality, welcomed us with love, just like the perfect organizational "machine" did, led by Birsen Pehlivan and with the great contribution of Ilkem Topal and Leonardo Castellani without forgetting the precious support of the local municipality and the chambers of commerce and sponsors.
All the international judges and I have been “pampered” during our stay in Turkey.
The collateral program of the competition was dense and interesting, which also wanted to present the historical and artistic excellence of the area and, last but not least, the technical part and the fantastic party reserved for us at the company managed by Mehmet özgü Manisalı.
But let's get to the competition.
The Venus Butik Hotel facilities facilitated the operations of the first edition of the international competition, and the great professionalism of the collaborators made all very simple.
Nourished the presence of 267 international EVOO alongside local excellences, which have ennobled this first edition with their presence. Companies that they wanted to get involved in a country like Turkey that has been at the top of world productions for years.
The engine of everything was the parterre of the international judges who endured the discomforts of the pandemic and faced the tasting sessions in the best way possible with the sole aim of decreeing the olive oil excellences of the competition and rewarding high quality producers.
By now Anatolian IOOC has proudly conquered a fixed space in the vast world panorama of events dedicated to our liquid gold and it is precisely for this reason that the organization and I are giving you an appointment for 2022 for the second edition of Anatolian IOOC, which will be even more nice and big.
Save the dates, big surprises are on the way.

Antonio G. Lauro






sabato 12 giugno 2021

EVO IOOC Italy 2021. Protagonista l’olio extravergine di oliva.

Oggi, e questo è un dato incontrovertibile, è noto a tutti che l’olio EVO non ha più confini. Né padroni, né leader, ma solo eccellenti protagonisti.
E se un tempo, il palcoscenico delle eccellenze olearie mondiali era tutto per gli italiani (il forte brand Made in Italy è sempre stato sinonimo di assoluta ed esclusivo pregio), a calcare le scene troviamo molto più protagonisti, di diversa origine e provenienza, ma accomunati da un sentire comune: l’alta qualità.
Sono proprio queste eccellenze che sono state premiate nella Piazza Primo Maggio di Palmi, centro nevralgico della ridente cittadina calabrese immersa nella Costa Viola.
L’atto finale dell’evento, messo in scena venerdì 28 maggio 2021 ed anche questa volta ospitato dallo studio mobile di EVO IOOC Italy 2021, ha portato alla ribalta i tratti essenziali del concorso.
Gli attesi risultati arrivavo dopo 4 intensi ed impegnativi giorni di assaggi che hanno coinvolto giudici internazionali i quali, per la prima volta e dopo più di un anno, hanno lavorato “in presenza”. Le sedute di assaggio, realizzate presso le strutture di CapoSperone, sono state adeguatamente preparate per rispettare tutte le norme anti-COVID. Norme che hanno consigliato di riproporre la cerimonia di premiazione all’interno di uno studio televisivo mobile dal quale, ogni angolo di mondo, ha potuto assistere alla celebrazione dei Best EVO IOOC Italy 2021.
Si diceva dei giudici. Sono stati 20, provenienti dall’estero ma anche dall’Italia, scelti tra i massimi professionisti dell’arte dell’assaggio dell’olio EVO e che per 4 intensi giorni hanno lavorato con perizia e dedizione per proclamare le migliori eccellenze olearie internazionali per questo anno 2021.
I giudici assaggiatori sono la figura più importante del concorso - ci tiene a precisare Antonio G. Lauro Presidente del concorso - in quanto è proprio grazie al loro certosino lavoro che il concorso si può celebrare ogni anno. Si tratta di figure di spicco del settore dell’olio di oliva, tutti leader nei propri paesi di appartenenza – chiosa Lauro - e che vantano un curriculum di eccellenza. Tra loro Mirella Zanetic (Croazia), Fabienne Roux (Francia), Cristina Stribacu e Kostas Liris (Grecia), M. Angeles Calvo Fandos, Juan Baseda Torruela e Javier Sanchez (Spagna), Francisco Ataide Pavao (Portogallo), Fil Bucchino (Canada), Giuseppe di Lecce e Carmelo Orlando (Italia). A questi giudici internazionali si affiancano, ormai da due anni, anche esperti italiani come Simona Cognoli, Maria Piochi, Palma Bartolini, Giuseppina Loria, Lidia Viterale, Lucia Talotta, Vincenzo Melissari, Antonio M. Riggio e Michele Siniscalchi.
A tutti loro, ricorda Lauro, l’arduo compito ed il peso non indifferente di valutare gli oltre 700 campioni, tra olio extravergine di oliva e condimenti a base di olio EVO, provenienti da 36 paesi. Prodotti realizzati da aziende che hanno fatto del proprio meglio, lavorando duramente per un intero anno in campo, al fine di presentare al concorso, ed ai consumatori di tutto il mondo, i loro prodotti migliori.
I risultati di questo lavoro di valutazione sono stati resi pubblici venerdì 28 maggio in diretta dal truck studio mobile allestito dall’organizzazione di EVO IOOC Italy. All’evento è stato possibile assistervi direttamente presso Piazza Primo Maggio a Palmi, oppure attraverso la diretta sulla pagina Facebook di EVO IOOC Italy e su Esperia TV Canale 18 del DDT.
Molti gli intervenuti, quasi tutti produttori, oltre ad un discreto numero di appassionati, ristoratori e portatori d’interesse del mondo dell’olio.
Diretto ai consumatori l’intervento del Direttore Generale Stefania Reggio, che ha “raccontato” il dietro le quinte del concorso, fornendo ai neofiti ascoltatori alcuni rudimenti sull’arte dell’assaggio e delle ferree regole del concorso, basate sulle norme del Consiglio Oleicolo Internazionale. Inoltre, la Reggio, ha ricordato come gli oli vincitori del concorso troveranno posto tra le ambitissime pagine della guida cartacea EVO IOOC Guide Buyers Edition 2021/2022, edita in due lingue (inglese e italiano).
Altro regalo per i produttori sarà il bollino di pregio, reso disponibile per le aziende vincitrici che potranno fregiarsi di tale certificato di eccellenza da apporre sulle confezioni vincitrici. Un bollino sempre più conosciuto dai consumatori di tutto il mondo e che rappresenta un’attestazione tangibile dell’alta qualità raggiunta.
La cerimonia di premiazione, come da programma, è stata preceduta da una Masterclass dal titolo: Vuoi assaggiare qualche olio EVO con me? nel corso della quale il presidente Lauro ha condotto una seduta di assaggio con alcuni dei prodotti premiati da EVO IOOC Italy 2021. Masterclass che sarà a breve ripetuta in Italia, in Grecia ed in altre parti del mondo e che fa parte della serie di azioni di promozione messe in campo dal concorso e rivolte ai consumatori.

Veniamo ai protagonisti del concorso.
Se non stupisce trovare sui gradini più alti del podio regioni fortemente olivicole quali Italia, Grecia, Spagna e Portogallo, non dovrebbe nemmeno sorprendere l’ennesima conferma di paesi che si affacciano solo da pochi anni sull’esclusivo scenario mondiale delle produzioni pregevoli di olio EVO.
New entry che portano il nome di Turchia, Tunisia, Israele, Giordania e Libano - nel vecchio mondo - Brasile, Argentina, Cile e Perù di diritto tra le nuove frontiere dall’emisfero sud.
Così, dopo sei edizioni del concorso, si delineano in maniera netta le supremazie territoriali degli oli extravergine di oliva mondiali.
Record su record, nell’edizione 2021 di EVO IOOC Italy, su tutti il numero di società iscritte al concorso, ben 370 con 704 prodotti presentati alle selezioni, in un’annata di riscatto per l’olivicoltura mondiale, dimostrata dai fatti e certificata dal numero di riconoscimenti assegnati.
Sorprendente il numero dei campioni in concorso, 704, suddivisi tra 624 oli EVO e 80 condimenti (aromatizzati), con un forte aumento percentuale, superiore al 43%, rispetto all’edizione 2020. Il tutto a testimoniare la forte voglia di ripartire delle aziende olearie mondiali, alla ricerca di una vetrina esclusiva per i propri prodotti. Oli iscritti da 370 diverse aziende con base in 34 paesi del mondo e sede di produzione in 26 stati, divisi tra Emisfero Nord e Sud.

I vincitori assoluti.
Tra le produzioni olearie mondiali di pregio, divise per singole categorie e per emisfero di appartenenza, sono state premiate con il Best in Class Emisfero Nord ben quattro aziende italiane (Umbria 2, Toscana e Lazio), una portoghese ed una greca, con l’Emisfero Sud ancora dominato dal Brasile con tre Best in Class.
Tra i premi speciali, da ricordare il Best of South America dedicato alla memoria di Ràul C. Castellani, co-fondatore del concorso.
Ancora una volta, prendendo a prestito la collaudata esperienza dello stile “Academy Awards”, sono stati annunciati i nomi delle aziende mondiali vincitrici dei tanti attesi “Best in Class”, “Best of Country” e “Special Awards”.
EVO IOOC 2021 Best International Award.

EVO IOOC Best International Award North Hemisphere:
Domenica Fiore, Domenica Fiore Novello di Notte (Italia).

EVO IOOC 2021 Best International Award – South Hemisphere:
Prosperato, Prosperato Exclusivo Picual (Brasile).

EVO IOOC 2021 Best International Flavoured EVOO:
Sakellaropoulos Organic Farms, ENIGMA Gourmet EVOO (Grecia).

A seguire, nel dettaglio, la lista dei finalisti ed i vincitori di categoria.

EVO IOOC 2021 Best in Class.

EVO IOOC 2021 Best International DOP/IGP - North Hemisphere
Vince: FRANTOIO FRANCI, Franci BIO IGP Toscano, Italia
Finalisti: Zolla Ecolodge, Zolla (Italia); Anna Ciacci, Abbraccio (Italia); Olympian Green International, Stadion PGI Olympia (Grecia); Accademia Olearia, "Riserva Del Produttore" DOP Sardegna Fruttato Verde (Italia); Frantoio Del Parco, Villagranducale (Italia); Cosmo Di Russo, Don Pasquale (Italia), Hellenic Fields, ena ena Ultra Superior PGI Olympia (Grecia); Almazaras De La Subbetica, Rincon De La Subbetica DOP Priego De Cordoba (Spagna); SCA. Olivarera La Purísima, El Empiedro (DOP Priego De Córdoba – Spagna).

EVO IOOC 2021 Best International Organic - North Hemisphere
Vince: M.C. RABAÇAL E ARAGÃO, Alfandagh Kids (Portogallo)
Finalisti: Alta Olea, Alta Olea Extra Virgin Chetoui (Tunisia); Olix Oil Mepe, Eleonas Vatopediou Bio (Grecia); Agrestis, Bell'Omio BIO (Italy); Oleificio Torchia, Olio Extra Vergine Di Oliva Biologico (Italia); Americo Quattrociocchi, Olivastro (Italia); Entimio, Entimio Italiano (Italia); Giovanni Batta, EVO BIO (Italia); Regazzano, Costa del Pedone monovarietale (Italia); Bona Furtuna, Bona Furtuna (Italia); Domenica Fiore, Domenica Fiore Novello di Notte (Italia).

EVO IOOC 2021 Best International Monovarietal - North Hemisphere
Vince: Azienda Agricola Gioacchini Antonio e Antonio, Olio Solum Caninese (Italia)
Finalisti: Fattoria Cretarola, Olio colle romano (Italia); Terra Creta, Terra Creta Koroneiki Grand Cru EVOO (Grecia); NovaVera, NovaVera Yamalak Early Harvest EVOO (Turchia); Olympian Green International, Oly Oil Traditional (Grecia); Indivegil, Quaryat Arbequina (Spagna); Frantoio Manestrini, Casaliva (Italia); Olix Oil Mepe, Olix Oil Nate Authentic Taste Premium Quality (Grecia); Almazaras De La Subbetica, Almaoliva Arbequino (Spagna); Aceites Mirasol, Aceites Mirasol (Spagna); Paolo Bonomelli Boutique Olive Farm, Monocultivar Drizzar (Italia); Oro Bailen Galgon 99 Slu, Oro Bailen Picual (Spagna); Monsignore, Coratina (Italia); Hellenic Fields, ena ena Pure Drop PGI Olympia (Grecia), Donato Conserva, Mimi' Denocciolato Coratina (Italia).

EVO IOOC 2021 Best International Coupage – North Hemisphere
Vince: Azienda Agraria Passo della Palomba, Olistico Gran Cru (Italia)
Finalisti: Tenuta Masciangelo, Linea "Maria" (Italia); Oleificio Toscano Morettini, Coltofranto (Italia); Aceitera Peninsular Española, Olíria Coupage (Spagna); Mediterre Eurofood, Mediterre Lena (Grecia); Azienda Agricola Ione Zobbi, Drouna Cru dei Cru (Italia); Anteata Frantoio, Da Noi A Voi (Italia); Kmetija Kante, Kante Cuvée (Slovenia); Entimio, Entimio Distinto (Italia); OPG Brecevic Andrea RHEOS, Rheos Premium Blend (Croazia); Sovena Portugal Consumer Goods Oliveira da Serra Lagar do Marmelo (Portogallo); Aceites Knolive, Knolive Epicure (Spagna).

EVO IOOC 2021 Best International Monovarietal – South Hemisphere
Vince: Verde Louro Azeites, Azeite de Oliva Extra Virgem Arbequina (Brasile)
Finalisti: Verde Louro Azeites, Azeite De Oliva Extra Virgem Koroneiki (Brasile); Estância das Oliveiras Agroindustrial, Estância das Oliveiras – Koroneiki (Brasile); Café Fazenda Sertãozinho, Orfeu Koroneiki (Brasile); Casa Albornoz Industria Olivicola, Casa Albornoz - Da Casa (Brasile); Goto Market - Deinal, Santolivo Edición Especial (Perù); Prosperato, Prosperato Exclusivo Picual (Brasile).

EVO IOOC 2021 Best International Coupage – South Hemisphere
Vince: Estância das Oliveiras Agroindustrial Ltda, Estância das Oliveiras - Blend Exclusivo (Brasile)
Finalisti: Establecimiento Olivum, Establecimiento Olivum Blend Medio (Argentina); Café Fazenda Sertãozinho, Orfeu Blend (Brasile); Fazenda Irarema, azeite Suave (Brasile); Vinícola Família Davo, azeite Davo (Brasile); Estância das Oliveiras Agroindustrial.

Best of Country.

EVO IOOC 2021 Best Of Argentina
Establecimiento Olivum, Establecimiento Olivum Blend Medio

EVO IOOC 2021 Best Of Brazil
Casa Albornoz Industria Olivicola, Casa Albornoz Da Casa

EVO IOOC 2021 Best Of Greece
Terra Creta, Terra Creta Koroneiki Grand Cru EVOO

EVO IOOC 2021 Best Of Italy
Zolla Ecolodge, Zolla

EVO IOOC 2021 Best Of Portugal
Sovena Portugal Consumer Goods, Oliveira da Serra Lagar do Marmelo

EVO IOOC 2021 Best Of Spain
Indivegil, Quaryat Arbequina

EVO IOOC 2021 Best Of Turkey
NovaVera, NovaVera Yamalak Early Harvest EVOO

Special Awards

EVO IOOC 2021 Scoglio dell’Ulivo Best of Regione Calabria
Oleificio Torchia, Olio Extra Vergine di Oliva Biologico

EVO IOOC 2021 Ràul C. Castellani Best of South America
Café Fazenda Sertãozinho, Orfeu Koroneiki (Brasile)

EVO IOOC 2021 Almendrados dulces
Almazara Artal, El Aceite de Marta (Spagna)

Molto ricco il medagliere degli extravergine, che conta 465 medaglie assegnate nelle due tipologie Gold e Silver. Sono state invece 62 (44 Gold e 18 Silver) le medaglie per i condimenti.
Copiosa la presenza italiana (235 iscritti) che contribuisce al 33% del totale dei prodotti iscritti. Alla nostra nazione assegnate 194 medaglie totali, a seguire la Grecia (20% del totale, con 142 iscrizioni e 112 riconoscimenti), Turchia (14% del totale, con 101 iscritti e 76 medaglie totali), Spagna (63 iscritti ed un totale di 44 medaglie, tra Gold e Silver) e Portogallo (40 iscritti e 26 medaglie nel complesso).
Ad arricchire e completare i riconoscimenti di EVO IOOC Italy 2021, le medaglie conferite ad Algeria (1), Argentina (12), Brasile (18), Cile (1), Croazia (7), Francia (1), Giordania (1), Israele (8), Libano (2), Marocco (2), Perù (1), Slovenia (1), Tunisia (10) e Stati Uniti d’America (4).
Dicevamo 624 oli EVO, di questi, il 41% certificati (DOP/IGP e Bio), con 70 oli EVO a denominazione DOP/IGP (11%) e 187 Oli EVO Biologici (30%), mentre i condimenti (oli variamente aromatizzati) sono stati 80. Gli oli EVO Monovarietali hanno rappresentato il 41% (256 oli EVO), con circa 150 varietà presenti, espressione più pura e rappresentativa dei bacini olivicoli mondiali, sempre più apprezzate e richieste dai consumatori più attenti. La restante parte (59%), era costituita dai cosiddetti blend, o coupage, contenenti più varietà di olive.
Come visto, da oggi sono molti di più i dei dell’olimpo, vecchi e nuovi competitors dell’Italia e dell’Europa tutta, che ampliano, impreziosiscono e completano il gotha internazionale delle eccellenze olearie.
L’elenco completo dei vincitori, i certificati attestanti il premio attribuito, ed i bollini di qualità sono già disponibili sul sito web del concorso www.evo-iooc.it




giovedì 13 maggio 2021

Everything is ready, in Palmi Calabria, to welcome the international judges of EVO IOOC Italy.

After a year of forced standstill, with the borders closed due to the pandemic, the activities of EVO IOOC Italy are back here in Italy.
The 6th edition of the international contest, organized by Dr Antonio G. Lauro, opens under the sign of optimism and precaution. And the optimism dictated by the lightening of the stranglehold of COVID-19 - begins Lauro - can not and should not make us lower our attention! In fact, "precaution" is the watchword that circulates among the organizing group which, I remind you, this year will take place with all the necessary precautions, strongly limiting contact with the outside world even during the award ceremony.
It is still a festival here in Palmi - continues Lauro - where the absolute protagonist will be only the extra virgin olive oil in its various forms: from the EVOO to variously flavored condiments.
The judges, who this year come almost exclusively from Europe (Canada, Croatia, France, Greece, Italy, Portugal and Spain), are traveling - concludes Dr. Lauro - and will begin on Sunday, May 16 the activities related to the competition. Everyone has a great desire to work and share this event that, I remember, will be in presence and not on-line as last year.
Now some data.
From the statements of the organization we discover that there will be about 650 EVOOs and condiments in the competition this year, with an increase of more than 30% compared to 2020. The desire and curiosity to find out how many of these will receive the coveted trophy is great.
These are excellent olive oil producers from 36 countries, including Italy, Greece, Spain, France, Portugal, Malta, Croatia, Slovenia, Cyprus, Turkey, Tunisia, Israel, Japan, United States, Algeria, Jordan, Lebanon, Libya, Morocco and Saudi Arabia, for the northern hemisphere and Brazil, Argentina, South Africa, Chile and Peru for the southern hemisphere.
To know the results of the selections will have to wait until Saturday, May 22, when the gold and silver medals awarded by the competition will be revealed. While the awards ceremony, which will crown the best EVOO and condiments (Best in Class) will take place in Palmi on May 28, 2021 at 5:00 pm live in Piazza Primo Maggio and Facebook live on the page of EVO IOOC Italy and on Channel 18 of the Digital Terrestrial Calabria.

Info: evo-iooc.it